PALLONE D’ORO? NO, DI CERA! ECCO TUTTE LE CURIOSITÀ SUL DISCUSSO PREMIO DI ‘FRANCE FOOTBALL’ CHE NON PREMIA SEMPRE IL CALCIATORE MIGLIORE -  INDOVINATE CHI E’ L’UNICO AD AVER VINTO, NEL 1989, IL SUPERPALLONE D’ORO PER IL MIGLIOR CALCIATORE DEGLI ULTIMI 3 DECENNI – INDIZIO: IL SUO RAPIMENTO, CHE DURO’ 56 ORE, SCOSSE IL MONDO. DI CHI SI TRATTA?  

-

Condividi questo articolo

Da www.ilposticipo.it

 

di stefano di stefano

È il premio più ambito, la certificazione (quasi) ufficiale della grandezza di un calciatore. Al punto che non appena si assegna il Pallone d’Oro, si comincia subito a parlare di quello successivo. Il premio assegnato di France Football, tra l’altro, non è prezioso in senso…letterale. O almeno, non quanto ci si aspetterebbe. Il pallone è infatti fatto di un materiale simile alla cera e solo a fine lavorazione viene ricoperto da una patina d’oro fino. Il tutto per un valore di tremila euro. Cioè quanto molti dei candidati al premio guadagnano in qualche ora! Ecco qualche altra curiosità sul Pallone d’Oro.

 

pallone d'oro pallone d'oro

 

Tanti calciatori hanno vinto il Pallone d’Oro, ma solo uno è…il SuperPallone d’Oro. Si tratta di Alfredo Di Stefano, che nel 1989 ha vinto un sondaggio di France Football per il miglior giocatore degli ultimi tre decenni. La Saeta Rubia ha superato nel voto (che allora escludeva i non europei) Cruijff e Platini. Considerando che ormai sono passati altri trent’anni, chissà se nel 2019 ci sarà una nuova edizione. Ci sarebbe da divertirsi…

 

Chi ha vinto più Palloni d’Oro? Semplice, Messi e Ronaldo, che sono appaiati a cinque ciascuno. Ma tra i club? Se dovesse vincere uno tra Modric e Varane, il Pallone d’Oro 2018 porterebbe il Real Madrid a raggiungere il Barcellona con 11 premi. Dietro alle due corazzate spagnole, c’è una coppia di casa nostra: Juventus e Milan sono entrambe a 8 Palloni d’Oro, ottenuti con 6 calciatori diversi per ciascuna squadra.

 

di stefano di stefano

Alcune edizioni del Pallone d’Oro sono scontate, altre, come quella 2018, regalano più suspence. Ma qual è stato il Pallone d’Oro più combattuto? Certo, va considerato che nel corso degli anni sono cambiati il numero dei votanti e il sistema di punteggio, ma la lotta più incerta resta quella del 1996, quando Sammer ha battuto il Fenomeno Ronaldo per un solo voto, 144 a 143. Stessa differenza, ma con meno voti espressi, trent’anni prima tra il vincitore Eusebio e il secondo arrivato Charlton.

 

Per Mbappè, a meno di clamorosi ribaltoni degli…exit poll, sembra ancora troppo presto per vincere il Pallone d’Oro. E quindi il ventenne dovrà impegnarsi parecchio il prossimo anno, in modo da battere il record come vincitore più giovane. Primato che spetta ancora a Ronaldo, con il brasiliano che ha vinto il premio nel 1997 a 21 anni e tre mesi. Con il Pallone d’Oro 2019, il francese lo precederebbe di un centinaio di giorni.

CRISTIANO RONALDO CON IL PALLONE D'ORO CRISTIANO RONALDO CON IL PALLONE D'ORO

 

 

Chi l’ha detto che il Pallone d’Oro conta solamente le prestazioni dell’anno in corso? Certo, le vittorie individuali o di squadra contano eccome, ma i criteri parlano chiaro, per decidere di premiare un calciatore la giuria deve anche guardare al resto della sua carriera. Anche se questo non ha impedito nel corso degli anni di votare…alcune meteore, che hanno avuto anni straordinari ma poi non hanno avuto continuità. E ogni riferimento a Michael Owen potrebbe essere casuale.

 

sammer sammer

 

Da quando nel 1995 è stato possibile assegnare il Pallone d’Oro anche a calciatori non europei, ma che militano in campionati continentali, il Pallone d’Oro è andato ben undici volte a giocatori di diversi continenti. Fa la voce grossa l’Argentina di Messi (5), pareggiata dal Brasile di Ronaldo, Ronaldinho, Rivaldo e Kakà (5), ma spunta anche la Liberia di George Weah, che è stato il primo non europeo a vincere il Pallone d’Oro e, nel contempo, anche il primo e finora unico africano.

 

Ma quanti Palloni d’Oro avrebbero vinto Pelè e Maradona se i criteri fossero stati diversi? Beh, il brasiliano…comunque nessuno (anche se ha vinto quello alla carriera), visto che ha sempre giocato al di fuori dell’Europa. El Pibe de Oro, invece, con tutta probabilità si sarebbe aggiudicato quello del 1986 (vinto invece da Belanov) e avrebbe combattuto con Matthäus per quello del 1990. Ma con i se e con i ma…non si vince il Pallone d’Oro…

LEO MESSI CON IL SUO QUARTO PALLONE D'ORO LEO MESSI CON IL SUO QUARTO PALLONE D'ORO

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute