LA “DUCIONA” NON PERDONA - ALESSANDRA MUSSOLINI RILANCIA LA SUA BATTAGLIA: “PORTO IN TRIBUNALE CHI DÀ DEL PEZZO DI MERDA A MIO NONNO. QUANDO C’È L’INSULTO E NON UN GIUDIZIO STORICO, C’È LA POSSIBILITÀ DELLA QUERELA - GLI HATERS DI DESTRA VENGONO PERSEGUITI, QUELLI DI SINISTRA NO - VA RISPETTATA LA PERSONA IN GENERALE, SOPRATTUTTO UN DEFUNTO - L’ANPI MI ATTACCA? LORO PRENDONO I SOLDI, CHE DEVONO FARE?”

-

Condividi questo articolo

alessandra mussolini alessandra mussolini

Da “La Zanzara - Radio 24”

 

“Non mi va di parlare”, dice Alessandra Mussolini. Poi parla a la Zanzara su Radio 24. “C’è pure Tajani – dice - che ha messo un like su un post in cui si diceva che mi dovevo dimettere. Lasciamo perdere. Il presidente del Parlamento Europeo pensa che mi devo dimettere per questa storia delle denunce su mio nonno”.

 

benito mussolini benito mussolini

Chi vuoi denunciare?: “Chi lo insulta. Chi dice per esempio pezzo di merda, che vi devo dire.  Quando si va oltre, quando si insulta. Dato che è consentito a tutti denunciare quando si viene insultati, anche le persone defunte. Per calmarli un attimo. Gli haters che insultano persone di sinistra vengono condannati, quelli che insultano persona di destra sono osannati. Due pesi e due misure”.  “Quando si va oltre, quando c’è l’insulto e non è un giudizio storico, lì c’è la possibilità della querela e di segnalazione. Non se ne può più. Quando uno va oltre, basta. L’insulto non dev’essere concesso a nessuno. Va rispettata la persona in generale, soprattutto il defunto”.

 

ALESSANDRA MUSSOLINI ALESSANDRA MUSSOLINI

Dunque quando vuoi querelare?: “Se dicono cose gravi, parolacce, insulti, lì basta. Se uno dice Mussolini pezzo di merda si becca una denuncia”. L’Anpi ti ha attaccato: “L’Anpi prende i soldi, quindi che deve dire? Adesso per esempio ci sarà il 28 ottobre, anzi ci vado il 27 perché il 28 l’Anpi per la prima volta ha prenotato la piazza e fanno le tagliatelle antifasciste.

 

Che uno può rispondere con gli strascinati di destra. Io vado lì il 27 perché abbiamo ristrutturato la cripta. Il 28 me ne torno via così se ne stanno tutti tranquilli. Così spero che siano più sereni. Facessero la manifestazione, io che devo fare? Ma nel rispetto”. Mussolini diceva molti nemici, molto onore, in Facebook si sarebbe divertito come un pazzo?: “Molto, sarebbe stato il suo strumento. Sarebbe stato molto social. Di brutto. Sarebbe stato un hacker, di tutto”.

anpi partigiani milano anpi partigiani milano

 

Condividi questo articolo

politica

“LASCIATE CHE I MERCATI CASTIGHINO I POPULISTI ITALIANI” – IL CAPO-ECONOMISTA DI COMMERZBANK HA UN PIANO PER FAR FUORI SALVINI E DI MAIO: BRUXELLES DEVE SOLO “SFRUTTARE LE PRESSIONI CHE I MERCATI STANNO ESERCITANDO SULL’ITALIA”, CHE NON TROVANDO PIU' COMPRATORI PER I BTP DOVRÀ USARE IL PROGRAMMA “OMT” E DUNQUE SARA' COMMISSARIATA. LA LINEA, SECONDO L''ECONOMIST', E' CONDIVISA DAI PAESI DEL NORD EUROPA – MANCO OETTINGER ERA ARRIVATO A TANTO: ALMENO LUI CI VOLEVA FAR VOTARE!

RITRATTONE DI ALFONSO BONAFEDE BY GIANCARLO PERNA – “HA DUE PERSONALITA’: AFFETTATO E CORTESE E POI DIVENTA SCERIFFO DAL GHIGNO MALIGNO – E’ DI OBBEDIENZA ASSOLUTA AI CAPI E SE RINGHIA E GLI DICONO ‘A CUCCIA’ SI ACQUIETA – STIMO CHE SIA UN PO' STONATO: DEI SUOI 42 ANNI DI VITA, I PRIMI 19 LI HA VISSUTI NELLA NATIA MAZARA DEL VALLO, I SUCCESSIVI 23 A FIRENZE. EPPURE, COME IL PEGGIORE SORDO, GLI È RIMASTA INTATTA LA CADENZA TRAPANESE, SENZA UN'INFLESSIONE TOSCANA CHE SIA UNA…”