INTER, TANTO RIGORE PER NULLA! NAINGGOLAN SBAGLIA IL PENALTY DECISIVO, LA LAZIO GODE: E’ IN SEMIFINALE DI COPPA ITALIA DOVE AFFRONTERA’ IL MILAN – FINALE PAZZESCO: ICARDI AGGUANTA IL PARI DAL DISCHETTO ALL’ ULTIMO RESPIRO DEL SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE - I BIANCOCELESTI PASSANO AI RIGORI, GLI ERRORI DI LAUTARO E DEL "NINJA" CONDANNANO SPALLETTI – IMMOBILE (ANCHE STASERA A SEGNO): “SE C’ERA UNA SQUADRA CHE MERITAVA DI VINCERE ERA LA LAZIO”

-

Condividi questo articolo

Valerio Clari per gazzetta.it

 

inter lazio immobile inter lazio immobile

La Lazio batte l'Inter a San Siro nei quarti di Coppa Italia dopo una battaglia lunga 120' più i rigori e si regala la semifinale con il Milan. Decisivi gli errori dal dischetto di Nainggolan e Lautaro, mentre Leiva realizza il penalty decisivo. Primo tempo dei tempi regolamentari di marca biancoceleste, ma senza guizzi decisivi. Handanovic è bravo piuttosto a inizio ripresa su Luis Alberto. Con il passare dei minuti, però, la pressione della Lazio si affievolisce e l'Inter ci prova, andando con Candreva a un passo dal gol, dopo una conclusione di Joao Mario respinta da Strakosha. All'89' la partita si accende: Handanovic si supera su Caicedo prima e Immobile poi, con due parate eccezionali; Strakosha lo imita in pieno recupero su Politano, con Lautaro che poi manda alle ortiche il tap in a porta vuota. Inzaghi viene espulso, si va ai supplementari.

 

CHE EMOZIONI — L'Inter protesta per un possibile rigore su Icardi (spinta di Milinkovic), la Lazio sembra non averne più, ma al 108' Immobile trova il vantaggio grazie a un tiro deviato, dopo una bella combinazione con Caicedo. La squadra di Spalletti reagisce di nervi, un fallo sciocco di Milinkovic (Radu espulso per proteste) concede proprio all'ultima azione la chance a Icardi di pareggiare su penalty: il capitano non calcia benissimo, ma Strakosha tocca, non ribatte e la palla finisce in rete. Si va ai rigori: sbagliano Lautaro, Durmisi e soprattutto Nainggolan. Leiva all'ultimo tiro resta freddo e regala la semifinale a Inzaghi.

 

 

nainggolan meme nainggolan meme

spalletti spalletti

 

Condividi questo articolo

media e tv

CARRA': "TORNO SU RAI3 CON UN PROGRAMMA DI INTERVISTE MA HO PAURA CHE IL PUBBLICO DOPO UN’ORA IN CUI NON MI VEDE CANTARE, BALLARE E CAZZEGGIARE DICA “CHE PALLE”- BONCOMPAGNI? MI MANCA MOLTO, AVREI VOGLIA DI PARLARGLI, ANDARE DA LUI - SINATRA? NON MI PIACEVA. NON VOLEVO ESSERE LA PUPA DEL GANGSTER. ECCO CHE FINE FECE LA SUA COLLANA – CON ME E JAPINO FURONO MOSTRUOSI. ECCO PERCHE' - ''A FAR L’AMORE COMINCIA TU'' NON L’AVEVO NEANCHE CAPITA. A BRACARDI DISSI: “ANCORA UN’ALTRA SAMBINA?”- VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute