Cinema Dei Giusti

IL CINEMA DEI GIUSTI - DEVO DIRE CHE ANCHE A ME PIACEREBBE DARE BUCA ALL’ULTIMO MINUTO, COME HA FATTO NANNI MORETTI ALLA CONFERENZA STAMPA DEL SUO FILM, E NON SCRIVERE NULLA DI “TRE PIANI” - MASSACRATO DALLA CRITICA INTERNAZIONALE A CANNES, SEMBRA IL REMAKE ITALIANO DI UN FILM SUDAMERICANO O GRECO. MA SEMBRA ANCHE IL FILM DI UN REGISTA CHE È INVECCHIATO E TUTTO QUELLO CHE HA DA DIRE È UN VAGO RITORNO ALLE BUONE MANIERE, UN INVITO A VEDERE QUEL CHE NON C’È IN UN MONDO ORMAI SENZA IDENTITÀ, DOMINATO DA BRUTTI ARREDAMENTI E PIGIAMI CHE NESSUNO PORTA PIÙ - TRAILER

IL CINEMA DEI GIUSTI - DOVE VA IL PUBBLICO? PERCHÉ FUNZIONA UN FILM COME “ME CONTRO TE” COI DUE YOUTUBBER SICILIANI, FINORA IL MASSIMO INCASSO ITALIANO CON 4,8 MILIONI DI EURO, MENTRE IL PUBBLICO NON HA AMATO “COME UN GATTO IN TANGENZIALE – RITORNO A COCCIA DI MORTO”? GLI SPETTATORI SONO COSÌ VOLUBILI? DI CERTO, NON SONO GLI STESSI DI DUE ANNI FA - DA UNA PARTE SIAMO DIVENTATI ESTREMAMENTE ESIGENTI. E ABBIAMO COL CINEMA UN RAPPORTO FATTO DI SCELTE RAPIDISSIME. DOPO DIECI, VENTI MINUTI SAPPIAMO SE UN FILM CI PIACE O NO. E CAMBIAMO, PERCHÉ CI SARANNO ALTRI CENTO FILM PRONTI A ATTENDERCI. E POI…

IL DIVANO DEI GIUSTI - IN TV, IERI, SU SKY, HO VISTO CON MOLTO PIACERE “IL CASO MINAMATA”, CON UN JOHNNY DEPP BARBUTO E INVECCHIATO, CHE FA IL VECCHIO FOTOGRAFO GENIALE E UBRIACONE DI “LIFE”. TRISTE PENSARE NON TANTO AL DECLINO DI DEPP CHE FU UNO DEGLI UOMINI PIÙ BELLI DEL MONDO E CHE NON TROVA QUI UNA REDENZIONE, QUANTO AL DISASTRO ANCHE DI GRANDI GIORNALI COME “LIFE”, CHE CHIUDERÀ NON MOLTO TEMPO DOPO. IL FILM NON È MALE - IN CHIARO, STASERA, AVETE UN BEL PO’ DI FILM DI LINA WERTMULLER DA STUDIARE...

LA VENEZIA DEI GIUSTI - CONFESSO CHE "THE LAST DUEL", ULTIMA, ANZI PENULTIMA VISTO CHE HA APPENA FINITO ANCHE "HOUSE OF GUCCI", OPERA DI RIDLEY SCOTT, È UNA BELLA SORPRESA. ANCHE SE FA UN PO' ORRORE SENTIRE I CAVALIERI FRANCESI DEL 1300 PARLARE CON L'AMERICANO DI MATT DAMON, ADRIAN BRODY E BEN AFFLECK (MA SI PERMETTONO ANCHE DELLE FRASI IN LATINO!)  - IL PERSONAGGIO DI MARGHERITA DE THIBOUVILLE VIENE FUORI COME LA VERA EROINA DELLA STORIA. E SCOTT LE CONCEDE LE PIÙ TRISTI SCOPATE VISTE NEI FILM DI CAVALIERI, DOVE NESSUNO SEMBRA GODERE… - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - BASTA CON LE METAFORE, I DENTISTI DI LATINA CHE SBROCCANO, L'EGO SMISURATO DEI REGISTI. FINALMENTE UN FILM SULLA REALTÀ. POLITICO, DURO, REALISTA, DA FARE VEDERE A MACRON E A DRAGHI: "UN AUTRE MONDE" DI STÉPHANE BRIZÉ È COSTRUITO SUL PERSONAGGIO DI UN DIRIGENTE DI FABBRICA CHE CERCA DI SALVARE CONTEMPORANEAMENTE LA SUA FAMIGLIA E LA SUA FABBRICA - OTTIMO FILM, MAGARI NON ADATTO A UNA GIURIA COSÌ ESTROSA, VANTA PERÒ UN PROTAGONISTA, VINCENT LINDON CHE... 

LA VENEZIA DEI GIUSTI - SARÀ CHE IL CINEMA ITALIANO È IN STATO DI GRAZIA, MA I CRITICI INTERNAZIONALI SEGUITANO A MASSACRARE I NOSTRI FILM ALLEGRAMENTE - "THE HOLLYWOOD REPORTER" E "INDIEWIRE" STRONCANO "AMERICA LATINA" DEI FRATELLI D'INNOCENZO. "VARIETY" E "THE FILM VERDICT" DEMOLISCONO "FREAKS OUT" – È ANDATA MEGLIO A SORRENTINO E A MARTONE, MA IERI ALL'EDEN DI ROMA A VEDERE "QUI RIDO IO" IL POMERIGGIO C'ERANO TRE SPETTATORI. UNA SIGNORA ANZIANA CHE NON LA SMETTEVA DI TOSSIRE E UNO COI CAPELLI BIANCHI CHE ALLA FINE HA APPLAUDITO…

LA VENEZIA DEI GIUSTI - NON SONO RIMASTO DELUSO DA “AMERICA LATINA” DEI FRATELLI D’INNOCENZO. ANZI. MI SEMBRA TECNICAMENTE E ARTISTICAMENTE SUPERIORE A “FAVOLACCE”, MA NON VEDO TANTA DIFFERENZA - SE LE VOSTRE ASPETTATIVE NON SONO QUELLE DEL CAPOLAVORO DEL CINEMA ITALIANO "IN STATO DI GRAZIA" (NON LO È PROPRIO), LO VEDRETE COME UN OTTIMO FILM MOLTO DARK SU UN MODELLO DI CINEMA SUDAMERICANO O COREANO O SUB GARRONIANO DA FESTIVAL E TROVERETE GERMANO BRAVISSIMO. CHE È FORSE LA LETTURA PIÙ GIUSTA - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - TRIONFA LA SCENA TRAP ROMANA SCIOLTA CON CHILI DI COCA, KETAMINA, PSICOFARMACI E MDA IN "LOVELY BOY" DI FRANCESCO LETTIERI, NON SCORDATO REGISTA DEI VIDEO DI LIBERATO - ALLA FINE È LA STORIA UN FILO CONVENZIONALE DI UN CANTANTE TRAP, ANDREA CARPENZANO, CHE SI MUOVE TRA DUE PIANI TEMPORALI. LA PARTE PIÙ VITALE È OVVIAMENTE QUELLA PIÙ TOSSICA, MA IL FILM HA UNA SUA PROFONDITÀ, CAPISCI CHE È GIRATO DA GENTE CHE HA VISSUTO QUEL MONDO E CARPENEDOLO SI DIMOSTRA ATTORE DI OTTIMO LIVELLO  - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI – SIAMO DALLE PARTI DI UN CASO CUCCHI POLACCO CON “ZEBY NIE BYLO SLADOW”, OPERA SECONDA DI JAN P. MATUSZYNSKI , SCRITTA DA KAJA KRAWCZYK-WNUK E TRATTA DA UN LIBRO INCHIESTA DI CEZARY LAZAREWICZ DEL 2006 SU UN CASO VERO - BUON FILM DI DENUNCIA, ANCORA ATTUALE, VISTI GLI INSABBIAMENTI CONTINUI DELLA POLIZIA NELLA CIVILE EUROPA, NON BRILLERÀ MAGARI PER GLAMOUR, MA GETTA UNO SGUARDO PRECISO E TAGLIENTE SU UN PASSATO CHE ANDREBBE RILETTO CON ATTENZIONE - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - IL PIÙ CHE DECENTE “HALLOWEEN KILLS”, IN QUANTO SECONDO FILM DELLA NUOVA SAGA, RIPARTE DAL PUNTO DOVE AVEVAMO LASCIATO IL PRIMO “HALLOWEEN” DI DAVID GORDON GREEN - ESSENDO UN FILM “DI MEZZO”, CHE DEVE PORTARCI CIOÈ AL FINALONE, È EVIDENTE CHE TUTTO QUELLO CHE VEDREMO SARANNO SCONTRI, FUGHE, MAZZATE IN TESTA E COLTELLATE, CONDITE DA QUALCHE TROVATA CINEFILA -  JAMIE LEE CURTIS RECITA METÀ FILM ALL’OSPEDALE PRIVA DI SENSI. POI SI SVEGLIA, RICUCITA UN PO’ COSÌ, E SI PREPARA ALLA GUERRA. E’ SEMPRE FAVOLOSA - VIDEO

 

LA VENEZIA DEI GIUSTI - QUESTO ATTESISSIMO "FREAKS OUT", DIRETTO DA GABRIELE MAINETTI, È ESATTAMENTE QUELLO CHE IL PUBBLICO DI "JEEG ROBOT" SI ASPETTAVA. VI ERA PIACIUTO UN SUPER-EROE ROMANO COATTO CHE NON SA BENE COSA FARE DEI SUOI SUPER-POTERI? STAVOLTA VE NE DIAMO BEN QUATTRO. FILMONE, ANZI FIRMONE. VE LO DICO SUBITO. COME IN ITALIA È RARO FARLI E VEDERLI. MAGARI NON SEMPRE AL MASSIMO, MAGARI NON SEMPRE ORIGINALE, MA UN VERO E PROPRIO SPETTACOLO CHE NON TI STANCHI DI VEDERE… VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - VIVA DJANGO E VIVA LA REVOLUCION!  TARANTINO TORNA A VENEZIA NEL DOCUMENTARIO “DJANGO&DJANGO”, A CURA DI LUCA REA E STEVE DELLA CASA, DOVE DA VERO MATTATORE NON SPIEGA SOLO IL SUO PUNTO DI VISTA SU “DJANGO”, MA TUTTA LA SUA LETTURA DELL’OPERA VIOLENTA DEI FILM WESTERN DI CORBUCCI - TALE È L’ENERGIA, LA PASSIONE, LA GENEROSITÀ, IL DIVERTIMENTO CHE METTE NEL RACCONTARE IL NOSTRO CINEMA DAL SUO PUNTO DI VISTA, COME FOSSE PARTE DI UN SUO FILM, CHE STAREMMO ORE E ORE A SENTIRLO - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - BANG! BANG! IN ALTRI TEMPI IL WESTERN“OLD HENRY”, SCRITTO E DIRETTO DA CERTO POTSY PONCIROLI, LO SI SAREBBE VISTO A CANNES AL MERCATO, NON FUORI CONCORSO A VENEZIA, DOVE È STATO TRATTATO CON RISPETTO CINEFILO DA UN PUBBLICO CHE DOPO LE MATTONATE DEI GIORNI SCORSI LO HA VISTO COME UNA GRADITA BENEDIZIONE - NON È UN CAPOLAVORO, MA LA BELLA VOCE DI TIM BLAKE NELSON E IL FATTO CHE SIA PROTAGONISTA RENDONO “OLD HENRY” VEDIBILE. MENO I VIOLINI IN SOTTOFONDO. C’È DI PEGGIO, OVVIAMENTE - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - “QUI RIDO IO” NON È FORTUNATAMENTE UN BIOPIC SULLA VITA COMPLESSA DI EDUARDO SCARPETTA, PADRE MAI RICONOSCIUTO DEI TRE FRATELLI DE FILIPPO, QUANTO LA RICOSTRUZIONE PRECISA DELLA SUA FAMIGLIA “DIFFICILE” E DELLA SCENA TEATRALE E CULTURALE NAPOLETANA DI INIZIO ’900 - MARIO MARTONE ERA PROBABILMENTE L’UNICO A POTERLO METTERE IN SCENA, E A POTER FAR FUNZIONARE UN NUMERO COSÌ GRANDE DI ATTORI NAPOLETANI DI QUESTO TIPO. ANCORA UNA VOLTA, DOPO “E’ STATA LA MANO DI DIO” DI PAOLO SORRENTINO, NAPOLI VINCE. CHE CI VOLETE FFÀ…  - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - FINALMENTE ARRIVA UN FILM APERTAMENTE POLITICO! L’UCRAINO "VIDBLYSK" (REFLECTION), SCRITTO E DIRETTO DA VALENTIN VASYANOVYCH, È TUTTO DEDICATO ALLA GUERRA FRA UCRAINA E RUSSIA DEL 2014. UN CONFLITTO CHE SI È SVILUPPATO IN UN MONDO CHE POTREBBE ESSERE IL NOSTRO E CHE CI COLPISCE NELLA SUA VIOLENZA - IL TUTTO È RACCONTATO CON UNA SERIE DI QUADRI QUASI DA VIDEOARTE. ASSOLUTAMENTE ORIGINALE, IN GRAN PARTE FUNZIONA E PUÒ AFFASCINARE LO SPETTATORE PIÙ ATTENTO. NON PER TUTTI I GUSTI, MA DI GRANDE RICCHEZZA FORMALE - VIDEO

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI – COME FACEVAMO A NON AMARE JEAN PAUL BELMONDO? CHI AVEVA LA STESSA LEGGEREZZA PER TRADURRE IN SPETTACOLO L'AMORE PER IL CINEMA? – FU IL MITO DEL CINEMA DI GENERE FRANCESE ANNI 70. NEL TEMPO NON SI È MAI DATO PER VINTO NÉ CON LE DONNE NÉ CON LA VITA, ANCHE QUANDO SEMBRAVA CHE IL MEGLIO FOSSE PASSATO -  LA PASSIONE E LE ZUFFE CON URSULA ANDRESS: COME TI SEI FATTA QUEL TAGLIO? LE CHIEDO. "ME L'HA FATTO JEAN-PAUL CON UN COLTELLO" MI RISPONDE. PERCHÉ? BEH, GLI AVEVO SPARATO. GELOSISSIMO, LE AVEVA VIETATO UNA SERIE DI FILM IMPORTANTI PER AVERLA SOLO PER LUI. UNA VOLTA PER RECUPERARLA SI ARRAMPICÒ FINO AL… - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - DEVO DIRE CHE "LA SCUOLA CATTOLICA", AL DI LÀ DELL'ORRORE, SPETTACOLARMENTE FUNZIONA. L’IDEA È QUELLA DI CAPIRE DALL’INTERNO PERCHÉ QUEL CERTO TIPO DI BORGHESIA ROMANA ABBIA PRODOTTO L'ORRORE DEL MASSACRO DEL CIRCEO - I RAGAZZI SONO FRESCHI E CREDIBILI, E ANCHE LE RAGAZZE, BENCHÉ ABBIA SENTITO DELLE PROTESTE SULL’ACCENTO DA ROMA NORD DELLA PORCAROLI. TROVO ANZI CHE TUTTA LA MASSA DI RAGAZZETTI MAI VISTI CHE ESORDISCONO QUI SIA UNO DEGLI ASPETTI PIÙ INTERESSANTI DELL’OPERAZIONE. CHE, VEDRETE, SARÀ VISTA. ALMENO NEL QUARTIERE TRIESTE - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - “LA CAJA”, CIOÈ “LA CASSA”, DIRETTO DAL VENEZUELANO LORENZO VIGAS, LEONE D'ORO QUALCHE ANNO FA CON LA SUA OPERA PRIMA, "DESDE ALLA", È UN FILM COMPLESSO, DI GRANDE LIVELLO DI SCRITTURA E MESSA IN SCENA – VIGAS CI PORTA IN UN MESSICO MERAVIGLIOSO E TERRIBILE TUTTO IN ESTERNI, MA MANTIENE L'IDEA DI FILM COSTRUITO IN FONDO SU UN SENTIMENTO IN EVOLUZIONE. QUELLO DI UNA RICONGIUNZIONE FAMILIARE CHE PORTI A UN ACCERTAMENTO DI IDENTITÀ, IN UN MESSICO DI CONFINE DOVE ESSERE MORTI O ESSERE VIVI NON È COSÌ DIVERSO – VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI – “SCENE DA UN MATRIMONIO”, ISPIRATA ALLA CELEBRE SERIE DI INGMAR BERGMAN DEL 1973, È SCRITTA E DIRETTA BENISSIMO. OSCAR ISAAC E JESSICA CHASTAIN SONO FANTASTICI E IL REPERTORIO DI QUEL CHE ACCADE A UNA COPPIA IN CRISI C’È TUTTO. DIALOGHI SU COME SCOPAVANO PRIMA E COME HANNO SCOPATO DUE MINUTI FA, TRADIMENTI E PAURA DI INVECCHIARE DA SOLI. LEI È UN PO’ STRONZA, MA PURE LUI NON SCHERZA. E CAPIRÀ CHE DEVE FARE UN FIGLIO CON UNA RAGAZZA LESBICA E DIVENTARE UN CO-GENITORE. BERGMAN È LONTANO... – VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - POSSIBILE AMBIENTARE UNA SORTA DI VIOLENTO POST-ATOMICO, ANZI POST-PANDEMICO, IN QUEL DI TARANTO, UTILIZZANDO GLI STABILIMENTI COME FOSSERO GIÀ IL FANTASMA DI UNA CITTÀ FINITA IN MANO ALLE GANG DI RAGAZZINI ORFANI? L’IDEA DI QUESTO “MONDOCANE”, OPERA PRIMA DI ALESSANDRO CELLI, È MOLTO INTERESSANTE. I SET DI TARANTO E IL CASTING DI GIOVANI ATTORI CHE PARTE DI QUELLA REALTÀ HANNO TRAGICAMENTE VISSUTO E CONTINUANO A VIVERLA, RENDE IL FILM QUALCOSA DI DIVERSO DA UNA FICTION TELEVISIVA VOLENTEROSA E... - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI - BENEDICT CUMBERBACTH, MASCHIO ALFA CHE PASSA LE SUE GIORNATE A TAGLIARE I TESTICOLI A 1500 POVERI VITELLI E ALTERNA I RUDI MODI DA UOMO DEL WEST A UNA LAUREA IN LETTERATURA CLASSICA A YALE, È UNA MERAVIGLIA NELL'ATTESISSIMO “THE POWER OF THE DOG”, MELO WESTERN CON SCIVOLAMENTO GAIO DI GRANDISSIMA MESSA IN SCENA VISIVA E ATTORIALE  - NELLA VITA DI OGNI GRANDE REGISTA, DISSE ORSON WELLES, C’È UN WESTERN. ANCHE PER JANE CAMPION. GRANDE REGISTA, È VERO, MA FORSE LIMITATA QUI DA UNA SORTA DI VENDETTA IDEOLOGICA CONTRO OGNI POTERE MASCHILE. E CANINO - VIDEO

LA VENEZIA DEI GIUSTI – STAVOLTA BARBERA E CICUTTO HANNO FATTO LE COSE IN GRANDE. DOPO L'APERTURA CLAMOROSA, LA GIORNATA DI OGGI SFODERA SUBITO "THE POWER OF THE DOG" DI JANE CAMPION, "E' STATA LA MANO DI DIO" DI PAOLO SORRENTINO E "THE CARD COUNTER" DI PAUL SCHRADER. GIÀ QUESTI TRE FILM IN ODORE DI POSSIBILI LEONI E LONTANI MA POSSIBILI OSCAR FANNO LA DIFFERENZA CON CANNES. PER NON PARLARE DELL'ORGANIZZAZIONE SABAUDA CHE FA FUNZIONARE LA MOSTRA IN TEMPO DI COVID... – VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - PER GLI IRRIDUCIBILI DEL PORNO E DEL NUDO A OGNI COSTO PASSANO ANCORA UNA VOLTA “LA FINE DELL’INNOCENZA” E “VELLUTO NERO” CON LA COPPIA ANNIE BELLE - LAURA GEMSER. NOTEVOLE UNA SCENA COL FOTOGRAFO CHE OBBLIGA LAURA GEMSER A POSARE NUDA DAVANTI A DECINE DI CADAVERI AMMASSATI AL SOLE - PENSO CHE SIA MEGLIO BUTTARSI SUL VECCHIO CLASSICO DEL CANNIBAL MOVIE “MANGIATI VIVI” DI UMBERTO LENZI. GRANDI SCENE DI SESSO CON JANET AGREN TUTTA DIPINTA D’ORO. E GRANDI SCENE DI CANNIBALISMO CON PAOLA SENATORE E LA MANGIATISSIMA ME ME LAY – VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - LO STRACULTISSIMO DELLA NOTTE, VISTA LA NOTIZIA DELLA SUA CANDIDATURA A FIANCO DEL CANDIDATO MELONIANO MICHETTI, NON PUÒ CHE ESSERE “CIAO MARZIANO”, CON PIPPO FRANCO PROTAGONISTA. C’È ANCHE GIANCARLO MAGALLI COME SINDACO DI ROMA. EMBÈ… - MI RIVEDREI ANCHE “YADO”, TERZO FILM DI SCHWARZENEGGER PER DINO DE LAURENTIIS DOPO I DUE CONAN. DOVEVA ESSERE UN CAMMEO, SI RITROVÒ CON UN RUOLO DA QUATTRO SETTIMANE. FURIOSO, RUPPE IL CONTRATTO. SUL SET EBBE PERÒ UNA STORIA CON LA ALLORA VENTUNENNE BRIGITTE NIELSEN, SCOVATA DA DE LAURENTIIS ALLE... - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI – STASERA NON È UNA GRAN SERATA. MA BRILLA, NELLA NOTTE PIÙ FONDA, LA COMMEDIA SEXY ITALO SPAGNOLA, OVVIAMENTE OMOFOBA E MACHISTA, QUINDI STRACULTISSIMA “DUE RAGAZZI DA MARCIAPIEDE” DIRETTA DA RAMON FERNANDEZ ALVAREZ NEL 1970. L’IDEA ERA PIÙ O MENO QUELLA DI TRASPORTARE LA LOGICA DELLA COMMEDIA EROTICA ITALIANA IN SPAGNA, OLTRE A UN CARICO DI BELLE DONNE, IRA FURSTENBERG, SEMPRE PRONTA AI FILM PIÙ TRASH, ISABEL GARCES, MALISA LONGO. È UNA DELLE PUNTE ESTREME DEL LANDISMO, I FILM CIOÈ CON ALFREDO LANDA, SORTA DI SUB-LANDO BUZZANCA, OVVIAMENTE MACHO E SCOPATORE… - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - DOVETE ASPETTARE LE 23, 50 SU RETE 4 PER VEDERE IL NUDO INTEGRALE DI BELEN RODRIGUEZ NELLA DELIRANTE COMMEDIA PUGLIESE “SE SEI COSÌ TI DICO SÌ” – LA SCELTA PIÙ SANA PER LO SPETTATORE MASCHIO ATTEMPATO È LA DOPPIETTA DI COMMEDIE SEXY CON ANNAMARIA RIZZOLI OFFERTA DA CINE 34, “L’INSEGNANTE AL MARE CON TUTTA LA CLASSE” E “LA RIPETENTE FA L’OCCHIETTO AL PRESIDE” DI MARIANO LAURENTI. IL PRIMO È RITENUTO DAI PIÙ UNA TARDA, STANCA E VOLGARISSIMA COMMEDIACCIA, MA HA UN BANFI SPETTACOLARE. SEMBRA CHE SIA NATA QUI LA FRASE DI BANFI “UNA PAROLA È TROPPA E DUE SONO POCHE” - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - LA SCELTA PIÙ STRACULT DI OGGI È IL CURIOSO “IL MINISTRO” DI GIORGIO AMATO, CHE VEDE IL RITORNO (MA NON SE NE SONO MAI ANDATE, SU) DI ESCORT, ORGETTE ALLA COCA COI POLITICI CORROTTI, TEATRINI LESBO, INDUSTRIALI INTRALLAZZONI. L’ANAL NO, QUELLO COSTA UN PO’ TROPPO – AVVERTO CHE PASSA IL CAPOLAVORO DI DAVID LYNCH “CUORE SELVAGGIO”. ANCHE COSÌ, DOPPIATO E INFARCITO DI PUBBLICITÀ, MI SEMBRA IMPERDIBILE. MA C’È ANCHE “LE AVVENTURE E GLI AMORI DI SCARAMOUCHE”, COMMEDIA SEXY CON MOLTA AVVENTURA E MOLTI NUDI DIRETTO DA ENZO G. CASTELLARI CON MICHAEL SARRAZIN IN FASE CALANTE E URSULA ANDRESS - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - STASERA MI RIVEDREI UNO DEI FILM FETICCIO DELLA MIA INFANZIA, PERCHÉ MI FECE MOLTA PAURA, “IL DIAVOLO ALLE 4” CON SPENCER TRACY COME PRETE BUONO CHE CURA I BAMBINI LEBBROSI IN UN’ISOLA CHE I GEOLOGI DANNO COME SPACCIATA – IL FILM PIÙ STRAMPALATO, MA DA RECUPERARE, DELLA SECONDA SERATA MI SEMBRA “SHANGHAI SURPRISE” CON LA COPPIA PRONTA A SCOPPIARE MADONNA-SEAN PENN. ASSIEME ERANO FAVOLOSI, MA NON POTEVANO DURARE. IL PUBBLICO STRACULT PUÒ SVEGLIARSI CON IL TRASHISSIMO “PIERINO LA PESTE ALLA RISCOSSA”, MA SOPRATTUTTO CON... - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - COME SI PENSAVA, CI VOLEVA POCO, IL SECONDO FILM DEI DUE YOUTUBER ITALIANI “ME CONTRE TE”, È PRIMO ANCHE AL BOX OFFICE SETTIMANALE, IN BARBA AI COLOSSI AMERICANI - GRANDE SAREBBE LA VOGLIA DI RIVEDERE “BARRY LYNDON”, MA CERTO A MEZZANOTTE SU RETE 4, IN MEZZO A DECINE DI PUBBLICITÀ DI DENTIERE E DI PROSTAMOL, CON QUELLE LUCI NATURALI BASSISSIME, NON È IL MASSIMO. IL FILM PIÙ STRACULT DELLA PRIMA SERATA È “MA TU DI CHE SEGNO 6?”, DI NERI PARENTI. RICORDIAMO LE BATTUTE PIÙ SIGNIFICATIVE: “LE FACCIO UN BEL CLISTERINO!”. “AVVOCATO, MA QUESTO È UN..." - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - SE NON AVETE MAI VISTO (MA SARÀ POSSIBILE?) “PSYCHO” DI ALFRED HITCHCOCK CON ANTHONY PERKINS E LA SUA MAMMA AL BATES HOTEL, JANET LEIGH SOTTO LA DOCCIA, LA SORELLA VERA MILES CHE LA STA CERCANDO, I TITOLI DI TESTA DI SAUL BASS, LA MUSICA DI BERNARD HERRMANN, STASERA IN CHIARO SAPETE COSA VEDERE, IRIS ALLE 21. “PSYCHO” FU IL PRIMO FILM CHE ANDAVA VISTO DALL’INIZIO. COSA OGGI CHE FANNO TUTTI AL CINEMA, PER OBBLIGO, MA CHE NEGLI ANNI ’60 NON SI FACEVA AFFATTO…

IL CINEMA DEI GIUSTI - LA NOTIZIA DEL MOMENTO È CHE IN SALA LA SECONDA COMMEDIA GIOVANILE ITALIANA CON I DUE YOUTUBER DI PARTINICO LUÌ, CIOÈ LUIGI CALAGN, E SOFIA SCALIA, “ME CONTRO TE -  IL MISTERO DELLA SCUOLA INCANTATA” DIRETTO DA GIANLUCA LEUZZI, IN TRE GIORNI DI PROGRAMMAZIONE NON SOLO È ANCORA PRIMO IN CLASSIFICA CON 339 MILA, MA È ARRIVATO A UN TOTALE DI 1 MILIONE E 600 MILA EURO, SUPERANDO COSÌ “THE SUICIDE SQUAD” - SU PRIME LA SIMPATICA NUOVA SERIE MOLTO AMATA DAI CRITICI AMERICANI “DR DEATH”

IL DIVANO DEI GIUSTI - IL FILM DA VEDERE STASERA NON PUÒ CHE ESSERE IL VECCHIO “SODOMA E GOMORRA” DI ROBERT ALDRICH, CHE FECE PRATICAMENTE FALLIRE LA TITANUS DI GOFFREDO LOMBARDO ASSIEME A “IL GATTOPARDO” DELLO SPENDACCIONE LUCHINO VISCONTI - MI PIACEREBBE MOLTISSIMO VEDERE “TRENI STRETTAMENTE SORVEGLIATI”, UNO DEI CAMPIONI DEL CINEMA CECOSLOVACCO DEGLI ANNI’60. CREDO SOLO PER L’IDEA CHE IL PROTAGONISTA, UN RAGAZZO CHE SMISTA I TRENI NELLA SUA STAZIONE DURANTE L’OCCUPAZIONE NAZISTA, SOFFRE DI EIACULAZIONE PRECOCE E RIESCE A TROVARE CHI LO SA CURARE - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - IN SECONDA SERATA VEDO UN PAIO DI TITOLI STRACULT. L’HORROR DI LUCIO FULCI, “QUANDO ALICE RUPPE LO SPECCHIO” E IL TONACA MOVIE SPORCACCIONE “LA VERA STORIA DELLA MONACA DI MONZA”. IL FILM INIZIA CON LA SCOPATONA DI UN CAVALLO. POI ARRIVANO LE MONACHELLE SCATENATE. ZORA KEROVA, LA PROTAGONISTA, ARRIVA AL CONVENTO CONTROVOGLIA E SUBITO SI FA SCOPARE DA UN GIOVANE DEPRAVATO. FINISCE TORTURATA DAL PRETE INDEMONIATO FRANCO GAROFALO, CHE SOTTO LA TONACA TIENE UN… - VIDEO

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI - PERDIAMO ANCHE SONNY CHIBA, 83 ANNI, COLPITO DAL COVID 19, L'INDIMENTICABILE HATTORI HANZO DI "KILL BILL", CHE COSTRUISCE LA SPADA SPECIALE PER LA SPOSA DI UMA THURMAN, NONCHÉ GRANDISSIMA ACTION STAR GIAPPONESE NEGLI ANNI 60 E 70, ATTIVO IN PIÙ DI 200 FILM – RISPETTO A BRUCE LEE, SOPRATTUTTO CON I FILM DELLA SAGA "THE STREET FIGHTER", È STATO UN ANTIEROE VIOLENTO E CINICO CHE NON RISPETTAVA NULLA E SI MUOVEVA NON PER L'ONORE, MA SOLO PER SOLDI. CINTURA NERA PER SEI VOLTE, DEVE RINUNCIARE A UN SICURO FUTURO OLIMPIONICO QUANDO… - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - IL CAPOLAVORO DELLA NOTTATA È “BASTA GUARDARLA” DI LUCIANO SALCE. UN FILM NATO DA CECCHI GORI PER FAR FARE QUALCOSA A MARIA GRAZIA BUCCELLA, FIDANZATA DEL FIGLIO VITTORIO, DIVENTATO POI UN’OPERA MOLTO AMATA DAI FAN DEL CINEMA STRACULT - IMPERDIBILE “GIALLOPARMA”, TERRIBILE ULTIMO FILM DI ALBERTO BEVILACQUA. PROTAGONISTI LA CULONA MA NASUTA NATACHA AMAL, SEMPRE PRONTA A SPOGLIARSI, E IL TORVO KASPAR CAPPARONI COME GIGOLÒ. SCENA CLOU: MENTRE LUI LA LECCA PROPRIO LÌ, LEI URLA “SONO BLOCCATA!”. ALLORA LUI LA GIRA, LA SODOMIZZA. E LA SBLOCCA, PRESUMO, ALMENO NELLA TESTA DI BEVILACQUA… - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - VI CONSIGLIO IL FONDAMENTALE, ANCHE SE SGANGHERATO “IO CHE AMO SOLO TE” CON LA COPPIA RICCARDO SCAMARCIO – LAURA CHIATTI IN QUEL DI POLIGNANO IN UN TRIONFO DI PUGLIESITÀ, “CAPEDECAZZO!”, E DI POLITICAMENTE SCORRETTO, “SÌ, SONO GAY!”-“SÌ! MI PIACE ENORMENTE LA FIGA!” – CINE 34 SI LANCIA CON IL DELIZIOSO FILM TV DI CARLO VANZINA, “UN MARESCIALLO IN GONDOLA”, CON EZIO GREGGIO TRUCCATO ALLA VITTORIO DE SICA E VICTORIA SILVSTEDT APPENA ARRIVATA IN ITALIA  - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - PURTROPPO NON VEDO NEMMENO UN FILM IN PROGRAMMAZIONE PER CELEBRARE GIANFRANCO D’ANGELO. DETTO QUESTO, GRATTA GRATTA ANCHE STASERA QUALCOSA DI BUONO C’È. ANCHE SE, LO SO BENE CHE AVETE TUTTI UNA GRAN VOGLIA DI RIVEDERE ALMENO “ATTILA FLAGELLO DI DIO” - DA RECUPERARE LA COMMEDIA SEXY “UN AMORE TARGATO FORLÌ” E IL BUFFO SPY “MISSIONE COMPIUTA STOP – BACIONI MATT HELM” CON DEAN MARTIN E LA POVERA SHARON TATE. E’ IL FILM CHE VA A VEDERE LA SHARON TATE DI MARGOT ROBBIE IN “C’ERA UNA VOLTA A HOLLYWOOD” - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI – RAI UNO, VISTO IL RITORNO IN SALA DELLA CORTELLESI, SPARA “NESSUNO MI PUÒ GIUDICARE”, CHE LANCIÒ ANNA FOGLIETTA NEL RUOLO DELLA PROSTITUTA ROMANA CHE INSEGNA ALLA NOVELLINA I TRUCCHI DEL MESTIERE - RETE 4 RISPONDE CON IL CELEBRE ACCAVALLAMENTO DI GAMBE DI SHARON STONE IN “BASIC INSTICT”  – SU CINE 34 SERATONA DINO RISI. PRIMA “IL SORPASSO”, ADATTISSIMO ALLA SERATA DI FERRAGOSTO. POI “IL GAUCHO”, TUTTO GIRATO IN ARGENTINA. CELEBRE LO SCHERZO CHE TUTTA LA TROUPE FECE A VITTORIO CECCHI GORI, CHE SI ERA ADDORMENTATO MENTRE… - VIDEO

