CAFONALINO - IL CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE ACCENDE I FORNELLI PER LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “MA TU COME LA FAI LA CAPONATA?” DI FILIPPO LA MANTIA E CHIARA MACI - DA SANDRA CARRARO A MADDALENA LETTA, DA LIVIA AZZARITI A GIUSEPPE DI PIAZZA, ECCO CHI C’ERA

-

Condividi questo articolo

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

Roberta Petronio per il “Corriere della Sera - Edizione Roma”

 

libro presentato libro presentato

Filippo La Mantia, l'oste e cuoco che ha fatto della narrazione degli esordi siciliani, ai fornelli e non solo (la sua citta d'origine è la turbolenta Palermo) il punto di partenza fenomenale di una carriera decollata tra il gastronomico e il letterario. A Roma dove è transitato per sedici lunghi anni (chi non ricorda le serate in sua compagnia nelle sale da pranzo dell' hotel Majestic), ha decisamente lasciato il segno prima di volare a Milano.

 

E sempre a Roma ha conosciuto Chiara Maci, foodblogger campana (quasi mezzo milione di followers su Instagram come chiarainpentola), ora sua compagna di vita. Insieme hanno firmato il libro «Ma tu come la fai la caponata?» (HarperCollins), la loro storia d'amore in cucina, melanzane contro mozzarella di bufala: si può essere felici anche eseguendo in modo diverso lo stesso piatto.

 

filippo la mantia chiara maci filippo la mantia chiara maci

E nonostante lei pubblichi foto e ricette sul web, mentre lui preferisce recensioni ai suoi manicaretti, senza l'intermediazione dei social. Ieri nel salotto del Circolo Canottieri Aniene, i protagonisti di questa gustosa liaison hanno condiviso il nuovo capitolo della complicità scritto a quattro mani, conversando con Giuseppe Di Piazza. Nel parterre tanti soci, e poi Sandra Carraro e Maddalena Letta, Laura Pellegrini, Livia Azzariti, Camilla Morabito, i consiglieri del sodalizio Luigi Bonito, Francesco Bolla e l' avvocato Ignazio Abrignani.

luigi bonito luigi bonito livia azzariti livia azzariti laura pellegrino marisa stirpe laura pellegrino marisa stirpe sandra carraro sandra carraro ignazio abrignani e filippo la mantia ignazio abrignani e filippo la mantia alessia lautone filippo la mantia alessia lautone filippo la mantia filippo la mantia filippo la mantia carlo santi giuseppe di piazza carlo santi giuseppe di piazza marisa stirpe sandra carraro marisa stirpe sandra carraro maddalena letta filippo la mantia maddalena letta filippo la mantia gianfranco ferroni con filippo la mantia gianfranco ferroni con filippo la mantia roberta petronio giulia cerasoli roberta petronio giulia cerasoli chiara maci chiara maci filippo la mantia chiara maci giuseppe di piazza filippo la mantia chiara maci giuseppe di piazza camilla morabito marco castoro camilla morabito marco castoro paolo alberto de angelis anna trimarco paolo alberto de angelis anna trimarco filippo la mantia camilla morabito filippo la mantia camilla morabito

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

BRUXELLES SCARICA IL BARILE SU BANKITALIA: ''FURONO LORO A FAR FALLIRE LE 4 BANCHE''. LA COMMISSARIA ALLA CONCORRENZA VESTAGER SI LAVA LE MANI DELLA SENTENZA TERCAS. MA SIA DA VIA NAZIONALE CHE DAL MEF RIBADISCONO CHE FU COLPA DI QUELL'INGERENZA SE IL GOVERNO FU COSTRETTO A METTERE IN RISOLUZIONE ETRURIA E LE ALTRE - PATUELLI: ''5 ANNI PER RISOLVERE UN QUESITO DA 2° ANNO DI GIURISPRUDENZA''. LA VERITÀ È CHE LA VESTAGER È FISSATA COI COLOSSI DELLA TECNOLOGIA, LE BANCHETTE ITALIANE ERANO L'ULTIMO DEI SUOI PENSIERI

cronache

sport

DAJE DI TACCONI: “BUFFON? E' ARRIVATA L'ORA DI SMETTERE. ITALIA 90? SE AVESSI GIOCATO IO QUEL MONDIALE LO AVREMMO VINTO” – L’EX PORTIERE DELLA JUVE SCATENATO A ‘RADIO2’: “IL SESSO PRIMA DELLE PARTITE? AVEVAMO GLI ALBERGHI PIENI DI DONNE, MA IN CAMPO VINCEVAMO SEMPRE. I CALCIATORI OGGI PENSANO SOLO AI SOLDI, QUANDO GIOCAVO IO MOGGI MI OFFRI' 1.2 MLD DI LIRE PER ANDARE DALLA JUVE AL NAPOLI, RIFIUTAI ANCHE SE GUADAGNAVO LA META'"… - TACCONI E' STATO OPERATO DI ERNIA DEL DISCO: “IL MEDICO SI CHIAMA…ZENGA”

cafonal

viaggi

salute