BECKHAM BUSINESS CENTER: ORA VA ALLA CONQUISTA DELL’AMERICA DEL CALCIO – A FINE ESTATE LA SQUADRA DELL’EX CALCIATORE DEL MAN UNITED, IL MIAMI BECKHAM UNITED, ENTRERÀ NELLA MLS, LA LEGA PROFESSIONISTICA NORD-AMERICANA – BECKS, CHE HA GIOCATO (E VINTO) NEI LOS ANGELES GALAXY, SARÀ SOCIO DI MINORANZA DI UN FONDO DA 300 MILIONI DI DOLLARI

-

Condividi questo articolo

Da www.corriere.it

 

beckham beckham

Il Miami Beckham United sta arrivando. Lo ha assicurato Don Garber, il commissioner della Major League Soccer, durante l’ultima riunione dei proprietari a Chicago, sostenendo che molto probabilmente a fine estate l’ex giocatore inglese avrà finalmente il suo club di calcio nella Lega professionistica nordamericana.

 

Il progetto è nato tre anni e mezzo fa, con un investimento di 300 milioni di dollari da parte di un fondo privato: Beckham sarà uno dei soci di minoranza, mentre quello di maggioranza sarà Todd Boehly, uno dei co-proprietari dei Los Angeles Dodgers di baseball. Il commissioner nella sua intervista a Fox Sports ha parlato di alcuni dettagli ancora da definire: fra questi c’è la questione stadio.

Beckham Beckham

 

BECKHAM BECKHAM

Due mesi fa il gruppo Beckham ha perfezionato l’acquisto dell’ultimo lotto di terreno necessario nel quartiere di Overtown, dove dovrebbe sorgere l’impianto da 25 mila spettatori. Ora manca l’ok finale della Miami City Commission, ma Garber si dice fiducioso, nonostante la perplessità di alcuni proprietari di club per lo sconto fatto dalla Mls a Beckham, il quale potrà per entrare nella Lega con 25 milioni anziché i 150 richiesti normalmente per nuovi ingressi: «Siamo molto vicini alla conclusione della vicenda — ha detto Garber —. Penso che entro la fine dell’estate potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale».

beckham unicef beckham unicef

 

 

Quella di Beckham è una doppia sfida perché, nonostante gli sforzi passati della Mls, tutti i progetti di lanciare il calcio nella zona di Miami e della Florida del Sud finora sono falliti: a Miami gioca sì il Miami FC — fondato nel 2015 grazie alla sinergia tra Riccardo Silva e Paolo Maldini e allenato da Alessandro Nesta — ma milita nella North American Soccer League, la seconda divisione.

 

Ora però il profilo di Beckham, la sua esposizione globale e la forza economica del gruppo sembrerebbero capaci di cambiare le cose e fare diventare lo United il 24° club della Major League. Beckham nel 2007 era diventato giocatore dei Los Angeles Galaxy, dove è restato sei anni vincendo due titoli. Uno sbarco che aveva contribuito al rilancio della Mls sono tutti i punti di vista. Adesso, a 42 anni, la sua conquista dell’America si sposta dal campo alla stanza dei bottoni: avrà lo stesso successo?

BECKHAM BECKHAM BECKHAM BECKHAM BECKHAM BECKHAM david beckham con i 4 figli david beckham con i 4 figli

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal