CONTRORDINE, È TORNATO IL DENARO FACILE DI DRAGHI - LA BCE BLOCCA L'AUMENTO DEI TASSI FINO A FINE 2019, RIPARTE CON I PRESTITI ALLE BANCHE (TLTRO) E CONFERMA IL RIACQUISTO DEI TITOLI DEL QUANTITATIVE EASING. NON È IL BAZOOKA, MA POCO CI MANCA. L'ECONOMIA DÀ SEGNI DI RALLENTAMENTO, LA STIMA DEL PIL 2019 NELL'EUROZONA PASSA DA 1,7% A 1,1%, E LA BANCA CENTRALE AGISCE - SPREAD IN CALO, EURO PURE, BORSA DI MILANO IN RIALZO

-

Condividi questo articolo

 

  1. BCE: TASSI FERMI FINO ALLA FINE DEL 2019

MARIO DRAGHI JENS WEIDMANN MARIO DRAGHI JENS WEIDMANN

 (ANSA) - ROMA, 7 MAR - La Bce ha modificato la forward guidance annunciando che i tassi di interesse rimarranno fermi fino alle fine del 2019 e non più solo fino all'estate prossima. In una nota diffusa al termine della riunione di politica monetaria, in cui si è deciso di lasciare i tassi invariati, l'Eurotower spiega che i tassi di interesse si manterranno "su livelli pari a quelli attuali almeno fino alla fine del 2019 e in ogni caso finché sarà necessario per assicurare che l'inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine".

 

  1. BCE TAGLIA STIME PIL EUROZONA, NEL 2019 SOLO +1,1%

 (ANSA) - La Banca centrale europea ha nuovamente rivisto al ribasso le stime di crescita per l'Eurozona, portando il Pil 2019 a +1,1% da +1,7% stimato a dicembre, che era già stata limato dal +1,8% precedente. Limata a +1,6% da +1,7% la stima per il 2020, mentre il 2021 la Bce conferma una crescita dell'1,5%. Lo ha annunciato il presidente Mario Draghi.

 

  1. SPREAD BTP/BUND IN DISCESA A 243 DOPO BCE

20 anni di euro draghi moscovici dombrovskis 20 anni di euro draghi moscovici dombrovskis

 (ANSA) - Lo spread fra Btp e Bund scivola a 243 punti base, minimo da fine gennaio, dopo le nuove misure annunciate dalla Banca centrale europea. Il rendimento del decennale è al 2,54%.

 

  1. BCE: SCOSSONE EURO DOPO DECISIONI FRANCOFORTE, CEDE LO 0,37%

 (ANSA) - Scossone dell'euro sui mercati dopo la decisione della Bce di mantenere i tassi fino alla fine del 2019 che prelude a un taglio delle stime macroeconomiche, oltre al lancio di un nuovo Tltro per le banche a condizioni meno vantaggiose. La moneta unica che aveva aperto stabile, è virata al ribasso e perde ora lo 0,37% a 1,1267 dollari.

 

  1. BCE: LANCIO NUOVA SERIE TLTRO DA SETTEMBRE 2019

 (ANSA) - Una nuova serie di operazioni trimestrali mirate di rifinanziamento a più lungo termine (TLTRO-III) sarà lanciata, a partire da settembre 2019 e terminerà nel marzo 2021. Ciascuna avrà una scadenza di due anni. Queste nuove operazioni contribuiranno a preservare le favorevoli condizioni di prestito bancario e la regolare trasmissione della politica monetaria. Lo annuncia la Bce.

 

draghi draghi

"Le controparti avranno il diritto di prendere in prestito fino al 30% dello stock di prestiti idonei al 28 febbraio 2019 ad un tasso indicizzato al tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali nel corso della durata di ciascuna operazione", spiega la Bce aggiungendo che come nel caso del programma TLTRO, il TLTRO-III "offrirà incentivi per mantenere condizioni di credito favorevoli. Ulteriori dettagli sui termini precisi di TLTRO-III saranno comunicati a tempo debito". Le operazioni di prestito dell'Eurosistema continueranno a essere condotte come procedure di asta a tasso fisso con piena aggiudicazione per il tempo necessario e almeno fino alla fine del periodo di mantenimento della riserva a partire dal marzo 2021.

 

Condividi questo articolo

business