DOPO BUFFON, LA JUVE ROTTAMA ANCHE “IL PRINCIPINO” MARCHISIO: DOPO 25 ANNI, TRA PULCINI, GIOVANILI E PRIMA SQUADRA, IL 32ENNE CENTROCAMPISTA RESCINDE CONSENSUALMENTE IL CONTRATTO CON LA SOCIETA’ - PER LUI UN FUTURO ALL'ESTERO

-

Condividi questo articolo

marchisio marchisio

(ANSA) - Finisce la lunghissima storia di Claudio Marchisio alla Juventus. Dopo 25 anni passati in bianconero, dai primi calci fino all'esordio in Serie A ed infine ai sette scudetti consecutivi vinti, il 'Principino' e la Vecchia Signora si separano: a comunicarlo è stata proprio la Juventus con una nota di ringraziamento pubblicata sul sito ufficiale. "Si chiude oggi la storia di Claudio Marchisio con la Juventus dopo la rescissione consensuale del contratto". Per Marchisio probabile una destinazione lontana dall'Italia.

 

"Una storia lunga 25 anni, - scrive la nota della Juventus - quelli trascorsi dal primo giorno in cui il Principino, un soprannome che avrebbe ottenuto solo molto tempo dopo, ha indossato per la prima volta la maglia bianconera. Lui ne aveva appena sette, una voglia matta di giocare e la testa piena di sogni".

 

marchisio e la moglie marchisio e la moglie

Dopo la trafila nelle giovanili, con una parentesi a Empoli nell'anno della B per la sentenza di 'Calciopoli', Marchisio ha collezionato 389 presenze che lo collocano al 18esimo posto nella classifica di tutti i tempi della Juventus, segnando 37 gol e vincendo i sette scudetti consecutivi, quattro volte la Coppa Italia e tre Supercoppa Italiana. "E un piacere sarà seguirlo ancora, con qualsiasi maglia indosso - conclude la Juventus -. Perché quella bianconera, lo sappiamo, farà sempre parte di lui e della sua storia. Grazie di tutto Claudio! In bocca al lupo!".

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute