BOOM! IL CHELSEA CROLLA IN CASA CONTRO IL BURNLEY (2-3) E CHIUDE IN NOVE - MORATA (GOL E ASSIST) NON BASTA: PER CONTE E’  IL PRIMO KO ALL’ESORDIO IN UN CAMPIONATO - NON ERA MAI SUCCESSO CHE LA SQUADRA CAMPIONE PRENDESSE TRE GOL AL PRIMO TURNO - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da gazzetta.it

 

CONTE CONTE

Antonio Conte lo aveva detto: "Questa sarà la stagione più difficile della mia carriera". Ma la realtà qui ha superato la fantasia: nemmeno nei peggiori incubi di questa estate, il tecnico campione d'Inghilterra in carica poteva immaginare di iniziare la Premier League 2017-18 con un 2-3 in casa per mano del Burnley, sedicesimo un anno fa e staccato di 53 punti in classifica dai Blues.

 

La sorpresa della prima giornata del campionato inglese è servita con tanto di record: non era mai successo che una squadra campione in carica incassasse tre gol al 1° turno, così come non era mai successo che l'ex c.t. della Nazionale perdesse la gara di esordio in un campionato. Il Chelsea cade nel primo tempo e si sveglia troppo tardi, nel mezzo due cartellini rossi: i campioni chiuderanno in 9 contro 11.

 

chelsea burnley chelsea burnley

CROLLO — Nell'undici iniziale del Chelsea non c'è Morata: al centro dell'attacco c'è Batshuayi, lo spagnolo troverà posto solo dopo un'ora di gioco, quando il risultato è già sullo 0-3. Le cose si complicano già al 14', quando Cahill viene espulso con un rosso diretto, e gli ospiti passano al 24' con un destro di Vokes. Nel finale del primo tempo il crollo Blues: al 39' Ward trova il raddoppio con un bellissimo sinistro da posizione defilata e Vokes firma la doppietta al 43': la difesa di Conte lo lascia libero di colpire di testa sugli sviluppi di una punizione.

 

SCOSSA MORATA — La sveglia prova a darla Alvaro Morata, che timbra il primo centro in Premier League alla prima occasione, con colpo di testa su cross di Willian al 69', ma le cose si complicano perché all'80' i viene espulso anche Fabregas (doppio giallo). L'ex attaccante della Juve entra anche nel gol del 2-3, allungando di testa per David Luiz un lancio di Azpilicueta: il brasiliano si veste da centravanti e non sbaglia. Il Chelsea chiude in attacco ma rischia il 2-4: palo di Brady su punizione al 90'. E domenica 20 c'è il Tottenham fuori casa.

CAHILL CAHILL

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal