SPORTIVE PRO-TETTE - COME ALLENARSI QUANDO SI HA IL SENO GRANDE? ECCO I CONSIGLI DEGLI ESPERTI PER NON FARSI MALE: ATTENTI ALLA POSTURA PER EVITARE FASTIDIOSI MAL DI SCHIENA – LA SCELTA DEL MIGLIOR REGGISENO E GLI ESERCIZI PER RASSODARE IL SENO – IL VIDEO DELLA BOMBASTICA DILETTA LEOTTA

-

Condividi questo articolo

diletta leotta diletta leotta

 

Marzia Nicolini per www.vanityfair.it

 

Molte donne con décolleté abbondante si sentono limitate nella quotidianità, in particolare quando si tratta di fare sport. Abbiamo chiesto agli esperti qualche dritta sull’argomento: dalle attività sportive consigliate per mantenerlo sodo e a prova di forza di gravità, ai consigli perché non faccia male mentre ci si allena. Senza dimenticare gli attivi beauty che aiutano a dare tono alla scollatura generosa.

 

Possibili problemi da seno grande

Elisa Sala, Bra Consulant di Area #RED, lo spazio temporary di Maxi Sport a Milano dedicato alle donne e al fitness, ogni sabato, fino al 4 agosto, tiene il Bra Day, giornata dedicata alla consulenza ad personam per la scelta del miglior reggiseno, secondo le proprie esigenze e abitudini (sportive e non).

 

serena williams serena williams

«Iniziamo dai principali problemi che chi ha un seno abbondante si trova ad affrontare quotidianamente. Il seno grande può influire innanzitutto sulla postura, portando a chiudere le spalle e stare leggermente chinate in avanti. Il che, alla lunga, provoca dolori alla schiena. Inoltre durante le attività sportive più dinamiche il seno è soggetto a continui e ripetuti sobbalzi che possono risultare fastidiosi, se non dolorosi: trattasi, infatti, di veri e proprio micro traumi».

 

 

Sport per chi ha il seno abbondante

Elisa Sala è ottimista: «non esistono sport sconsigliati a priori se si ha il seno grande. Sono tutti praticabili, ma è fondamentale che venga scelto il giusto abbigliamento tecnico per dare supporto e protezione, specie se si scelgono attività ad alto impatto, come crossfit, corsa, boxe e calcio.

 

diletta leotta diletta leotta

Se avete il seno abbondante ricordate di indossare sempre un reggiseno sportivo a sostegno elevato con coppe sagomate. In caso invece di sport a basso impatto, come yoga, pilates o camminate veloci, ridurrete i rischi, perché sobbalzi o eventuali urti sono qui praticamente nulli. Scegliete quindi un reggiseno sportivo a sostegno medio, ricordando che i materiali tecnici e traspiranti eviteranno che la sudorazione risulti fastidiosa e si creino irritazioni, un problema ricorrente per chi ha una scollatura generosa».

 

Esercizi per rassodare il seno: i migliori sono i push-ups

Altro cruccio delle donne con seno grande riguarda la perdita di tonicità. Che senza dubbio interessa ogni scollatura, ma che risulta tanto più evidente su un décolleté abbondante. E allora, che esercizi possiamo a fare a casa o in palestra per rassodare e liftare la zona del seno? «Bisogna concentrarsi sui muscoli pettorali, mantenendoli tonici in modo che sostengano dolcemente il seno, migliorando l’elasticità di pelle e tessuti. In più vanno fatti lavorare dorsali e tricipiti».

 

serena williams serena williams

L’esercizio più completo? «Senza dubbio i push-ups, ovvero i piegamenti sulle braccia: posizionate i palmi rivolti verso terra e tenete le mani leggermente divaricate rispetto alla larghezza delle spalle. Il corpo deve formare una linea retta a partire dai talloni fino alla testa, ma se non riuscite a tenere questa posizione potete appoggiare le ginocchia a terra in qualsiasi momento. A questo punto piegate i gomiti e abbassate il busto fino a pochi centimetri dal pavimento, per poi risalire».

 

Dorsali e tricipiti al top

«Un secondo esercizio per sollecitare invece i dorsali: stendetevi su tappeto o pavimento a pancia in giù e allungate le braccia tese davanti a voi, tenendo i palmi delle mani rivolti verso il basso. A questo punto spingete i gomiti indietro sollevando il petto da terra. Il piccolo circuito si chiude con un esercizio per i tricipiti: appoggiatevi a una sedia con i palmi delle mani appoggiati al bordo, spostate il peso sulle mani e portate i piedi in avanti fino a quando il sedere tocca il bordo della sedia.

serena williams serena williams

 

Da questa posizione, mantenendo le spalle lontane dalle orecchie, piegate i gomiti a 90 gradi e abbassatevi fino a quando le spalle sono allineate con i gomiti. A questo punto spingete sulle mani per tornare al punto di partenza. Facendo per ogni esercizio tre serie da 10-12 ripetizioni l’una, con riposo di un minuto tra una serie e l’altra, otterrete ottimi risultati».

 

Attivi a effetto push-up per il seno grande

rossella fiamingo rossella fiamingo

La buona tenuta del seno grande si ottiene anche scegliendo alcuni attivi cosmetici ad azione liftante. Come illustra il medico estetico Ilaria Chiaranda di Clinica Asisa Care a Milano, «il rischio cedimento dei tessuti è sempre in agguato per il nostro seno. È normale: con il passare degli anni il derma perde densità e si assottiglia, così la pelle del décolleté, già fragile e sottile di suo, diventa meno elastica e più rilassata.

 

diletta leotta diletta leotta

Quando acquistate allora un prodotto per il seno (crema o siero) cercate in etichetta questi attivi: estratti di alga Chondrus Crispus, dalle proprietà tonificanti; estratto di semi d’avena, centella asiatica, segale e noce; acetato di vitamina E; olio di argan e jojoba e proteine vegetali della soia. Auto massaggio dopo auto massaggio, noterete che l’aspetto del seno migliorerà, in favore di elasticità e turgore».

serena williams serena williams rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo 1 rossella fiamingo 1 rossella fiamingo 3 rossella fiamingo 3 rossella fiamingo 6 rossella fiamingo 6 rossella fiamingo 7 rossella fiamingo 7 serena williams serena williams

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal