IL PORCELLONE IN CASA - A ROMA UNA RAGAZZA E’ STATA MOLESTATA E PALPEGGIATA IN CASA SUA DA UN OPERAIO DI 50 ANNI CHE DOVEVA SVOLGERE DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE - LA GIOVANE HA APERTO LA PORTA IN PIGIAMA POI E' ANDATA IN CAMERA SUA PER CAMBIARSI MA L’UOMO L’HA SEGUITA E, PRENDENDOLA DI SORPRESA, L’HA BACIATA E TOCCATA

-

Condividi questo articolo

Da https://www.romatoday.it

 

molestie molestie

Un incubo tra le mura di casa propria. Una ragazza è stata violentata da un operaio italiano di 50 anni. E' successo a Roma, tra Ostiense e Garbatella, a pochi chilometri dalla stazione Piramide. L'uomo stava svolgendo dei lavori di ristrutturazione, concordati e programmati, ad alcuni impianti in un condominio quando, ieri mattina, ha suonato all'appartamento della vittima insieme ad un suo collega. 

 

La giovane ha aperto in pigiama e, mentre si era andata a cambiare in camera sua, il 50enne, con la scusa di appoggiare un oggetto, l'ha seguita è entrato nella stanza della ragazza e, prendendola di sorpresa, l'ha baciata e palpeggiata a lungo nonostante le resistenze della stessa.

 

molestie molestie

La ragazza è riuscita poi a divincolarsi anche perché gli altri operai stavano cercando il loro collega per completare i lavori. La violenza sessuale si è così fortunatamente interrotta. Una volta tornata a casa, la madre si è accorta dello stato di choc della figlia è così hanno dato l'allarme al Numero Unico per le Emergenze con la Polizia giunta sul posto.

 

Il 50enne, dipendente della ditta che stava svolgendo dei lavori all'impianto elettrico, è stato fermato dagli agenti del commissariato di zona e, al termine degli accertamenti, è stato arrestato e quindi posto a disposizione della Magistratura. L'accusa è di violenza sessuale.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute