L’ABBUFFATA DI FERRAGOSTO? CI FA INGRASSARE 3 CHILI – DOLCI, GELATI, VINO, PIZZE E SPAGHETTATE: DURANTE LE VACANZE ESTIVE ESAGERIAMO E POI A SETTEMBRE SON DOLORI TRA BILANCE SBALLATE E VESTITI CHE NON ENTRANO - FRUTTA, VERDURE E TANTA ACQUA: ECCO TUTTI I SEGRETI PER DISINTOSSICARSI

-

Condividi questo articolo

Alessandra Iannello per “il Messaggero”

 

caldo estate caldo estate

Dopo le feste consacrate, il Ferragosto è certamente uno dei periodi a più alto rischio sovrappeso. Uno studio di Coldiretti/Ixè che ha indagato le abitudini gastronomiche degli italiani per questa festa di mezza estate ha rivelato che tre italiani su quattro (il 75%) colgano l' occasione della bella stagione per partecipare alle tradizionali grigliate al mare, in montagna, nei parchi, in campagna o nelle case dotate di spazi adeguati.

 

IL CIBO

Questa abitudine sembrerebbe perfetta per non prendere peso, infatti un pieno di proteine, accompagnate da verdure, non incidono in maniera negativa sulla bilancia. Purtroppo però, durante le vacanze, ci si sente fuori dagli schemi anche a tavola e così si esagera con dolci, gelati, vino, alcolici ma anche pizze e spaghettate.

 

frutta e verdura frutta e verdura

Vacanza vuol dire anche liberarsi dagli obblighi e dalle regole ma, nel caso del cibo, purtroppo ogni stravizio ce lo ritroviamo sulle forme del nostro corpo. Va ricordato, inoltre, che i chili fanno presto ad accumularsi e si rischia di arrivare a metà settembre con un carico difficile da smaltire.

 

Quindi, sì agli sgarri di mezza estate ma poi, pur con fatica visto il periodo di relax, bisogna subito rimettersi in riga. La settimana di Ferragosto arriva a regalare dai tre e quattro chili.

 

LE TOSSINE

frutta e verdura non esistono dosi precise frutta e verdura non esistono dosi precise

«Anche in vacanza spiega la dottoressa Flavia Correale, dietologa-endocrinologa a Milano si può riuscire non solo rimanere in forma, ma anche a perdere qualche chilo, senza dover fare troppe rinunce. Basta aver ben presente il funzionamento del nostro corpo e seguire delle sane abitudini alimentari». La specialista suggerisce alcuni segreti per riuscire ad alleggerirsi dei chili accumulati in vacanza.

 

Fondamentale è idratarsi (almeno un litro e mezzo-due litri al giorno) perché consente di eliminare le tossine che sono causa di gonfiori e ritenzione idrica ma, soprattutto, aiuta la digestione. «Una buona abitudine continua Correale è bere centrifughe di frutta e verdura. Carota, mela, ananas e cetriolo non solo aiutano a ottenere un' abbronzatura uniforme e duratura e sono un alleato per sgonfiare gambe e pancia».

 

per evitare di sudare non bere troppa acqua per evitare di sudare non bere troppa acqua

Un nemico della forma è l' alcool. Le serate estive, infatti, invogliano a mandar giù vino o cocktail contenenti superalcolici in maniera più massiccia e niente è più dannoso per la linea». Quelle dell' alcool sono calorie vuote cioè senza principi nutritivi e che non possono essere smaltite facilmente né dalle diete né dall' attività fisica.

 

Inoltre sotto l' effetto dell' alcool si perde il controllo di ciò che si mangia. Ci si abbuffa senza accorgersene. Per ritrovare la forma fisica perfetta non bisogna affidarsi a diete fai da te, a prodotti miracolosi o al digiuno.

 

CALDO CALDO

«Possiamo impostare qualsiasi tipo di dieta continua la specialista ma se si saltano i pasti vanificheremo ogni sacrificio. Colazione, pranzo e cena, i pasti principali, vanno intervallati con due spuntini, uno a metà mattina e un altro a metà pomeriggio.

 

Il fisico, provato dal caldo ricerca alimenti zuccherini che forniscono energia immediatamente utilizzabile. Quindi saltare il pranzo o mangiare solo frutta non farà altro che rallentare il metabolismo così, quando poi si arriverà a cena il corpo cercherà di immagazzinare ogni singola caloria, con un conseguente aumento di peso».

 

Nei prossimi giorni di vacanza, ma anche al ritorno in città, è bene controllare con attenzione il menù. A pranzo e a cena sì ai carboidrati complessi (pasta e pane) ma non abbinati a cibi troppo grassi come salumi, insaccati o formaggi (una deroga vale per ricotta e primo sale).

 

la gola ci fa ingrassare piu dell alcol la gola ci fa ingrassare piu dell alcol

Buoni, invece, con proteine energizzanti (in proporzione 1 a 3, 100 grammi di carboidrati per 300 di proteine) come pesce, uova, legumi o carne. Per quanto concerne gli spuntini via libera al gelato, non più di 2 palline equivalenti a 120 calorie, ma che sia di buona qualità.

 

LE PIETANZE

È fondamentale l' ordine in cui si assumono le pietanze. Prima vanno mangiate le verdure che sono ricche di fibre e aiutano così la digestione. A seguire le proteine che stimolano il rilascio del glucacone, l' ormone dimagrante antagonista dell' insulina che permette di mangiare poi pane e pasta senza ingrassare.

frutta e verdura fanno bene frutta e verdura fanno bene

 

«Una sera la settimana conclude Correale si possono stabilizzare i risultati con una cena detox. Si inizia verso le 19.30 con un carico idrico di un litro e mezzo d' acqua. A cena frutta disintossicante a volontà ma di un solo tipo da scegliere fra anguria, ananas o melone. Durante la notte capiterà di andare più spesso in bagno, per evitare di perdere troppo potassio, è consigliabile uno spuntino a base di banane».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute