'UN DUE TRE… STALLA'! - FANTASTICA LA VOGLIA DE LA7 DI FARE FLOP: DOPO 9 ANNI SCONGELA SABINA GUZZANTI - BEH, AVREMO UNA BELLA IMITAZIONE DI LANDE, IL MADOFF DEI PARIOLI, CUI L’EROINA REGALO’ IL SUO GRUZZOLO (537 MILA EURO)? MACCHÈ: SEMPRE LE SOLITE, DA 20 ANNI: PALOMBELLI, ANNUNZIATA, MOANA POZZI. E IL BANANA: "NON SONO OSSESSIONATA DA BERLUSCONI, PURTROPPO LUI È ESISTITO E CONTINUA ANCORA AD ESISTERE”…

Condividi questo articolo

Foto di Mario Pizzi da Zagarolo

SABINA GUZZANTISABINA GUZZANTI SABINA GUZZANTI E LA SQUADRA DI UN DUE TRE STELLASABINA GUZZANTI E LA SQUADRA DI UN DUE TRE STELLA

(ANSA) - "Non sono ossessionata da Berlusconi, purtroppo è oggettivo che lui è esistito e continua ancora ad esistere. Stiamo uscendo da un ventennio e lo dobbiamo elaborare, anche se c'é una gran voglia di rimuoverlo". Lo ha detto Sabina Guzzanti, rispondendo ai cronisti nel corso della conferenza stampa di presentazione di 'Un due tre stella', il programma che segna il suo ritorno in tv dopo nove anni, da mercoledì alle 21.10 su La7. Un programma articolato in otto puntate, che propone contenuti satirici e talk di approfondimento sociale e culturale.

SABINA E CATERINA GUZZANTISABINA E CATERINA GUZZANTI

"Tornare in tv - ha aggiunto - la considero una vittoria". Tra i protagonisti, Nino Frassica, Caterina Guzzanti e giovani talenti alla loro prima esperienza televisiva. Tra le parodie di Sabina Guzzanti, oltre a quelle di Barbara Palombelli, Lucia Annunziata e Moana Pozzi, anche quella di Mario Monti. In studio, ha detto Guzzanti rispondendo alle domande dei giornalisti, anche uno striscione No Tav. Tra gli ospiti della prima puntata, Michael Moore in collegamento.

NINO FRASSICANINO FRASSICA

 

 

Condividi questo articolo


FOTOGALLERY


media e tv

IN PRINCIPIO ERA LA GANJA - NEGLI USA ARRIVA LA PRIMA “CHIESA DELLA CANNABIS”, FONDATA DALLO STRAFATTONE BILL LEVIN, DEFINISCE L’ERBA COME “IL SACRAMENTO DELLA DOTTRINA” - IL 1 GIUGNO IL PRIMO SERMONE IN UNA CHIESA FATTA DI MATTONI DI CANAPA

È l’ultima, folle conseguenza del Religious Freedom Restoration Act, una legge supportata dalla destra americana che riduce i poteri dello stato nel limitare le credenze dei cittadini - Ma come la mettiamo con le leggi contro il consumo? I suoi fedeli potranno fumare marijuana durante le funzioni?...

politica

SI LAVORA E SI FATICA, PER IL PAPA E PER MUJICA - L'EX PRESIDENTE-CONTADINO DELL'URUGUAY A ROMA PER INCONTRARE BERGOGLIO E PRESENTARE IL SUO LIBRO CON GABANELLI E SAVIANO: "IL PAPA MI HA CHIESTO COME STESSI. GLI HO RISPOSTO 'SOY VIVO'"

Con lui l'Uruguay ha statalizzato la produzione di marijuana. "Non diciamo che la marijuana è buona, come non lo sono l'alcol e il tabacco. In Uruguay ci sono circa 150mila consumatori, il mercato già esiste, e il narcotraffico è peggio della marijuana" - "Non ci sono uomini insostituibili, solo cause insostituibili"...

business

cronache

“LE BIONDE” NON TIRANO - TRA GLI EUROPEI, GLI ITALIANI SONO QUELLI CHE FUMANO MENO INSIEME A FINLANDESI E SVEDESI - MA PER LA PRIMA VOLTA DA DIECI ANNI TORNANO A SALIRE LE VENDITE DI SIGARETTE IN ITALIA

Le stime parlano di 700mila morti per il tabacco e di un costo diretto per i sistemi sanitari europei per un totale di oltre 25 miliardi di euro, ogni anno - Quanto alle novità, le sigarette elettroniche, il 12% degli europei le ha provate, ma solo il 2% ne fa uso, percentuale che scende rispettivamente all'8% e all'1% in Italia…

sport

cafonal