PROVE TECNICHE DI LARGHE INTESE – PRESENTATO IL ROSATELLUM, CHE ALTRO NON E’ CHE UN MATTARELLUM A PARTI INVERTITE: TANTO ERA MAGGIORITARIO IL VECCHIO SISTEMA ELETTORALE, TANTO E’ PROPORZIONALE IL NUOVO – LA SOGLIA ABBASSATA AL 3% PURE AL SENATO – CONTRARI E PENTASTELLATI E I BERSANIANI

-

Condividi questo articolo

 

Da La Stampa

 

SCHEDA ROSATELLUM SCHEDA ROSATELLUM

Il relatore alla legge elettorale, Emanuele Fiano (Pd), ha depositato in commissione Affari costituzionali della Camera il nuovo testo base, il cosiddetto Rosatellum 2.0, che prevede il 36% dei deputati eletti in collegi uninominali e il 64% con metodo proporzionale. 

 

ettore rosato ettore rosato

«È un tentativo serio a cui Forza Italia dà un primo via libera, pensiamo che possa essere presa in serio considerazione», dice il presidente dei deputati di FI Renato Brunetta. Bocciatura invece dal Cinquestelle Toninelli: «Non perdo tempo su una legge anti-M5s». Sono favorevoli al testo Ap, Lega e Forza Italia. No di M5S e Mdp. 

BRUNETTA BRUNETTA

 

La soglia di sbarramento è fissata a livello nazionale al 3%, valida sia per la Camera sia per il Senato. Il testo, inoltre, non consente il voto disgiunto e ci sarà un’unica scheda elettorale. Il Rosatellum bis prevede una soglia di sbarramento del 10% a livello nazionale per le coalizioni. Ovvero, l’intera coalizione, per poter accedere al riparto dei voti, deve aver ottenuto almeno il 10% di voti validi.

ALFANO LUPI ALFANO LUPI danilo toninelli danilo toninelli

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal