CUCÙ, LA7! – È ARRIVATA LA SMENTITA: “NESSUNA TRATTATIVA DI ALCUN GENERE È IN CORSO TRA LA7 S.R.L. E SANTORO, IL CUI CONTRATTO NON È IN SCADENZA, E NESSUNA RICHIESTA DI SCONTO È STATA EFFETTUATA DA URBANO CAIRO” – ‘’NON È INFINE ACCETTABILE IL TONO DENIGRATORIO DA VOI UTILIZZATO…”

Ora se uno pensa ai “toni” di certe puntate di “Servizio pubblico” o a certe battute di Crozza, quanta “denigrazione” si potrebbe accampare? Scrivere che c’è una trattativa tra Santoro e Cairo sui compensi, limati del resto a tutti gli altri conduttori de La7, è reato?...

Condividi questo articolo


Riceviamo e pubblichiamo:

innocenzi travaglio vauro santoroinnocenzi travaglio vauro santoro

All'attenzione del Direttore Roberto D'Agostino
Milano, 20 maggio 2014
Egregi signori,
facciamo riferimento all'articolo apparso sulla Vostra testata online "Dagospia" in data 15 maggio 2014 dal titolo:
"C'E' LA CRISI, SIGNORA MIA - CAIRO CHIEDE A SANT'EURO DI RESTARE A LA7 MA GLI OFFRE LA META' SECCA DEL COMPENSO - IL TELETRIBUNO: "PARLA CON IL MIO AGENTE" - E CAIRO: "IO NON PARLO CON GLI AGENTI" - CON L'AIUTO DI RIZZO NERVO, MICHELONE PROVA A TORNARE PER LA SECONDA VOLTA IN RAI"

e alla seguente notizia pubblicata in data 19 maggio :
"FLASH! - LA7 SRL, CAIRO COMMUNICATION SPA E URBANO CAIRO MINACCIANO DI FARE CAUSA A DAGOSPIA PER L'ARTICOLO SU SANTORO E SUL SUO RITORNO ALLA RAI - UNA NORMALE SMENTITA (CHE PUBBLICHEREMO VOLENTIERI) NON BASTAVA?"

MARCO TRAVAGLIO MICHELE SANTOROMARCO TRAVAGLIO MICHELE SANTORO

I nostri legali Vi hanno inviato una smentita in data 16 maggio, a rettifica del contenuto del Vostro articolo del 15, che non avete pubblicato.
Ribadiamo che il Vostro articolo del 15 maggio 2014 riporta circostanze assolutamente non veritiere sul rapporto tra La7 S.r.l. e il giornalista Michele Santoro in quanto nessuna trattativa di alcun genere è in corso tra La7 S.r.l. e Michele Santoro, il cui contratto non è in scadenza, e nessuna richiesta di sconto è stata effettuata da Urbano Cairo.

urbano cairourbano cairo

Non è infine accettabile il tono denigratorio da Voi utilizzato nei confronti di La7 S.r.l. (società controllata da Cairo Communication S.p.A. i cui titoli sono quotati al Mercato Telematico Azionario), di Urbano Cairo e della trasmissione di Michele Santoro, che, insieme a Crozza nel Paese delle Meraviglie, è la più seguita della rete, con il 9,54% di share nell'attuale stagione.

Chiediamo di pubblicare la presente rettifica e di rimuovere dal sito l'articolo del 15 maggio 2014, fermo restando che ci riserviamo di adottare ogni iniziativa di legge a tutela dei nostri diritti e legittimi interessi.
Distinti saluti,
La 7 S.r.l.

CROZZA A SANREMOCROZZA A SANREMO

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO! GOVERNO MELONI ALL'OPERA – L'EMOZIONANTE PRIMA DI “DIALOGHI DELLE CARMELITANE”, REGIA DI EMMA DANTE, CON IL PALCO REALE OCCUPATO DA SANGIULIANO ASSEDIATO DI LINGUE BIFORCUTE, CASELLATI, SGARBI, MOLLICONE - GUALTIERI È FILATO VIA ALLA FINE DEL PRIMO ATTO PER NON PERDERE L'AEREO PER BRUXELLES - IL SIPARIETTO TRA IL NEOSENATORE LOTITO E L’ASSESSORE ONORATO (FLAMINIO CI COVA?) – E POI LETTA, GRILLI, PADOAN, PALERMO, MASI, SEVERINO, NASTASI, AUGIAS, GOTOR, JERVOLINO, DAGO LEOPARDATO, LUCCI CHE SI BECCA DEL “BASTARDO” E DUE DIPENDENTI DEL TEATRO CHE DENUNCIANO: “QUI SI RUBANO LE PALLINE DELL’ALBERO DI NATALE!” – FOTO BY DI BACCO

viaggi

salute