BASTA CON LA TECNOLOGIA! DOPO I CLAMOROSI ERRORI IN COPPA DI LEGA IL CALCIO FRANCESE FA DIETROFRONT: SOSPESO L'USO DELLA GOAL-LINE TECHNOLOGY– “IL SISTEMA SI E’ DIMOSTRATO INAFFIDABILE” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

Da www.corrieredellosport

 

Il calcio francese fa un passo indietro e mette da parte, almeno per il momento, l'uso della goal line technology. La decisione è stata annunciata oggi dalla Lfp, la Lega calcio francese, dopo i clamorosi errori nelle due partite di ieri. "Si sono verificati due gravi malfunzionamenti - ha sottolineato il dg della Lega, Didier Quillot - In Amiens-Psg la GLT non ha trasmesso alcun segnale all'arbitro ed è stato il Var a far convalidare il gol mentre in Angers-Montpellier la GLT ha fatto vibrare erroneamente l'orologio del direttore di gara".

 

FRANCIA GOAL LINE FRANCIA GOAL LINE

La GLT, in effetti, è andata in tilt: un colpo di testa di Rabiot che aveva varcato ampiamente la linea di porta è stato segnalato solo grazie alla Var - che sarà adottata dalla prossima stagione e alla prima sperimentazione proprio in occasione dei quarti di finale della Coppa di Lega - mentre in Angers-Montpellier la segnalazione è arrivata su un'azione tutt'altro che dubbia tanto che lo stesso arbitro ha deciso di rinunciare alla tecnologia per il secondo tempo della partita.

 

"Questi due errori sono inaccettabili, il sistema si è dimostrato non affidabile", ha aggiunto Quillot, ricordando che lo scorso mese la Lfp aveva già minacciato l'azienda responsabile, la GoalControl, di interrompere subito l'accordo in presenza di nuovi flop dopo quelli che si erano registrati in campionato, a dicembre, in due partite (Dijon-Bordeaux e Troyes-Amiens). (a cura di Italpress)

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

MANETTE CROMATE - RUPERT STADLER, AMMINISTRATORE DELEGATO DI AUDI DAL 2007, RESTERÀ IN CARCERE: I PM TEDESCHI GLI CONTESTANO UNA MAIL DEL 2015 IN CUI VENIVA MESSO AL CORRENTE DEL SOFTWARE ILLEGALE CHE TRUFFAVA I TEST DEI GAS DI SCARICO - SU WINTERKORN, EX RE DI VW, PENDE UN MANDATO DI CATTURA DALL'AMERICA, DOVE IL GRUPPO HA PAGATO 25 MILIARDI IN MULTE E RISARCIMENTI AI CLIENTI. IN EUROPA, I TRUFFATI HANNO RICEVUTO SOLO L'AGGIORNAMENTO SOFTWARE. POI DICI IL POTERE DELLA GERMANIA…

cronache

sport

cafonal