IL GOVERNO DEL FICO SECCO: ‘MI METTERÒ AL LAVORO DA SUBITO’, E INCONTRA GENTILONI. MATTARELLA: ‘DOPO 2 MESI, BISOGNA FARE PRESTO. HO ASPETTATO, MA DA M5S-LEGA NON HO AVUTO NOVITÀ’ - SALVINI: ‘UN ESECUTIVO 5 STELLE E PD SAREBBE UNA PRESA IN GIRO. IL PD HA PERSO OVUNQUE, E CI RITROVIAMO RENZI E BOSCHI AL GOVERNO? BERLUSCONI E DI MAIO DEVONO SMETTERE DI LITIGARE’ - ORFINI: ‘RESTIAMO ALTERNATIVI AI 5 STELLE’

-

Condividi questo articolo
  1. GOVERNO: FICO, MI METTERÒ AL LAVORO DA SUBITO

LUIGI DI MAIO ROBERTO FICO LUIGI DI MAIO ROBERTO FICO

 (ANSA) - "Mi metterò al lavoro da subito". Lo ha detto il presidente della Camera ROberto Fico a proposito dell'incarico esplorativo affidatogli.

 

  1. FICO, PARTIRE DA TEMI PER INTERESSE PAESE

 (ANSA) - Nella verifica di una maggioranza tra Pd e M5s "secondo me il punto fondamentale è partire dai temi per l'interesse del Paese e dal programma per l'interesse del Paese". Lo dice il presidente della Camera Roberto Fico, al termine dell'incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

  1. FICO INCONTRA GENTILONI A PALAZZO CHIGI

 (ANSA) -   Il presidente della Camera Roberto Fico sta incontrando a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, dopo aver ricevuto dal capo dello Stato un mandato esplorativo per verificare le possibilità di una maggioranza di governo tra il M5s e il Pd.

 

  1. FICO ALLA CAMERA DOPO MEZZORA COLLOQUIO GENTILIONI

ALESSANDRO DI BATTISTA - LUIGI DI MAIO - ROBERTO FICO ALESSANDRO DI BATTISTA - LUIGI DI MAIO - ROBERTO FICO

 (ANSA) - Il presidente della Camera, Roberto Fico, è appena rientrato a Montecitorio dopo circa mezzora di colloquio con il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.

 

  1. SALVINI,MANDATO A FICO PER PD-M5S? E' PRESA IN GIRO

 (ANSA) - Il Presidente della Repubblica ha dato mandato al presidente della Camera "per sondare quale governo? Pd-5Stelle. Hanno perso in Italia, hanno perso in Molise, se ci date una mano straperderanno domenica in Fvg. Io non voglio vedere Renzi, Serracchiani o la Boschi al governo per i prossimi cinque anni. Non è giusto, non è normale, non è rispettoso". Lo ha detto Salvini. "Bisogna rispettare sempre le indicazioni del Presidente ecc. ecc. ma farò di tutto perché non accada questa presa in giro", ha aggiunto.

 

  1. GOVERNO: SALVINI, ALLA FINE POTREMMO FAR DA SOLI

 (ANSA) - "Per il Governo si potrebbe fare la stessa cosa che avete fatto voi con la ricostruzione: se quelli con cui dovreste ricostruire cominciano a litigare e non si mettono d'accordo, alla fine possiamo tirarci su le maniche e provare a far da soli". Lo ha detto Salvini riferendosi al mandato del presidente Mattarella al presidente della Camera, Fico.

berlusconi salvini di maio berlusconi salvini di maio

 

  1. SALVINI A BERLUSCONI E DI MAIO, SMETTETELA DI LITIGARE

 (ANSA) - "Non c'è tempo da perdere, la smettano di litigare. Occorre sedersi al tavolo e cominciare a lavorare. Lo dico a Berlusconi e Di Maio". E' l'esortazione del leader della Lega Matteo Salvini, nel corso del suo intervento a Gemona (Udine).

