LA RAGGI NON SA QUELLO CHE DICE – STAMANI IL QUOTIDIANO DIRETTO DA TRAVAGLIO È USCITO CON UNA TRIPLA INTERVISTA ALLA SINDACA DI ROMA, INSIEME A APPENDINO E NOGARIN, CON UN BEL TITOLONE: “CHI GOVERNA VA PROCESSATO” – NEL POMERIGGIO VIRGY FRENA CON I PIEDI: “LE MIE PAROLE SONO STATE INGIGANTITE: SOSTEGNO PIENO ALLA LINEA DI DI MAIO”. PAURA, EH?

-

Condividi questo articolo

 

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

L'ARTICOLO DEL FATTO CON I COMMENTI DI RAGGI, NOGARIN E APPENDINO SUL VOTO PER LA DICIOTTI L'ARTICOLO DEL FATTO CON I COMMENTI DI RAGGI, NOGARIN E APPENDINO SUL VOTO PER LA DICIOTTI

Nel M5s scoppia il caso Marco Travaglio. Ci mancava solo il direttore del Fatto quotidiano, l'organo di stampa più filo-grillino d'Italia, a creare scompiglio intorno a Luigi Di Maio. Lunedì mattina il Fatto è andato in edicola in assetto da guerra. Contro Matteo Salvini, ovviamente. L'editoriale del direttore invitava esplicitamente gli iscritti alla piattaforma Rousseau e i parlamentari pentastellati a votare per mandare a processo Salvini sulla Diciotti.

virginia raggi virginia raggi

 

L'unico modo per salvare faccia e futuro del Movimento, spiega convinto Travaglio. A supporto, tre interventi di Virginia Raggi, Filippo Nogarin e Chiara Appendino, i tre sindaci grillini più famosi e tutti schierati per il sì al processo. Roba grossa, insomma, visto che i vertici pur non ufficialmente sperano in un "no" della base che possa salvare faccia e governo.

 

VIRGINIA RAGGI E MARCO TRAVAGLIO VIRGINIA RAGGI E MARCO TRAVAGLIO

Peccato che la Raggi non si sia riconosciuta nel titolo dato dal Fatto al suo intervento: "Ingigantite mie parole su caso Diciotti. Chiariamo subito un punto: sostegno pieno alla linea scelta da Luigi Di Maio", ha scritto la sindaca su Twitter. "Io non dico agli altri che cosa debbano fare. Posso dire però che io un processo l'ho affrontato a testa alta e sono stata assolta". Il titolo onnicomprensivo della redazione era altrettanto duro: "Chi governa va processato". Legittimo sospetto: non è che dalle parti dell'ufficio di Travaglio si sia cercato di forzare un po' la mano per mettere pressione a Di Maio?

VIRGINIA RAGGI OGGI SUL FATTO VIRGINIA RAGGI OGGI SUL FATTO virginia raggi si disseta (1) virginia raggi si disseta (1) virginia raggi si disseta (2) virginia raggi si disseta (2) virginia raggi sindaca di roma virginia raggi sindaca di roma

 

Condividi questo articolo

politica

MA NON ERANO QUELLI DELL’ONESTA’? IL GRILLINO MARCELLO DE VITO ARRESTATO PER CORRUZIONE: PER I GIUDICI IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE AVREBBE INTASCATO “SOLDI” IN CAMBIO DELLA PROMESSA DI PORTARE AVANTI IL PROGETTO DEL NUOVO STADIO DELLA ROMA A TOR DI VALLE: “ERA A DISPOSIZIONE DEI COSTRUTTORI PARNASI, TOTI E STATUTO” – E' UNA BOMBA CHE SCUOTE IL CINQUE STELLE ROMANO E L'AMMINISTRAZIONE RAGGI – ALTRI TRE IN MANETTE- IN CORSO PERQUISIZIONI IN CAMPIDOGLIO E NEGLI UFFICI DI ACEA

SPIA MA NON LASCIA SPIARE - XI ARRIVA A ROMA GIOVEDÌ E L'OBIETTIVO È TENERLO IL PIÙ LONTANO POSSIBILE DA VIA VENETO, SEDE DELL'AMBASCIATA AMERICANA, DOVE LA LEGGENDA VUOLE CHE SIANO INSTALLATE ANTENNE COSÌ POTENTI DA CAPTARE QUALSIASI CONVERSAZIONE - QUANDO GIRERÀ IN CITTÀ OCCHIO AI SUOI ''JAMMER'', CHE FARANNO SALTARE LE CONNESSIONI DI TUTTI I TELEFONI INTORNO ALL'AUTO DEL PRESIDENTE CINESE - LUI, LA MOGLIE E LA DELEGAZIONE DORMIRANNO AL PARCO DEI PRINCIPI, A POCHI METRI DA VILLA TAVERNA (MA L'HOTEL E' SCHERMATO A DOVERE)