FA CALDO IN ITALIA – PAURA E FIAMME A NAPOLI, SULLA COLLINA DI POSILLIPO: DANNEGGIATA UNA CASA AL MOMENTO VUOTA – NUMEROSE ABITAZIONI EVACUATE PER UN INCENDIO VICINO SALERNO, ARRESTATO UN PIROMANE - MALORE IN TOSCANA PER UN VIGILE DEL FUOCO AL LAVORO DA 20 ORE CONSECUTIVE

-

Condividi questo articolo

Da ansa.it

NAPOLI POSILLIPO 4 NAPOLI POSILLIPO 4

 

Fiamme anche nel cuore di Napoli, sulla collina di Posillipo. La vegetazione sta bruciando in più punti e i roghi lambiscono le strade soprastanti. Sul posto i vigili del fuoco e anche la polizia municipale. Secondo le prime notizie sarebbe stata danneggiata una casa immersa nel verde, al momento vuota.

 

Numerose abitazioni evacuate per un incendio ad Agropoli (Salerno), in località "Colle San Marco", dove decine di persone sono state fatte allontanare dalle proprie abitazioni. Sul posto, oltre alle squadre dei vigili del fuoco, sono impegnati anche un elicottero e un canadair. Le operazioni di spegnimento sono ostacolate dal forte vento che spazza la zona.

 

I residenti del posto, evacuati durante la notte per motivi di sicurezza, erano stati fatti rientrare in casa durante la mattinata, ma a causa di nuovi focolai d'incendio sono stati nuovamente invitati a lasciare le abitazioni. Solo ieri pomeriggio, un altro incendio di vaste proporzioni aveva colpito il Comune di Capaccio Paestum, a pochi chilometri di distanza da "Collina San Marco", costringendo un migliaio di persone ad abbandonare abitazioni private e villaggi turistici. Le fiamme erano state domate solo in tarda serata.

 

NAPOLI POSILLIPO NAPOLI POSILLIPO

Arrestato un piromane a Teggiano (Salerno): è accusato di incendio di area boschiva ricadente nel Parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano. In manette è finito, in flagranza di reato, un ventiquattrenne di origini romene. L'uomo è stato notato da un carabiniere fuori servizio che, insospettito, lo ha seguito a piedi in località Pedemontana, proprio nella stessa zona in cui la scorsa settimana sono andati in fumo circa 80 ettari di macchia mediterranea. Il piromane ha appiccato il fuoco, ad alcune sterpaglie a ridosso di un oliveto e nei pressi di un complesso di abitazioni, lanciando un oggetto infuocato.

 

Il militare fuori servizio, mentre ha fatto scattare l'allarme, con l'ausilio di alcuni cittadini è riuscito a spegnere immediatamente le fiamme. Il 24enne è stato, successivamente, rintracciato ed arrestato da una pattuglia di carabinieri. Intanto continuano i controlli dei carabinieri, al comando del capitano Davide Acquaviva, nel Vallo di Diano e nel Tanagro in seguito all'emergenza incendi degli ultimi giorni. I roghi hanno mandato in fumo centinaia di ettari di macchia mediterranea soprattutto nei territori comunali di Atena Lucana, Auletta, San Rufo, Sassano e Teggiano.

 

INCENDI INCENDI

Malore per un vigile del fuoco durante le operazioni di spegnimento di un incendio in Toscana. Secondo quanto riporta il 118 di Pistoia, un pompiere di 55 anni si è sentito male mentre lavorava a un incendio a Montale ed è stato ricoverato in codice rosso al pronto soccorso. E' successo verso le 4. Poi, dopo gli accertamenti in ospedale, è stato dimesso in buone condizioni senza giorni di prognosi. Il vigile del fuoco, riporta sempre il 118, era in turno da più di 20 ore continuative. Dal comando regionale dei vigili del fuoco in Toscana si precisa che in caso di emergenze l'orario di lavoro può raggiungere le 24 ore e che il collega si è sentito male mentre stava lavorando presso l'unità di comando locale (Ucl) allestita nelle vicinanze del rogo, da dove sono coordinati gli interventi.

 

In tarda mattinata un vasto incendio si è sviluppato in via di Grottarossa, in un campo proprio di fronte all'ospedale Sant'Andrea. Per permettere le operazioni di spegnimento delle fiamme la strada è stata chiusa. Le fiamme hanno richiesto l'intervento oltre che dei Vigili del Fuoco, anche di due elicotteri e di squadre di volontari della Protezione civile regionale. I primi ad intervenire sono stati gli addetti dell'ospedale che hanno cercato di arginare le fiamme con gli estintori della struttura ospedaliera. L'incendio ora risulta spento.

 

INCENDI PIROMANI INCENDI PIROMANI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal