“DA RENZI NEMMENO UNA TELEFONATA PER EVITARE LA SCISSIONE NEL PD": IL FUORIONDA-BOMBA DI DELRIO CHE ATTACCA MATTEUCCIO (“SI E’ LITIGATO DI BRUTTO...”) E I RENZIANI: “NON CAPISCONO UN CAZZO" PERCHÉ LA FRATTURA "SARÀ COME LA ROTTURA DELLA DIGA IN CALIFORNIA: DOPO L'ACQUA NON LA GOVERNI PIÙ” - VIDEO

Condividi questo articolo

 

Da repubblica.it

DELRIO META DELRIO META

 

Nella sede nazionale del Partito democratico a Roma si tiene un forum sul trasporto pubblico della capitale. Al banco dei relatori siedono tra gli altri il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e il presidente della Commissione Trasporti della Camera Michele Meta. Mentre inizia il convegno, i due parlano delle vicende interne al Partito Democratico, a rischio scissione dopo l'accelerazione del segretario Renzi verso il congresso e le possibili elezioni anticipate.

 

DELRIO META DELRIO META

"Barano o fanno sul serio?", chiede Meta con probabile riferimento alla minoranza del partito che minaccia la rottura. "Una parte ha già deciso", risponde Delrio, il quale però non risparmia critiche anche ai renziani che pensano che con la scissione "diminuiscano i posti da distribuire" ma "non capiscono un cazzo" perché la frattura "sarà come la rottura della diga in California, c'è una crepa, e l'acqua dopo non la governi più".

 

Delrio poi parte all'attacco di "Matteo" che non ha fatto nemmeno una telefonata per evitare la rottura". Anche se non nominato per cognome, difficile non pensare che il riferimento sia segretario del Pd Matteo Renzi

 

 

DELRIO META RENZI DELRIO META RENZI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal