GRILLO DIGITAL VINTAGE: “’STO STREAMING È UNA CASTRONERIA”

Il giornalista-scrittore Nicoletti demolisce i mantra del M5S: “La diretta con Bersani? Una finta novità, sembrava una candid camera anni 90. Se non fosse stato per i siti o le tv, nulla avremmo saputo” – Il blog di Grillo? “E’ arcaico e ha una forte moderazione per togliere il dissenso”…

Condividi questo articolo

Carlo Tecce per "Il Fatto Quotidiano"

VIGNETTA DI BENNY - BEPPE GRILLO BOMBAROLOVIGNETTA DI BENNY - BEPPE GRILLO BOMBAROLO

Gianluca Nicoletti, giornalista e scrittore, conduttore di Melog su Radio 24, non rinnega l'anagrafe che dona uno sguardo largo e lungo: "Ho la mia età e ne ho vissute di epoche, e non avrei mai pensato di osservare il culto del vecchio, il vintage digitale: la castroneria che lo streaming sia una novità".

Qui si mette in discussione la filosofia del Movimento Cinque Stelle.

Non faccio un ragionamento di carattere politico, non mi interessa. Vent'anni fa mi emozionavo per lo streaming, ora mi viene noia perché mi risulta, anzi dovrebbe risultarci superato. I ragazzi scorrono le tecnologie con vorace velocità, e noi torniamo a una diretta, che si vede pure malissimo, per manifestare trasparenza?

Dicono che l'incontro Bersani-5Stelle, a inquadratura fissa e un po' smerigliata, sia un'innovazione assoluta.

parlamentari del  M5Sparlamentari del M5S

Certo, per l'ignoranza digitale che regna nelle istituzioni. Cosa cambia fra la televisione e lo streaming? Il faccia a faccia , tra gli esponenti di due partiti così diversi, così contemporanei, sembrava una candid camera anni 90 oppure una pantomima riuscita male.

GIANLUCA NICOLETTI CARLO FRECCERO - copyright PizziGIANLUCA NICOLETTI CARLO FRECCERO - copyright Pizzi

Si potevano anche utilizzare i canali ufficiali di Camera e Senato. Non tutti, purtroppo, dispongono di buone connessioni. Se non fosse stato per i siti o le tv, nulla avremmo saputo, ma tanto quel che aveva un'importanza era poco.

Lo streaming è morto, allora.

CINQUE STELLE ALLA CAMERACINQUE STELLE ALLA CAMERA

Quando non si crede più nel padre eterno, la religione si lega alle tradizioni, agli aspetti superficiali come lo streaming che è una banale trasmissione di dati, anche di pessima qualità. Può avere un valore aggiunto soltanto se viene adoperato per un evento , per qualcosa che non può essere ripreso: mi viene in mente l'impiccagione di Saddam Hussein.

APRISCATOLE IN SENATO FOTO TWITTER BEPPE GRILLOAPRISCATOLE IN SENATO FOTO TWITTER BEPPE GRILLO

Il Movimento Cinque Stelle è sceso a Roma armato di apriscatole, che poi sarebbe anche la rete. L'informazione immediata cioè non mediata.

Portano una parvenza di novità con un ritardo di vent'anni. È come quando vai in un negozio che fa i saldi e ti presentano una collezione vintage, ti sfoderano le riserve del magazzino. Questo è possibile, ripeto, perché i politici italiani non ci capiscono nulla di internet e tecnologia.

La rete in sé non funziona, non è uno strumento democratico per definizione, ma è fondamentale per la riproduzione. La diretta streaming si ferma a un momento, non c'erano contenuti originali: non c'era interazione, cosa cambia con la messa in onda televisiva?

k blog grillok blog grillo

Beppe Grillo ha creato un movimento politico con un sito molto scritto, non essenzialmente aggiornato ai tempi di Silicon Valley.

Il blog è un mezzo arcaico e quel blog ha una forte moderazione per togliere il dissenso, viene sfruttato molto per tenere intoccabili varie parole d'ordine. Sono appassionato di un mondo che cambia e ricicla il passato, però non dimentichiamoci che lo streaming o un blog non sono nulla di rivoluzionario per il resto del pianeta, forse per noi, italiani, un pochino sì.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

GARKO S'IMPAPPINA E PRENDE LA ''PILLOLINA'' (IMODIUM ANTI-DIARREA?), MADALINA IMPECCABILE. MA LA REGINA DELL'ARISTON È LEI, VIRGINIA RAFFAELE, NEI PANNI DI UNA GRANDE FERILLONA: ''AHO, IO SO 'N ATTRICE VERA. MICA COME MONICA BELLUCCI, CHE SBATTE L'OCCHI E PARTE IL BONIFICO'': ECCO IL VIDEO DEI SUOI SKETCH DI IERI SERA

Il Card. Ravasi twitta Sanremo! - Elio e le Storie Tese sfottono Rocco Tanica, che fa il pre-Dopofestival - Piccinini vede la prima mezzora e si tranquillizza per gli ascolti di Juve-Napoli sabato sera - ''Clementino è sterile, non avendo semi'' - i video degli ultimi vincitori prima dell'inizio servono a tranquillizzare i cantanti...

politica

UN MASSONE CHIAMA BABBO RENZI IN TRIBUNALE - INIZIATO IL PROCESSO AGLI EX SOCI DI TIZIANO, MARIANO MASSONE E ANTONELLO GABELLI, CHE SI SONO RITROVATI LA SOCIETÀ DELLA FAMIGLIA RENZI (CHIL POST) E ORA SONO ACCUSATI DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA. IL BABBO È ANCORA INDAGATO, E ORA I DUE EX AMICI LO CHIAMANO A TESTIMONIARE

I legali vogliono far raccontare a Tiziano Renzi i rapporti di Massone con le aziende che prima collaboravano con Chil e che poi hanno trasferito i propri contratti alla Eventi6, la nuova società della famiglia dell' ex Rottamatore. Ma se patteggeranno, il Babbo non dovrà mai rivelare l'intreccio societario che ha portato a un buco milionario...

business

VOLETE SAPERE COSA HANNO FATTO I MEMBRI DEL CDA DI BANCA ETRURIA POCO PRIMA CHE BANKITALIA CHIAMASSE I COMMISSARI? C’È CHI HA MOLLATO L’INCARICO UN GIORNO PRIMA DEL CRAC PER UN’ALTRA POLTRONA E CHI HA CHIUSO CONTI CORRENTI O MESSO IN SALVO I SUOI TITOLI

Tra gli Schettino di Etruria figura certamente Anna Maria Nocentini (in Lapini): ha mollato il cda di Etruria un giorno prima del commissariamento per essere eletta, l'11 febbraio stesso, presidente regionale di Confcommercio Toscana e poi, in maggio, piazzata da Carlo Sangalli nella giunta esecutiva di Confcommercio a Roma…

cronache

MA LE RONDE NON ERANO ROBA DA LEGHISTI? A BOLOGNA NEL QUARTIERE “ROSSO” DELLA BOLOGNINA, PER CONTRASTARE SPACCIO E FURTI NEI NEGOZI, I CITTADINI SI ORGANIZZANO CON LE RONDE - IL COMUNE NON APPREZZA: “INTRALCIATE IL LAVORO DELLE FORZE DELL’ORDINE”

Scelto il nome, «Gruppo di controllo notturno», pettorine e segni di riconoscimento, un tragitto operativo, la divisione in squadre e le regole d' ingaggio: in auto o a piedi, dalle 23 alle 5, pronti a segnalare a polizia o carabinieri pusher e balordi che s' aggirano nel quartiere…

sport

MALEDETTI TOSCANI - JUVENTUS-NAPOLI E’ ANCHE LO SCONTRO TRA I “COMPAGNI DI MERENDE” ALLEGRI E SARRI - I DUE SI SCONTRARONO NEL 2003, IN SERIE C2, SULLE PANCHINE DI SANGIOVANNESE E AGLIANESE - UN TIZIO IN TRIBUNA URLÒ: “SE SIETE ALLENATORI VOI DUE, POSSO FARLO ANCH'IO” - ORA SI GIOCANO LO SCUDETTO

Così diversi, Allegri e Sarri hanno in comune un soprannome legato alla struttura fisica: Allegri è Acciuga (glielo impose un livornese, Rossano Giampaglia) mentre il Secco è Sarri, che giocava terzino, poi stopper (non leggero nelle entrate, si narra). L'elenco delle squadre in cui ha giocato Allegri è molto lungo…

cafonal

CAFONALINO - BEN STILLER HA SCELTO ROMA PER L'ANTEPRIMA MONDIALE DEL SUO DELIRANTE, ATTESISSIMO E GIÀ STRACULT ''ZOOLANDER 2'' - 'SO CHE MILANO È LA CAPITALE DELLA MODA, MA ROMA È OPULENTA E MERAVIGLIOSA'. DOPO AVER GIRATO IN CITTÀ PER 4 MESI, IL RITORNO CON OWEN WILSON È ACCOLTO IN PERFETTO STILE 'MARZIANO A ROMA': ''ARIECCOLI!'' - LA FESTA, IL FLASH-MOB DA VALENTINO, LE PROIEZIONI

Ben Stiller racconta l'infanzia con due genitori famosi, ''passata da solo sul divano davanti a una televisione sempre accesa'', i primi sogni di cinema a 9 anni, la sfiducia sul suo talento, la confessione (ritrattata) di soffrire di sindrome bipolare - In vetrina a Piazza Mignanelli, i fan in selfie-delirio...