 

  1. MATTARELLA, DOPO 2 MESI È UN DOVERE FARE PRESTO

 (ANSA) -  "A distanza di quasi 2 mesi dalle elezioni del 4 marzo va sottolineato il dovere di dare al più presto un governo all'Italia". Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella, si è appreso, al presidente della Camera Roberto Fico durante il colloquio al Quirinale.

 

Il presidente Mattarella, nel corso del colloquio, ha spiegato al presidente della Camera Roberto Fico la ratio del mandato affidatogli che è ancora, dopo quello a Casellati, mirato. Questa volta teso ad accertare la possibilità di un'intesa tra M5s e Pd. Il capo dello Stato ha fatto presente che il percorso per cercare una strada di Governo si sta svolgendo nelle sedi istituzionali previste dalla Costituzione e non all'esterno. In queste sedi, ha confermato Mattarella a Fico, si assumono gli impegni attraverso una verifica concreta e trasparente delle diverse soluzioni. La situazione è infatti complessa ed oggi il Parlamento è caratterizzato essenzialmente da tre schieramenti, e nessuno ha la maggioranza parlamentare. Quindi il Quirinale ha doverosamente iniziato dal centrodestra, ossia lo schieramento più consistente. L'indicazione venuta più volte dal centrodestra è stata quella di voler formare un Governo con i Cinque stelle. La verifica dell'esistenza di un accordo M5s-centrodestra, che per il presidente rimane quello con la più ampia base parlamentare, era stato esaminato sia attraverso le consultazioni sia con i colloqui esplorativi del presidente del Senato Casellati. Da questi appuntamenti, si ricorda, è emersa l'impraticabilità di questa intesa.

salvini e berlusconi in conferenza stampa salvini e berlusconi in conferenza stampa

 

  1. MATTARELLA, HO ATTESO MA NOVITÀ LEGA-M5S NON VENUTE

 (ANSA) -  "Ho atteso altri tre giorni per registrare eventuali novità pubbliche, esplicite e significative nel confronto tra i partiti. Queste novità non sono emerse". Lo ha sottolineato il presidente Sergio Mattarella al presidente della Camera Roberto Fico nel corso del colloquio al Quirinale. Il capo dello Stato, si è appreso, ha ricordato anche che nel corso dell'esplorazione del presidente Casellati i 5 stelle avevano proposto un accordo con la sola Lega. E anche questa ipotesi ha avuto esito negativo.

 

  1. GOVERNO: ORFINI, SIAMO E RESTEREMO ALTERNATIVI A M5S

Di Maio Mattarella Di Maio Mattarella

 (ANSA) -  "Ascolteremo ovviamente con rispetto e attenzione Fico, con rispetto sia per lui che per la funzione che rappresenta. Ma il mio parere resta quello dei giorni scorsi: eravamo, siamo e resteremo alternativi ai Cinque Stelle per cultura politica, programmi e idea della democrazia. Quindi non ci sono le condizioni per un accordo politico tra Pd e M5s. L'abbiamo sempre detto e lo ribadiamo nel merito". Lo dice il presidente Pd Matteo Orfini, interpellato dopo il mandato esplorativo a Roberto Fico.

ORFINI ORFINI

 

Condividi questo articolo

politica

STEINMEIER FATTO A MAGLIE – IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA TEDESCA HA INVIATO UN TELEGRAMMA DI CONGRATULAZIONI PER IL QUARANTENNALE DELLA RIVOLUZIONE IN IRAN –COSA AVRÀ DA CONGRATULARSI CON UN PAESE CHE HA NEI SUOI PRINCIPI FONDANTI LA DISTRUZIONE D’ISRAELE E IMPICCA GLI OMOSESSUALI?  – DEVE RITENERE UNA PROVA DI SENSE OF HUMOUR AVER SCRITTO CHE IL REGIME VA INCORAGGIATO AD ASCOLTARE ANCHE LE VOCI CRITICHE DEL PAESE. LO VADA A DIRE ALLE MIGLIAIA DI DETENUTI POLITICI  TORTURATI NELLE PRIGIONI..