"IL SESSO ALLA MIA ETÀ APPARTIENE AL PASSATO MA NON CESSA L'IMMAGINAZIONE EROTICA” - GIAMPIERO MUGHINI A RADIODUE: “NEL FARE UN BILANCIO SUL RAPPORTO CON L'ALTRO SESSO, NON È CHE NE TRAGGA UNA GRANDISSIMA STIMA. SONO MOLTO DELUSO DAL 'METOO'. CHE SI SIANO ACCOMUNATE ALL'IMPROVVISO IN TANTE A DIRE PESTE E CORNA DI UNO DI CUI SINO AL GIORNO PRIMA ALCUNE DI LORO DICEVANO CHE ERA UN DIO DEL CINEMA...SONO STATO MOLTO DELUSO DA QUESTE FIGURETTE".

-

Condividi questo articolo

Da Radio 2 - I LUNATICI https://www.raiplayradio.it/programmi/ilunatici/

 

Giampiero Mughiniè intervenuto ai microfoni diRai Radio 2nel corso del format "I Lunatici" condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall'1.30 alle 6.00.

mughini tiki taka mughini tiki taka

 

Mughini ha parlato del momento politico italiano: "E' un periodo complicato per tutti. Il mondo sta attraversando una fase particolare. C'è stata una crisi economica e ora stiamo assistendo a un riposizionamento dell'economia, dei modi sociali, dei linguaggi. Il linguaggio che aveva funzionato per secoli, quello sulla carta dei giornali e delle riviste, è stato sostituito da un linguaggio diverso, fatto di click, tweet ed altre porcherie. In più in Italia c'è una particolare debolezza specifica. La nostra economia non riesce ad uscire dalla crisi. E questo Governo fanfarone come risultato dei primi 100 giorni ha prodotto soltanto l'aumento dello spread".

asia argento asia argento

 

Sul Governo: "E' fatto da due forze diverse che si fanno la guerra tra di loro a chi piazza più su le proprie fanfaronate. Gli uni  vogliono fare il reddito di cittadinanza, gli altri giocano tutto, con abilità anche, sulla paura degli italiani che reduci dalla crisi economica vedono il male assoluto in queste ormai poche centinaia di disgraziati che arrivano nel nostro territorio".

 

Secondo Mughini in Italia non c'è razzismo: "E' un termine che non ci aiuta. Il razzismo è nato in altri contesti. Non penso che gli italiani siano razzisti. C'è una guerra tra poveri in cui ognuno guarda il proprio già scarno piatto e teme che chi arrivi lo possa far diventare ancora più povero".

weinstein weinstein

 

Sui social: "La dittatura dei social sta minando la nostra democrazia diffondendo ventate spaventose di trivialità, odio, cannibalismo, volgarità, narcisismo da imbecilli. Su questo non c'è dubbio. Io non uso i social, non ci sono e non ci sarò mai. Il mio tempo è prezioso, per fortuna ho cose migliori da fare".

 

Sulle donne:"Il sesso alla mia età appartiene più al passato che al presente, anche se ovviamente non cessa l'immaginazione erotica. Se devo essere sincero, nel fare un bilancio sul rapporto con l'altro sesso, non è che ne tragga una grandissima stima per l'altra metà del cielo. Il discorso è molto complicato, ma basti questo: per ogni uomo la donna è tutto l'alfabeto del vivere. Ribadito questo, sono molto deluso da questa cosa del metoo. Che si siano accomunate all'improvviso in tante a dire peste e corna di uno di cui sino al giorno prima alcune di loro dicevano che era un Dio del cinema. Sono stato molto deluso da queste figurette".

 

juventus muccinelli boniperti juventus muccinelli boniperti

Sulla Juventus:"E' stata la scelta più importante della mia vita. L'ho scelta a dieci anni, giocando con le figurine. Mi piacevano alcuni dei giocatori raffigurate in quelle figurine, in particolar modo Giampiero Boniperti, che portava il mio stesso nome. E' la scelta più fortunata della mia vita, è l'unica donna che non mi hai mai tradito".

 

Condividi questo articolo

media e tv

VIDEO: CORONA IN AMBULANZA! MICA L'HANNO MENATO IN VENTI, ''FURBIZIO'' RACCONTA AGLI INFERMIERI CHE I GRAFFI SE LI È FATTI SUI ROVI: ''SONO CADUTO TRA LE PIANTE''. LORO VOGLIONO PORTARLO IN OSPEDALE MA LUI VORREBBE RECUPERARE IL TELEFONO. ''MI HANNO TENUTO IN QUATTRO PUNTANDOMI IL COLTELLO ADDOSSO. HO FATTO 6 ANNI DI GALERA MA…''  - ALLORA CORONA A QUALCOSA SERVE: È IN CORSO AL "BOSCHETTO DELLA DROGA" DI ROGOREDO UN CONTROLLO DEI CARABINIERI PER ABBATTERE LE BARACCHE DEI PUSHER

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute