TRUMP A LUCI ROSSE - UN NUOVO SCANDALO MINACCIA LA PRESIDENZA DI “THE DONALD”: AVREBBE PAGATO UNA PORNOSTAR 130MILA DOLLARI PERCHE’ NON RIVELASSE UN INCONTRO A LUCI ROSSE CON LUI, NEL 2006 – LA SMENTITA “VEEMENTE” DI TRUMP

-

Condividi questo articolo

TRUMP CLIFFORD TRUMP CLIFFORD

Da il Giornale

 

Un nuovo scandalo minaccia la presidenza di Donald Trump. Secondo il Wall Street Journal Michael Cohen, capo dei legali dell' impero immobiliare Trump Organization nell' ottobre del 2016 (solo un mese prima delle elezioni dell' 8 novembre che il magnate americano avrebbe vinto contro l' avversaria democratica Hillary Clinton) avrebbe comprato il silenzio della pornostar Stormy Daniels, il cui vero nome è Stephanie Clifford, per 130mila dollari (circa 107mila euro).

 

TRUMP CLIFFORD 3 TRUMP CLIFFORD 3

La donna in cambio di quella somma si sarebbe impegnata a non rivelare i dettagli di un incontro a luci rosse con Trump, che sarebbe avvenuto a luglio del 2006 ad un torneo di golf riservato alle cosiddette celebrity che si svolge a Lake Tahoe. Il tutto appena un anno dopo aver sposato Melania, la terza e attuale signora Trump.

 

In passato Trump è stato accusato di molestie da alcune donne ma in questo caso si sarebbe trattato di una relazione non forzata, scrive il Wsj. Da parte sua la Casa Bianca nega tutto: «Queste sono storie vecchie e riciclate che sono già state pubblicate e con forza smentite prima delle elezioni», ha dichiarato un funzionario rispondendo alla domanda su un accordo sulla stessa esistenza di una relazione tra Trump e la ex pornostar.

 

A sua volta in una dichiarazione l' avvocato Cohen non ha risposto alla domanda sul presunto pagamento da 130.000 dollari alla signorina Clifford ma ha detto che «il presidente Trump, ancora una volta, smentisce con veemenza questo o qualsiasi altro incontro a sfondo sessuale» con la ex attrice di film a luci rosse. In precedenza il Journal aveva raccontato che la oggi 38enne Clifford, aveva trattato con il programma della Abc Good Morning America nell' autunno del 2016 la presenza in trasmissione per parlare di Trump.

 

CLIFFORD CLIFFORD

Clifford, sottolinea il Journal, non ha risposto alle molteplici email inviate per ottenere un commento.

 

 

Condividi questo articolo

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - I DEMOCRATICI PROVANO AD ABBATTERE IL GIUDICE KAVANAUGH A COLPI DI ''METOO'', CHE METTE UN PO' DI INSANO TIMORE PERSINO A TRUMP. MA LA PRESUNTA VITTIMA DICE: ''AVEVO 15 ANNI, LUI 17, NON MI RICORDO GIORNO NÉ LUOGO, PROVÒ A SPOGLIARMI MA GLI SFUGGII PERCHÉ ERA TROPPO UBRIACO E IMBRANATO, HO TACIUTO PER 36 ANNI E ORA NON VOGLIO TESTIMONIARE IN SENATO, MA NON DEVE DIVENTARE GIUDICE DELLA CORTE SUPREMA''. EPPURE AI VERTICI DELLA GIUSTIZIA C'ERA GIÀ, SENZA CHE LA FERVENTE DEMOCRATICA AVESSE DETTO UNA SILLABA…