CAFONALINO - ALLA PRIMA DI “GOOD AS YOU”, TRA LO GNOCCAME POST-BAGAGLINO, SFILA IL MITICO ATTORE LORENZO BALDUCCI, L’ENFANT PRODIGE DI ANGELO (VI RICORDATE L’ERA DELLA CASA “A SUA INSAPUTA” DI SCAJOLA?) - IL LABBRONE DI ANNA FALCHI INFARINATA DI CIPRIA CONTRO IL PARRUCCONE DI EVA GRIMALDI - AD ARRICCHIRE IL FOYER LE DRAG QUEEN DI MUCCASSASSINA E L’ATTRICE HARDCORE EDELWEISS …

Condividi questo articolo

Foto di Mario Pizzi da Zagarolo
Massimiliano Lazzari per "Il Messaggero"

SIMONA BORIONISIMONA BORIONI YURI E ANNACHIARAYURI E ANNACHIARA

È stata una première molto colorata, all'insegna del tocco rosa, fucsia e giallo, i colori che dominano anche nella locandina del film Good as you, presentato ieri sera in anteprima in via Quattro Fontane. La palma al look più stravagante è andata all'attore Diego Longobardi, presentatosi con giacca e camicia con stampata una gigantesca K di cuori delle carte da poker.

Tocco rosa per la bella e sexy Micol Azzurro, vestita di nero con borsa e scarpe altissime rosa, l'accompagnava l'agente Andrea Quattrini. Passano poi gli altri del cast, con il regista Mariano Lamberti e gli attori Enrico Silvestrin, Lorenzo Balducci, Lucia Mascino, Luca Dorigo, Daniela Virgilio, Elisa Di Eusanio. Tra gli ospiti della première ecco pure la bella Anna Falchi, arrivata con il compagno, l'autore televisivo della Rai Andrea Ruggieri ed il fratello Sauro.

«È un film molto divertente - dice la Falchi, da qualche anno anche produttrice cinematografica - è un piccola produzione ma ha realizzato un film molto piacevole». Intanto passano anche Ida Di Benedetto, Matteo Branciamore, Andrea Montovoli, Manuela Morabito, Valeria Graci, Paola Pessot, Nina Soldano. Sono attese anche le gemelle Alice ed Hellen Kessler che cantano una canzone nella pellicola, ma le aspettative rimangono tali, alle ventuno e trenta le luci in sala si abbassano per la proiezione e le Kessler non ci sono.

MICOL AZZURROMICOL AZZURRO MICOL AZZURRO E ANDREA QUATTRINIMICOL AZZURRO E ANDREA QUATTRINI

Nel frattempo sono arrivate anche Eva Grimaldi, con il nuovo look dei capelli, ora lisci e biondi, poi Anna Safroncik, l'ex Miss Italia Gloria Bellicchi, Andrea Roncato, Gioia Scola, Armando De Razza, Astrid Meloni, Simona Borioni accolti da Alessio Piccirillo e Raffaella Spizzichino.

A colorare il foyer del cinema ci sono anche alcune animatrici e drag queen di Muccassassina chiamate dal produttore del film Diego Longobardi, ex direttore artistico della famosa one night romana. Tra gli ultimi ad arrivare anche l'attrice e conduttrice televisiva Luisa Corna.

 

 

 

Condividi questo articolo


FOTOGALLERY


media e tv

Feltri: “Gli illusi militanti del buonismo nazionale ne prendano atto. Informarsi e aggiornarsi fa bene all'anima anche di chi non ce l'ha. Nel suo complesso, “La corsa verso il nulla” di Sartori è un manuale di sopravvivenza tra le fole che ci vengono propinate dalla pubblicistica in voga, densa di luoghi comuni fuorvianti”…

politica

UN IMBROGLIO CHIAMATO EUROPA - BERLUSCONI SPARA SULL’ESTREMISTA TSIPRAS MA RIVIVE I GIORNI DELLA CONGIURA CHE LO COSTRINSE A LASCIARE PALAZZO CHIGI - FU LA MERKEL, SPALLEGGIATA DA SARKOZY, LA REGISTA DEL COMPLOTTO CHE LO SPINSE ALLE DIMISSIONI

Nella lunga lettera pubblicata ieri dal Giornale, Berlusconi ricorda che fu lui, quand'era a palazzo Chigi, a chiedere di ridiscutere a fondo le regole di convivenza in Europa: “Fu proprio questa una delle ragioni per le quali alcuni ambienti europei, agendo in modo miope oltre che scorretto, lavorarono per far cadere il governo da me presieduto” ...

business

Fra i pochi spunti positivi, da segnalare il rialzo di Mediaset (+0,54%) e Telecom (+0,61%) dopo che le due societa' hanno annunciato di essere vicine ad un accordo commerciale per un'offerta congiunta di contenuti e servizi. Debole Fca (-1,08%) che ha pagato la debolezza delle immatricolazioni in Brasile…

cronache

ANIME NERE DALLA JIHAD - NON SOLO MARIA GIULIA SERGIO, CI SONO ANCHE LA SUOCERA E LA ZIA DEL MARITO TRA LE SEGUACI DEL CALIFFO IN ITALIA - UNA TESTIMONE RACCONTA L’INFATUAZIONE PER LA GUERRA SANTA DEL CLAN FEMMINILE GUIDATO DA LADY JIHAD

Secondo la volontaria maremmana è la suocera ricercata di Maria Giulia Sergio, “l'anima nera” di questa storia - Alla sorella diceva addirittura di non lavorare nelle vigne perché raccogliere l'uva, con la quale si fa il vino, è peccato» - Il clan esultava al telefono per l'attacco alla redazione di Charlie Hebdo a Parigi,: «Dio è grande (…) hanno fatto bene, che Allah li ricompensi»....

sport

cafonal