media e tv

1. CLAMOROSO A CANNES! GLI ATTESISSIMI FILM DI PAOLO SORRENTINO SUL BUNGA BUNGA DI SILVIO BERLUSCONI, “LORO 1" E ''LORO 2”, FATTI FUORI DAL FESTIVAL. NON VANNO NEPPURE FUORI CONCORSO, E MALGRADO LA RIDUZIONE DELLE 4 ORE DEI FILM A 300 MINUTI. ORA IL REGISTA OSCAR DE "LA GRANDE BELLEZZA" SI DOVRA' ACCONTENTARE DEL LIDO DI VENEZIA  2. LO SMACCO E’ ANCOR PIU’ COCENTE: VANNO IN CONCORSO ALICE ROHRWACHER E GARRONE  3. BERLUSCONI GODE: UNA RIBALTA INTERNAZIONALE COME CANNES AVREBBE ANCOR DI PIU’ SBERTUCCIATO LA SUA IMMAGINE DI SATRAPO DEL POTERE – LA TRATTATIVA DELL'AVV. GHEDINI 

AL BOTTEGHINO VINCE, OVVIAMENTE, IL FILM PIÙ CAFONE, “NELLA TANA DEI LUPI” CON IL BISTECCONE GERARD BUTLER E IL RAPPER 50 CENT, CON 934 MILA EURO - ALBANESE È PRIMO DEGLI ITALIANI CON 443MILA - ECCO I PAPABILI PER CANNES - NEGLI USA “BLACK PANTHER” DIVENTA IL TERZO INCASSO DI OGNI TEMPO, E IL BELLISSIMO FILM DI FANTASCIENZA ‘A QUIET PLACE’ DI JOHN KRASINSKI, DOVE GLI ALIENI TI SI PAPPANO ANCHE SE FAI UN RUMORINO, CON 50 MILIONI DI DOLLARI SUPERA LA REALTÀ VIRTUALE DI SPIELBERG