DARTH VADER SBARCA IN ITALIA - OETTINGER: ''SE BLOCCATE IL BUDGET UE, VI FATE DEL MALE E POTRESTE DISTRUGGERE L'EUROPA''. IL COMMISSARIO TEDESCO È A CERNOBBIO DOVE IMPARTISCE I SUOI ORDINI: BILANCI IN ORDINE, AVANTI COL GASDOTTO TAP, FORZA CON LA DIRETTIVA SUL COPYRIGHT, ''COSÌ IL BUON GIORNALISMO POTRÀ SCONFIGGERE I POPULISTI'' - MERCOLEDÌ SARÀ A ROMA DOVE INCONTRERÀ TRIA E ''DIVERSI MINISTRI'' PROPRIO ALLA VIGILIA DELLA MANOVRA. IL MESSAGGIO È CHIARISSIMO

-

Condividi questo articolo

 

1.UE:OETTINGER, MIA AMBIZIONE INTESA CON ITALIA SU BUDGET 2019

GUNTHER OETTINGER GUNTHER OETTINGER

 (ANSA) - "Siamo in contatto tra Commissione europea e Italia. La mia ambizione è trovare un'intesa comune con l'Italia sul budget 2019 e lavorare insieme per tirare fuori una posizione comune considerando che Italia è tra i paesi fondatori dell'Ue". Lo sottolinea il Commissario europeo per il bilancio, Gunther Oettinger al suo arrivo al Forum Ambrosetti a Cernobbio.

 

"L'Italia è uno dei più grandi membri della comunità europea per numero di cittadini e Pil", sottolinea Oettinger aggiungendo che "vedrò Salvini per pochi minuti oggi e sarò a Roma mercoledì prossimo e incontrerò il ministro dell'Economia, Giovanni "Tria e diversi ministri".

 

2.TAP: OETTINGER, FONDAMENTALE PER ABBASSARE GAP CON USA

oettinger oettinger

 (ANSA) - Il Commissario europeo per il bilancio spinge sul Tap e sul Corridoio Sud del gas. "E' fondamentale abbassare il gap di prezzi con gli Usa e portare a termine il Tap e il Corridoio del Sud per portare risorse preziose in Europa" ha detto, riferiscono i presenti in sala, il Commissario europeo al Bilancio Gunther Oettinger durante il suo intervento al Forum Ambrosetti. Ottenere partecipava al dibattito con l'ex vicepresidente della Bce Vitor Constancio e l'americana Susan Schwab, rappresentante per il commercio sotto l'amministrazione Bush, dal titolo "Lo scenario del commercio mondiale e la fine del QE: ricette per la competitività in Europa".

 

3.OETTINGER COSÌ L' ITALIA PENALIZZA SE STESSA E PUÒ DISTRUGGERE L' EUROPA"

Estratti dall'articolo di Alberto D'Argenio per ''la Repubblica''

 

 

Guenther Oettinger, commissario europeo al Bilancio, è in partenza per Cernobbio, dove oggi interverrà al Forum Ambrosetti. La sua missione è spiegare alla platea, e soprattutto ai membri del governo che saranno in riva al lago di Como, il valore aggiunto dell' Europa. Sessantaquattro anni, uomo della Cdu e del Partito popolare europeo, appassionato di sci e tifosissimo dello Stoccarda, Oettinger viene spesso descritto come l' uomo di Angela Merkel a Bruxelles: la Lega - predice - non entrerà nel Ppe, ma non esclude un' alleanza dopo le elezioni di maggio tra i sovranisti europei di Salvini e i popolari della Cancelliera per governare l' Unione nei prossimi 5 anni.

GUNTHER OETTINGER GUNTHER OETTINGER

 

Infine ricorda che il debito italiano deve calare per proteggere l' eurozona «dalla prossima crisi economica, che nessuno sa quando e perché arriverà».

 

Commissario, nei giorni scorsi ha detto che l' Italia può distruggere l' Europa: conferma?

«Si, certo, l' Italia è uno dei Paesi fondatori dell' Unione ed anche uno dei suoi maggiori partner. Per questo la sua partecipazione all' Europa è molto importante. Se invece chi sta al governo immagina di bloccare l' approvazione del bilancio, il nostro spazio di azione politica diminuirebbe molto mettendo a rischio il progetto Ue.

 

(...)

 

 

Macron ha accusato i populisti di fare demagogia ricordando che il governo italiano ha incolpato la Ue per il crollo del ponte Morandi. È d' accordo?

«Per fortuna questa falsa accusa è stata pronunciata a caldo e poi non è stata più ripetuta. In effetti quello del populismo non è solo un tema solo italiano, ma globale ed è un fenomeno che ci preoccupa molto.

conte e tria conte e tria

 

Anche per questa ragione sosteniamo la direttiva sul copyright che sarà votata la prossima settimana all' Europarlamento: aiuterà il lavoro dei giornalisti, il pluralismo e di conseguenza la tenuta democratica grazie a elettori più informati».

 

(...)

 

 Teme una reazione dei mercati se l' Italia non farà il risanamento strutturale richiesto pur rimanendo sotto il 3%?

«Nessuno sa quando e perché arriverà la prossima crisi, ma conosciamo le tensioni tra Usa e Cina, i rapporti attuali tra l' America di Trump e l' Europa e il fatto che le banche europee hanno molti titoli turchi. C' è nervosismo, ragion per cui l' eurozona deve ancorarsi a una stabilità che si raggiunge solo se tutti i suoi partner riducono i debiti».

matteo salvini luigi di maio matteo salvini luigi di maio

 

 

Condividi questo articolo

politica

SOVRANISTI SUONATI - BAGNAI (LEGA) AMMETTE LA SCONFITTA SULLA MANOVRA: ''AVER ACCETTATO RICHIESTE CHE IN TERMINI ECONOMICI SONO DEL TUTTO SURREALI, VIENE VISTA DA MOLTI DI VOI COME UNA RESA. PUÒ DARSI. MA ORA IL SIGNOR MOSCOVICI È IN LIEVE DIFFICOLTÀ. SE CONTINUA A DIRE CHE NON GLI BASTA MAI, CERTIFICHERÀ IL FATTO CHE "L'EUROPA" HA COME RAGION D'ESSERE QUELLA DI IMPORRE POLITICHE PROCICLICHE A CHI SE LE LASCIA IMPORRE, CIOÈ FARÀ CAMPAGNA ELETTORALE PER NOI, ANCHE NEGLI ALTRI PAESI…''