NOTTE DI COPPE E DI CAMPIONI! STASERA TORNA LA CHAMPIONS, LA ROMA SFIDA IL PORTO, DE ROSSI PROVA A RICOMPORRE LA FRATTURA TRA GLI ULTRÀ E KOLAROV: "FIDATEVI DI ME, E’ UN GRANDE PROFESSIONISTA" – IL TECNICO DEI PORTOGHESI CONCEICAO PUNZECCHIA TOTTI: "NON GLI SONO SIMPATICO PERCHÉ HO VINTO 6 DERBY" (MA C’E’ UN ERRORE DEL TRADUTTORE. LA VERSIONE CORRETTA E’...) 

-

Condividi questo articolo

Luca Valdiserri per il Corriere della Sera

 

kolarov de rossi kolarov de rossi

Un leader a 360 gradi. Daniele De Rossi domina la vigilia di Roma-Porto, andata degli ottavi di Champions League, in programma stasera allo stadio Olimpico. Fino a Roma-Milan, poco più di una settimana fa, nessuno aveva idea del suo futuro. Nemmeno lo stesso DDR. Colpa di un' infiammazione alla cartilagine del ginocchio destro che ne metteva in forse la carriera. I pensieri più bui sembrano lontani, anche se il capitano giallorosso è il primo a chiedere «un giusto minutaggio» per la gestione dei suoi 35 anni di partite e battaglie.

 

de rossi kolarov de rossi kolarov

Con il Porto ha un conto aperto. Nella gara di ritorno del preliminare di Champions 2017 si fece espellere dopo 39 minuti e lasciò soli i compagni, che andarono incontro a una disfatta: 0-3 con la squadra che finì in 9 per il rosso estratto dall' arbitro polacco Marciniak anche per Emerson Palmieri.

 

de rossi kolarov de rossi kolarov

Ma il passato non deve influenzare il presente, che è l' unica cosa che conta davvero: «L' esperienza è sempre un valore aggiunto. Ci fa arrivare un po' più pronti a partite delicate. Lo abbiamo detto tante volte, quando giocavamo contro Real Madrid, Barcellona o Liverpool, che loro erano più abituati di noi. Il Porto ha tanta esperienza, ma anche noi ne abbiamo di più rispetto al passato. Però questo è un altro torneo, non possiamo attaccarci alla semifinale dell' anno scorso e dobbiamo innanzitutto pensare a preparare bene questa gara».

 

de rossi 9 de rossi 9

La leadership di De Rossi si vede anche nell' appello alla curva Sud perché si possa ricomporre la frattura tra gli ultrà e Kolarov: «Sarei la persona più felice del mondo, perché mi sento un po' in mezzo: voglio bene ai tifosi, che meritano rispetto, ma Alex lo considero un fratello. Quello che posso dire ai tifosi, visto che si sono sempre fidati di me, è di continuare a farlo quando dico che è un grande professionista. Non sto dicendo che è romanista dalla nascita, ma è uno che dà sempre tutto e non salta un allenamento. Io preferisco quelli così a quelli che baciano la maglia e poi si fermano al primo dolorino o fanno la bocca storta se il mister gli chiede di giocare in un altro ruolo».

 

La Champions è la miglior occasione per mettere nel dimenticatoio, almeno per una sera, l' umiliante 7-1 subito in Coppa Italia contro la Fiorentina, scintilla della contestazione alla squadra. L' Olimpico non sarà pieno, ma 50.000 spettatori non sono pochi e il clima sugli spalti sarà importante.

 

de rossi 1 de rossi 1

La Roma è stata eliminata due volte su due dal Porto (Coppa delle Coppe 1982 e preliminare di Champions 2017). Il tecnico Sergio Conceiçao, ex laziale, ha acceso la miccia alla vigilia: «A Totti sto antipatico perché in questo stadio ho vinto tanto».

 

Verrà confermato il 4-3-3, ballottaggi tra Florenzi e Karsdorp e Cristante e Nzonzi. In porta è quasi impossibile il recupero di Olsen: ci sarà Mirante. Il passaggio ai quarti di finale vale 10,5 milioni di euro come premio Uefa, più l' incasso della gara casalinga del prossimo turno. Soldi che fanno comodo. La Champions è una miniera d' oro e, proprio per questo, è fondamentale arrivare quarti in campionato. Ma per una notte si penserà solo all' Europa.

 

 

SERGIO CONCEICAO

 

Da www.corrieredellosport.it

 

conceicao conceicao

Sergio Conceiçao e Pepe si sono presentati in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Porto, andata degli ottavi di Champions League. Il tecnico dei portoghesi ha dichiarato: "Sono stato qui come giocatore. Indipendentemente dal mio passato, domani giocheremo per fare risultato. E' una partita fantastica. Il Porto affronterà questa partita al meglio. Questo è importante e non riguarda il mio passato o il passato come squadra". Conceiçao, ex calciatore della Lazio, ha aggiunto: "Io sono pagato per trovare soluzioni e non cercare dei problemi. Questo fa parte del mio lavoro. Non mi sentirete mai dire che questo o quel risultato è venuto fuori per delle assenze. Noi vogliamo essere sempre essere positivi e ora siamo concentrati sulla partita di domani quando affronteremo la Roma. Conta solo questo".

 

 

francesco totti foto mezzelani gmt 095 francesco totti foto mezzelani gmt 095

SORTEGGIO E FRECCIATA A TOTTI - Poi, il tecnico del Porto si è soffermato sul sorteggio: "Fortuna nel sorteggio? Il Porto è una squadra che si trova ai livelli più alti nel mondo. Ma parleremo del risultato solo dopo la partita. Siamo contenti di incontrare la Roma, come loro sono contenti di incontrare noi. Totti ha dichiarato che è un sorteggio fortunato? Forse l'ha detto perché ho vinto sei volte di fila il derby e non prova particolare simpatia nei miei confronti". In realtà Conceicao non ha mai vinto sei derby. Ed infatti è il traduttore ad aver sbagliato. La versione corretta è questa: «Totti? Forse non gli sono simpatico perché ho vinto sei titoli in due anni qui a Roma»

 

totti totti

SU ZANIOLO E MARCANO - "Zaniolo è uno dei giocatori più importanti per le dinamiche offensive della Roma. Ha molta qualità e lo teniamo in considerazione come tutti gli altri perché noi lavoriamo sul collettivo. E' un giovane di grande valore. Ho allenato l'anno scorso Marcano. E' un eccellente professionista e una persona fantastica. Non so perché non sta trovando spazio in Italia e perché non convince. Ha qualità immense, esperienza anche come persona. Ha fatto una stagione fantastica l'anno scorso, è un giocatore sopra la media. Ci sono diversi fattori che però possono influire" sono le parole di Conceicao su Zaniolo e Marcano.

 

zaniolo foto mezzelani gmt036 zaniolo foto mezzelani gmt036

Poi, sul ritorno all'Olimpico dopo l'esperienza da calciatore alla Lazio"Io sono qui per rappresentare il Porto. Ovviamente mi ricordo gli anni felici qui alla Lazio, ho trovato una struttura di livello elevato. E' un'emozione tornare a Roma e condividere con i tifosi della Lazio i momenti unici che abbiamo vissuto insieme ma adesso penso solo alla partita di domani".

zaniolo foto mezzelani gmt034 zaniolo foto mezzelani gmt034

 

zaniolo foto mezzelani gmt035 zaniolo foto mezzelani gmt035

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute