“I MIEI EX COLLEGHI HANNO FATTO IL LORO LAVORO” – L’EX "IENA" CONVERTITA AL GRILLISMO, DINO GIARRUSSO: “MOLTI STANNO USANDO IL PADRE DI LUIGI DI MAIO PER PULIRSI LA COSCIENZA. È UNA VICENDA RISIBILE, DIVERSA DAI CASI RENZI-BOSCHI. SI VUOLE NORMALIZZARE L’M5S PER DIRE: SONO COME GLI ALTRI” – “DI MAIO A DIFFERENZA DI ALTRI…”

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Gianluca Roselli per "il Fatto Quotidiano”

 

ANTONIO DI MAIO COME DOLCE E GABBANA ANTONIO DI MAIO COME DOLCE E GABBANA

"Vedo molti che stanno usando la vicenda del padre di Luigi Di Maio per lavarsi la coscienza. I miei ex colleghi delle Iene hanno fatto il loro lavoro, ma come la stampa sta cavalcando il caso è sconcertante". Dino Giarrusso (giornalista, candidato grillino non eletto alle Politiche, oggi segretario particolare del viceministro dell' Istruzione Lorenzo Fioramonti) il programma televisivo Le Iene lo conosce bene visto che lui stesso ci ha lavorato fino all' anno scorso. Il programma Mediaset, con i suoi servizi, ha fatto scoppiare il caso sui presunti abusi dell' attività edilizia di Antonio Di Maio.

 

Giarrusso, chi sta cercando di lavarsi la coscienza?

dino giarrusso 7 dino giarrusso 7

Mi sembra evidente che sia in atto un tentativo di far sembrare il M5S una forza politica come le altre. Ma non è così. Innanzitutto quella del padre di Di Maio è una vicenda risibile, accaduta molti anni fa, quando lo stesso Luigi - che non ha alcuna responsabilità nemmeno indiretta - non era ancora in politica. Storia diversa, quindi, dai casi Renzi e Boschi. In secondo luogo, finora tutti gli esponenti M5S invischiati in vicende anche solo dubbie sono stati allontanati. Non mi risulta che negli altri partiti accada lo stesso. Si vuole "normalizzare" l' M5S per dire: vedete, sono come gli altri. (…)

 

A lei fu vietato di mandare in onda un servizio sugli scontrini e i rimborsi spese di Renzi quando era presidente della Provincia.

luigi di maio e i capannoni abusivi 3 luigi di maio e i capannoni abusivi 3

Faccio una premessa: nei miei anni alle Iene non ho mai avuto la sensazione che si lavorasse a un servizio piuttosto che a un altro per motivi politici. Dovete sapere che, per limitare querele dovute a errori di forma, ogni servizio viene vagliato dall' ufficio legale Mediaset, che dà il via libera o magari suggerisce modifiche per evitare possibili azioni legali. In quell' occasione andò in onda un primo servizio sugli scontrini di Renzi, mentre il secondo venne bloccato perché non giudicato "abbastanza solido". Ci rimasi male, ma andai avanti.

luigi di maio e i capannoni abusivi 5 luigi di maio e i capannoni abusivi 5

 

E ora, nel caso Di Maio?

I miei ex colleghi hanno fatto il loro lavoro come sempre, e Di Maio non è scappato a differenza di altri. Qualcuno a quel punto ha deciso di cavalcare e strumentalizzare una vicenda che, se avesse riguardato un altro partito, sarebbe finita in due giorni.

luigi di maio e i capannoni abusivi luigi di maio e i capannoni abusivi luigi di maio e i capannoni abusivi 7 luigi di maio e i capannoni abusivi 7 luigi di maio e i capannoni abusivi 4 luigi di maio e i capannoni abusivi 4 visura della ardima costruzioni della famiglia di maio visura della ardima costruzioni della famiglia di maio luigi di maio e i capannoni abusivi 6 luigi di maio e i capannoni abusivi 6 dino giarrusso 5 dino giarrusso 5 DI MAIO FREDDIE MERCURY DI MAIO FREDDIE MERCURY dino giarrusso 6 dino giarrusso 6 luigi di maio e i capannoni abusivi luigi di maio e i capannoni abusivi ANTONIO DI MAIO ANTONIO DI MAIO dino giarrusso 3 dino giarrusso 3 dino giarrusso melissa panarello versione modelli per fotografa dino giarrusso melissa panarello versione modelli per fotografa dino giarrusso 4 dino giarrusso 4 dino giarrusso 9 dino giarrusso 9

 

Condividi questo articolo

politica

CURIA D’URTO – IL PAPA HA SPRETATO THEODORE MCCARRICK, L’ARCIVESCOVO EMERITO DI WASHINGTON ACCUSATO DI PEDOFILIA. LA SENTENZA INAPPELLABILE DI BERGOGLIO ERA NELL’ARIA DA GIORNI ED È UN ATTO DOVUTO DI FRANCESCO ALLA VIGILIA DEL MEGA SUMMIT SUGLI ABUSI. LE VOCI SULLE VIOLENZE DELL’EX PORPORATO RISALGONO AGLI ANNI ’90, MA LA DENUNCIA PUBBLICA È ARRIVATA SOLO NEL 2018 – GLI INSABBIAMENTI, LA RIABILITAZIONE DOPO LE SANZIONI DI RATZINGER E IL DOSSIER VIGANÒ: TUTTE LE QUESTIONI APERTE

TRA NORI E TRIDICO SPUNTA IL “TRAGHETTATORE”? – GUERRA FREDDA TRA LEGA E 5 STELLE PER IL VERTICE DELL’INPS, SI MEDIA SU UNA FIGURA DI BASSO PROFILO CHE NON DIVENTI AUTOMATICAMENTE PRESIDENTE MA CONSENTA LA PARTENZA DI REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100 – È SOLO UN TENTATIVO DELLA BUROCRAZIA INTERNA DI MANTENERE I RUOLI? PIÙ PROBABILE UNO SCAMBIO: TRIDICO PRESIDENTE E NORI DG, COSÌ LA LEGA SI PUÒ PRENDERE L’INAIL – MA IL TEMPO STRINGE: L’ISTITUTO RISCHIA LA PARALISI DA LUNEDÌ