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI – GIANFRANCO D’ANGELO, MAESTRO DELLA COMMEDIA SEXY, STAR DEL BAGAGLINO E DEL DERBY, ATTORE AL SISTINA, CI FACEVA RIDERE E PARECCHIO AI TEMPI DEL “DRIVE IN” AL TERMINE DEI MERAVIGLIOSI ANNI ’80 - RICCI L’AVEVA RECUPERATO DALLE TAVOLE DI LEGNO DEI PALCOSCENICI DEI GLORIOSI CABARET ROMANI E MILANESI E, OVVIAMENTE, DAI SET INCREDIBILI DELLA GRANDE STAGIONE DELLA COMMEDIA SEXY. UNA STAGIONE CHE INIZIÒ CON “L’INSEGNANTE” DI NANDO CICERO E PROSEGUÌ CON UNA SERIE INTERMINABILE DI PICCOLI CAPOLAVORI O, SE VOLETE, ORRORI, MA DI GRANDE E GRANDISSIMO SUCCESSO, DOVE FACEVA BUFFI RUOLI DI PROFESSORE NAZISTA, ECCESSIVO, GROSSO E CON I CAPELLI RITTI IN TESTA, FIDANZATO CORNUTO DI EDWIGE O SPASIMANTE POCO GRADITO… - VIDEO

IL CINEMA DEI GIUSTI - E’ UN SEQUEL INTELLIGENTE “COME UN GATTO IN TANGENZIALE – RITORNO A COCCIA DI MORTO”, PERCHÉ CERCA UNA SUA STRADA CON UNA STORIA ORIGINALE. COSÌ PERÒ SI PERDE GLI ELEMENTI PIÙ FACILI, LE SCOPE SICURE. COCCIA DI MORTO SI VEDE SOLTANTO NEL FINALE, MALGRADO CI SIA NEL TITOLO - OVVIO CHE SI RIDE. FORSE UN PO’ MENO RISPETTO AL PRIMO, E INFATTI A MEREGHETTI È PIACIUTO. INOLTRE, MOLTE BATTUTE DELLA CORTELLESI VANNO A SEGNO. “BEL COLORE”, DICE RIFERITA A NON SO CHE STANZA, “CE L’AVEVA ANCHE MI ZIA… NELLA CAMERA ARDENTE” - VIDEO

IL NECROLOGIO DEI GIUSTI – IN QUALCHE MODO LA CARRIERA DI PIERA DEGLI ESPOSTI, CHE L’HA VISTA TOCCARE DAVVERO TUTTO, NEL TEATRO, NEL CINEMA E NELLA TELEVISIONE, È ESEMPLARE - AVEVA INIZIATO CON LA TV E IL CINEMA DALLA METÀ DEGLI ANNI ’60,  MA ESPLODE CON I DUE FILM DI FERRERI, “STORIA DI PIERA” E “IL FUTURO È DONNA”. CURIOSAMENTE, IL CINEMA NON SOLO LA RISCOPRE, MA LA RENDE UNICA E INDISPENSABILE NEL SUO RUOLO. AL PUNTO CHE NEGLI ULTIMI VENT’ANNI HA UN’ATTIVITÀ CINEMATOGRAFICA CHE NON AVEVA MAI AVUTO PRIMA - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI – CI SIAMO. AVVICINANDOCI A FERRAGOSTO ARRIVANO I FILM A TEMA. COME IL PIÙ CHE GODIBILE, "FERRAGOSTO O.K." DI SERGIO MARTINO CON LA VOSTRA PREFERITA SABRINA SALERNO E ALESSANDRA MUSSOLINI, PROPRIO LEI QUANDO SOGNAVA DI FAR L'ATTRICE –  SU “CIELO” C’È UNA NUDISSIMA LAURA ANTONELLI NEL CENSURATISSIMO "LE MALIZIE DI VENERE", SFORBICIATO AHIMÉ DELLE SCENE PIÙ HOT - NON MANCA UN VECCHIO GLORIOSO BARZELLETTA MOVIE COME “L’ESERCITO PIÙ PAZZO DEL MONDO” - VIDEO

IL DIVANO DEI GIUSTI - STASERA CI SAREBBE L’HORROR DI LUCIO FULCI “MURDEROCK- UCCIDE A PASSO DI DANZA”, DOVE LE GIOVANI BALLERINE DI UNA SCUOLA DI DANZA VENGONO INFILZATE CON UNO SPILLONE NEL SENO DA UN KILLER. VI PIACERÀ PURE IL FORSE TROPPO VISTO “FERIE D’AGOSTO” DI PAOLO VIRZÌ, CIOÈ LA LOTTA DI CLASSE IN VACANZA IN QUEL DI VENTOTENE TRA RADICAL CHIC E COMMERCIANTI CAFONI ROMANI – È TERRIBILE, LO SO, “BAGNOMARIA”, OPERA PRIMA DI GIORGIO PANARIELLO, MA MANUELA ARCURI COME BOMBOLONAIA BONA NON SI BATTE - VIDEO