1. MARCIARE DIVISI PER COLPIRE RENZI UNITI! I QUATTRO CANDIDATI BERSANI, VENDOLA, TABACCI, PUPPATO ALLO SCOPERTO: ESPOSTO COMUNE AI GARANTI CONTRO IL ROTTAMATORE! - 2. L’ACCUSA: AVER COMPRATO UNA PAGINA SUL “CORRIERE DELLA SERA” PER PROMUOVERE IL SITO “DOMENICAVOTO.IT”. MA NELLA PUBBLICITÀ NON C’È NESSUN APPELLO PRO RENZI! - 3. CULATELLO IERI SERA HA VISTO IN FACCIA LA SCONFITTA E OGGI SI È TERRORIZZATO QUANDO HA SAPUTO DELLA VALANGA DI ADESIONI: IN POCHE ORE OLTRE 100MILA NUOVI ELETTORI! - 4. IL VELTRONIANO CECCANTI SPUTTANA LUIGI BERLINGUER, PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI GARANTI: “HANNO CAMBIATO LE REGOLE IL GIORNO DOPO LE PRIMARIE, ECCO LE PROVE”. - 5. IL RENZIANO PAGANELLI MANDA UN TWEET PER IL GARANTE DELLA PRIVACY ANTONELLO SORO: “NESSUN COMITATO PUÒ CHIEDERE CERTIFICATI MEDICI O DI ALTRA NATURA”… -

Condividi questo articolo

1. PRIMARIE CS: A GARANTI ESPOSTO BERSANI-VENDOLA-PUPPATO-TABACCI =
(AGI) - I rappresentati di Pier luigi Bersani, Nichi Vendola, Bruno Tabacci e Laura Puppato hanno presentato un esposto al collegio dei garanti delle primarie contro le pagine a pagamento, comparse oggi su due quotidiani, in cui si invita alla registrazione in vista del ballottaggio. La notizia dell'esposto e stata data dallo stesso collegio dei garanti.

RENZI BERSANIRENZI BERSANIrenzi bersani jpegrenzi bersani jpeg

L'appello di 'domenicavoto' e riconducibile alla fondazione Big Bang di Matteo Renzi. A lui si imputa di avere "violato tutte le regole del codice di comportamento che aveva sottoscritto e che vieta la pubblicita sui giornali", ha spiegato Paolo Fontanelli, rappresentate di Bersani. Non solo. "C'e evidentemente uno sfondamento del tetto delle spese e una violazione delle regole di trasparenza", ha assicurato.

2. PRIMARIE: FONTANELLI, ESPOSTO A GARANTI SU PAGINE A PAGAMENTO RENZI = TRADIRE CODICE COMPORTAMENTO E REGOLE E' FATTO GRAVISSIMO

(Adnkronos) - "Abbiamo deciso di presentare al Collegio dei Garanti delle primarie un esposto sulle violazioni del Codice di comportamento dei candidati da parte di Matteo Renzi, codice liberamente sottoscritto contestualmente alla presentazione della propria candidatura".

CONFRONTO TELEVISIVO RAI TRA RENZI E BERSANI jpegCONFRONTO TELEVISIVO RAI TRA RENZI E BERSANI jpeg

Lo afferma Paolo Fontanelli, rappresentante di Bersani nel coordinamento nazionale primarie. "Stamani -spiega- sono apparse su grandi quotidiani nazionali inserzioni a pagamento, volte a creare una pressione impropria, contenenti informazioni errate e in contrasto con il regolamento sul ballottaggio di domenica prossima, che invitano a iscriversi tramite il sito 'domenicavoto.it'.

Il sito risulta registrato dalla Fondazione Big Bang di Matteo Renzi. E' palese e evidente la violazione del regolamento e soprattutto delle norme che vietano la pubblicita' a pagamento finanziate dai candidati e quelle che regolano il limite delle spese e la loro trasparenza".

renzi bersani jpegrenzi bersani jpeg

"Tradire il Codice di comportamento e il rispetto delle regole e' un fatto gravissimo. Per questo chiediamo un intervento immediato dei Garanti. Inoltre ci chiediamo dove puo' portare un simile atteggiamento, compreso il tentativo di forzare e stravolgere le regole del voto, da qui al ballottaggio di domenica. E' sempre piu' evidente il rischio di sporcare un grande evento di partecipazione democratica consapevole, come sono le primarie e come sono state il 25 di novembre", conclude.

3.PRIMARIE. TROPPE MAIL, MACCHINA RISCHIA DI ANDARE IN TILT
RISPOSTE AUTOMATICHE A RICHIESTE ISCRIZIONI, 'SONO TROPPE'

(DIRE) Il bombardamento di mail innescato dal comitato per Matteo Renzi, anche attraverso il sito www.domenicavoto.it, rischia di mandare in tilt la macchina delle primarie.
Dai coordinamenti provinciali, alle prime richieste 'seriali', che secondo alcune fonti ammonterebbero a circa 100mila, viene inviato un messaggio per cui "a causa dell'alto numero di richieste non sara' possibile rispondere direttamente. In caso di mancata risposta la richiesta deve considerarsi non accolta. Ci scusiamo per il disagio".

CONFRONTO TELEVISIVO RAI TRA RENZI E BERSANI jpegCONFRONTO TELEVISIVO RAI TRA RENZI E BERSANI jpeg

Questo e' ad esempio il messaggio inviato dal coordinamento provinciale di Torino a un elettore che chiedeva di essere iscritto. Questa mattina Roberto Cuillo, a margine di una conferenza stampa, aveva alluso alla possibilita' di un blocco nella macchina organizzativa. "Tutte le richieste devono essere valutate individualmente. Se i renziani la smettono di bombardare gli account lo faremo. Quel che e' certo e' che non vanno bene le richieste generiche".

4. PRIMARIE CS: PAGANELLI, NESSUN COMITATO PUO' CHIEDERE CERTIFICATI =
(AGI) - "Nessuno in nessun comitato provinciale delle primarie 2012 può chiedere ai cittadini certificati medici o di altra natura". Cosi Lino Paganelli, sostenitore di Matteo Renzi, ha commentato su Twitter la querelle sulle motivazioni per cui un aspirante elettore delle primarie potrà chiedere di votare al ballottaggio anche se non si è registrato entro il termine fissato, il 25 novebre.

ANTONIO DI PIETRO E NICHI VENDOLAANTONIO DI PIETRO E NICHI VENDOLA

5. PRIMARIE CS: CECCANTI, REGOLE MODIFICATE DOPO PRIMO TURNO
DELIBERA 25 CONTRADDICE ART. 14 DEL REGOLAMENTO

(ANSA) - Il regolamento delle primarie, sul ballottaggio, e' stato modificato dopo il primo turno con una delibera che contraddice lo stesso regolamento: e' quanto sostiene il senatore del Pd Stefano Ceccanti a proposito delle polemiche sorte sull'allargamento degli elettori nel secondo turno, che contesta la 'delibera 25' che inserisce il ''controllo delle motivazioni'' sulla non partecipazione al primo turno e la decisione ''all'unanimita''' del comitato provinciale.

tabacci, puppato, renzitabacci, puppato, renzi

''Il Regolamento delle primarie all'art. 14 comma 4 - spiega Ceccanti in una nota alla quale allega tutti i documenti citati - prevedeva in origine solo una dichiarazione dell'impedimento e rinviava poi a una delibera dei Garanti la seclta dei due giorni in cui presentarla. L'articolo 16 del medesimo regolamento prevedeva poi la possibilita' per i Garanti di varare solo norme integrative. Correttamente viene poi emanata la delibera 21 che ribadisce il vincolo della sola dichiarazione e precisa i giorni della registrazione''. ''Il sistema - sottolinea - era cosi' gia' perfettamente compiuto. Non vi era bisogno di ulteriori delibere integrative''.

PAOLO FONTANELLIPAOLO FONTANELLI

''All'improvviso - osserva - dopo i risultati del primo turno, la nuova delibera 25 inserisce il controllo delle motivazioni e la decisione all'unanimita' del comitato provinciale, modificando le regole e quindi contraddicendo l'art. 14 comma 4 del regolamento, che e' la fonte superiore''.

LINO PAGANELLILINO PAGANELLI

6. PRIMARIE: REGGI, STANNO CONTRASTANDO PARTECIPAZIONE SPONTANEA =
LO AFFERMA IL COORDINATORE DELLA CAMPAGNA DI RENZI

(Adnkronos) - ''Ma che partito e' quello che si permette di cacciare via in malo modo cittadini di tutte le eta', giovani, adulti, anziani, ma soprattutto persone, che entusiasmate dallo spirito positivo che si e' generato in queste primarie, vuole andare a votare domenica prossima?'' Roberto Reggi, coordinatore della campagna per le primarie di Matteo Renzi, si scaglia contro il comportamento registrato in molte sedi del partito dove si sono rivolti i cittadini che non hanno potuto votare al primo turno.

''Ma che partito e' quello che si permette di rifiutare una partecipazione spontanea cosi' diffusa - continua Reggi - che se trattata in questo modo non verra' certamente a votare alle Politiche o peggio andra' ad ingrandire aggregazioni politiche di sola protesta? Ma che partito e' quello che fa delle regole una bandiera e non controlla migliaia di certificati elettorali non utilizzati domenica scorsa e si rifiuta di dire dove sono andati a finire?''

ROBERTO REGGIROBERTO REGGISTEFANO CECCANTISTEFANO CECCANTI

''Un partito che vogliamo cambiare e migliorare profondamente - conclude Reggi - perche' non svolge piu' la funzione per cui era nato, ma che e' diventato autoreferenziale e tutela solo gli interessi di un apparato che ha perso di vista i cittadini e le persone che dovrebbe servire''.

 

 

 

Condividi questo articolo

politica