PAPI BASITO: "Lei è sicuro di essere un giornalista? E' sicuro di sentirsi bene?" - Quasi NON credeva alle sue orecchie Berlusconi ALLE DOMANDE CAZZUTE DELLA STAMPA - PresidentE, lei e Obama i leader di maggiore successo mondiale: se lo aspettava?" - "HA VINTO LA scommessa, io c'ero quando lei ebbe questo momento di lucida follia" - (ORA, come diceva Corrado Guzzanti, si ricordi degli amici. Di noi cani da guardia che sappiamo trasformarci in affettuosi barboncini da compagnia. SLURP SLURP)

Condividi questo articolo
06 meta Berlusconi metà Rosi Bindi06 meta Berlusconi metà Rosi Bindi

«Lei è sicuro di essere un giornalista? E' sicuro di sentirsi bene?». Quasi credeva alle sue orecchie Berlusconi. Doveva essere la conferenza stampa più dura della sua carriera politica, il big match con la stampa internazionale, Silvio contro il quarto potere mondiale. E invece le Monde, il Guardian, il Sunday Times sono rimasti in silenzio. Meno male che c'era la gloriosa stampa italiana, sentinella dei lettori contro il potere, a tenere alta la bandiera dela categoria.

«Presidente, lei e Obama siete i leader di maggiore successo mondiale: se lo aspettava?», esordisce l'inviato di Qn, cazzuto. Segue Antonio Preziosi (Giornale Radio).: «Lei ha creato un momento storico...». Cavolo che grinta, con questo coraggio leonino la poltrona da direttore del Giornale Radio è assicurta. L'inviata di Rainews 24 Simonetta Guidotti, di rosso vestita: «La sua scommessa è stata vinta, io c'ero quando lei ebbe questo momento di lucida follia...».

08 Sarkozy Medvedev manichino e Berlusconi08 Sarkozy Medvedev manichino e Berlusconi

E certo, lei c'era. Mario Prignano di Libero, topo da Montecitorio, si improvvisa analista di politica internazionale: «Lei parla di governance mondiale: sta pensando di riformare l'Onu?». Ambrosini dell'Ansa: «I risultati di questo vertice che lei definisce eccellenti...».

Infine interviene un certo Franco Gizzi, si qualifica come ufficio stampa dell'Enel. Berlusconi trema, ecco che arriva la bordata. E infatti: «Volevo ringraziale per la favolosa intuizione che ci ha fatto sognare di dedicare le sue preziose ferie all'Aquila...». E qui il Cavaliere trasecola: «Ma lei si sente bene?». Forse pensa di stare su scherzi a parte.

È così, Cavaliere. Abbiamo scherzato per un mese con le escort e le foto, altrimenti sai che noia questo G8.
E ora, come diceva Corrado Guzzanti, si ricordi degli amici. Di noi cani da guardia che sappiamo trasformarci in affettuosi barboncini da compagnia. Già, come quelli che leccarono i piedi a Silvio e Patrizia una notte di novembre a palazzo Grazioli.

Obama Sarkozy Berlusconi e la hostess Obama Sarkozy Berlusconi e la hostess

2 - MA VAI A QUEL PAIS - ANCHE 'LA REPUBBLICA' DI SPAGNA ROSICA DEL MANCATO BOTTO G8
(Ansa) - All'alba del terzo e ultimo giorno  di G8 molti principali quotidiani stranieri puntano, a margine  delle cronache del summit, ai retroscena politici degli  incontri, in particolare a quelli legati al premier Silvio  Berlusconi.  

obama SARKO ILCULOobama SARKO ILCULO

In Spagna, EL PAIS, nella pagina degli editoriali, titola  'Italia: con una buona dormita passa tutto'. L'articolo,  firmato Shukri Said, fa una lunga e cruda analisi dei recenti  scandali che hanno coinvolto il premier e della reazione degli  Italiani. 'Il tarlo che sta corrodendo l'Italia e' il  berlusconismo', si legge all'inizio dell'articolo, secondo cui,  se uno passa da una grande citta' a una provincia qualsiasi, si  rende conto che 'le abitudini del premier non solo non sono  note ma, una volta spiegate, non sono credute'.  

I soggetto sociali di cui scrive il giornale sono in gran  parte 'le nuove generazioni, che riescono a vivere senza  informazione quotidiana o che si nutrono del telegiornale di Rai  Uno'. D'altra parte, gli italiani che 'sanno, sono quelli che  ricordano che in politica sono stati eletti gay, stelle del  porno e transessuali che esitano davanti alla porta del bagno.

Sono quelli che dicono di sentirsi orgogliosi di un presidente  con tanto testosterone'. Il giornale, in conclusione, scrive  che 'un cambio profondo si potra' avere solo recuperando i  punti cardinali della democrazia. Piu' che altro, dell'  informazione'.  

bruni-sarko. G8bruni-sarko. G8

Sempre EL PAIS, nella versione online ,in un articolo  intitolato 'Il papa aspetta Obama e evita Berlusconi', scrive  che Benedetto XVI, 'molto occupato per l'incontro di oggi con  Barack Obama', non vedra' il premier Berlusconi.  'Io non speculerei su un fatto che non e' assolutamente,  confermato non mi risulta che quest'incontro si celebrera' ',  scrive il giornale, riportando le dichiarazioni del portavoce  della Santa Sede, Federico Lombardi.

silvio e ratzingersilvio e ratzinger

Secondo l'articolo, che  presenta il colloquio di oggi tra il presidente americano e il  Pontefice, il mancato incontro tra Benedetto XVI e il premier  significa che 'Berlusconi non avra' il sognato bacio redentore  del papa dopo il vertice'.  

BERLUSCONI-OSPITI VILLA CERTOSABERLUSCONI-OSPITI VILLA CERTOSA

In Francia LE FIGARO si sofferma sulla premiere dame Carla  Bruni, in un articolo intitolato 'Carla Bruni-Sarkozy scatena  le passioni italiane'. Il giornale scrive che una parte della  stampa italiana ha attaccato la first lady. In particolare IL  Giornale, di proprieta' di Paolo Berlusconi, fratello di Silvio,  scrive che 'Carla incarna alla perfezione il peggio del  microcosmo ideologico-mondano.  

In Gran Bretagna il DAILY MIRROR riprende l'articolo di ieri,  pubblicato dal Financial Times, titolando 'G8, il furore  spione'. Secondo il giornale 'la delegazione italiana avrebbe  registrato discorsi che dovevano restare off the record'  

Anche THE INDEPENDENT torna sulla vicenda raccontata ieri dal  FT riportando le dichiarazioni del portavoce di Palazzo Chigi,  che respinge l'accusa lanciata ieri alla delegazione italiana:  'non c'era alcun canale di comunicazione tra i leader e  l'esterno'.

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal