“CORRI LEO, CORRI FELICE IN CIELO” – SE NE VA A 46 ANNI LEONARDO CENCI, IL PRIMO ITALIANO A CORRERE LA MARATONA DI NEW YORK CON IL TUMORE – IL PRESIDENTE DEL CONI MALAGO’: “CI HAI INSEGNATO A CORRERE PIÙ FORTE DEI PROBLEMI E PIÙ VELOCE DELLA PAURA. IMPOSSIBILE DIMENTICARTI” – FEDERICA PELLEGRINI: “UNA FORZA DELLA NATURA” - IL RICORDO DELL’ASSOCIAZIONE DA LUI FONDATA

-

Condividi questo articolo

Da www.ilmessaggero.it

 

LEONARDO CENCI LEONARDO CENCI

Città in lutto: intorno alle dieci di mercoledi si è spento Leonardo Cenci, il presidente dell'associazione Avanti Tutta diventato testimonial a livello nazionale della lotta contro il cancro attraverso lo sport e la solidarietà. Cenci gareggiò alla maratona di New York nonostante avesse un tumore in corso e a ricordarlo, tra gli altri, anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò su Twitter: «Hai fatto dello sport il fedele compagno di viaggio per affrontare una sfida impossibile. Ci hai insegnato a correre più forte dei problemi e più veloce della paura. Difficile non ricordare i tanti momenti trascorsi insieme, impossibile dimenticarti. Ciao, Leo. Ciao, amico mio!».

 

LEONARDO CENCI LEONARDO CENCI

Così lo staff dell'associazione Avanti tutta su Facebook: «Il nostro Leo è volato in cielo, tra gli angeli. La sua missione sulla terra è terminata questa mattina, poco dopo le ore 10. Di questi sei anni che gli sono stati "regalati" dalla malattia non ha sprecato neanche un giorno. Con i sogni ai piedi e l’invincibilità nel suo cuore è riuscito a realizzare tanti dei suoi desideri ed il resto saranno portati a compimento perché il patrimonio umano e materiale che lui ha creato non andrà disperso. Corri Leo in cielo, corri felice e veglia su chi, come noi, ti ha voluto sempre bene. Corri e ricordaci che dobbiamo sempre credere nei nostri sogni e nella forza dell'amore andando sempre #AvantiTutta. R.I.P. Guerriero».

cenci mattarella cenci mattarella

LEONARDO CENCI LEONARDO CENCI LEONARDO CENCI MALAGO' LEONARDO CENCI MALAGO'

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - UN ATTORE NERO GAY CHE FINGE DI ESSERE MENATO DA SUPREMATISTI BIANCHI, IN REALTÀ DUE NERI PAGATI PER RECITARE? LA CAMPAGNA 2020 SARÀ TUTTA SULLE BUGIE E LE ACCUSE DI DIRE BUGIE. MA TRA LOTTE INTESTINE DEL DEEP STATE CONTRO IL PRESIDENTE, CRIMINI DI ODIO INVENTATI, SCORREGGE DELLE MUCCHE, SPIE RUSSE CHE ALEGGIANO SENZA MATERIALIZZARSI, NUOVI ASTRI NASCENTI DEL SOCIALISMO IGNORANTI COME CAPRE, UOMINI PIÙ RICCHI DEL MONDO CHE SI FANNO IL SELFIE DEL PISELLO…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute