1. TE LA DO' IO LA SINISTRA AL CAVIALE: “MOLTI HANNO CASE PICCOLE, CON UN SOLO BAGNO” 

2. LILLI GRUBER A DIFESA DEL GOVERNO-BIDONE DI CONTE: “MI SEMBRAVA CHE LE REGOLE SULLA QUARANTENA FOSSERO CHIARE, SONO IN QUARANTENA E NON ESCO DI CASA” - E LA DIRETTRICE DEL GIORNALE RADIORAI, SIMONA SALA, SPERNACCHIA LA RADICAL-CHIC CON DOPPI SERVIZI: “SÌ, MA NON È SEMPLICE PER TUTTI. BISOGNAVA AIUTARE LE FAMIGLIE E…”


OPINIONI CONTROCORRENTE - BECCHI E ZIBORDI: SOLO TRUMP HA CAPITO CHE I LOCKDOWN SONO ANTISCIENTIFICI E DISTRUGGONO INUTILMENTE MILIONI DI VITE: IN CALIFORNIA MUORE UNA PERSONA A SETTIMANA DI CORONAVIRUS (10MILA PER ALTRE CAUSE) EPPURE BLOCCANO TUTTO - MEDICI SCETTICI SULL'EFFICACIA DELLE MASCHERINE NON FFP2, SOPRATTUTTO ALL'APERTO - I MORTI SONO 80-90ENNI CON PATOLOGIE PREGRESSE, QUINDI BISOGNA TENERLI AL RIPARO DAL CONTAGIO, MENTRE GLI ALTRI DOVREBBERO CONTINUARE A VIVERE E LAVORARE - NEL 57-58 L'ASIATICA FECE IL TRIPLO DELLE VITTIME MA FU L'ANNO DEL BOOM ECONOMICO PERCHÉ...

ORMAI A HOLLYWOOD SE NON SEI UN FONDAMENTALISTA DEMOCRATICO, TI TRATTANO COME UNO DEL KU KLUX KLAN - ULTIMA VITTIMA È CHRIS PRATT, INNOCUO PATATONE DAGLI INCASSI MILIARDARI, CHE PER IL SOLO FATTO DI (FORSE) VOTARE REPUBBLICANO È STATO SOMMERSO D'ODIO: ''OGNI ELETTORE DI TRUMP È UN SUPREMATISTA BIANCO'', È IL MANTRA DEI FAN FREGNONI - IN SUA DIFESA ARRIVANO I COLLEGHI MARVEL ROBERT DOWNEY JR E MARK RUFFALO, ICONA DEL BUONISMO PIÙ CORRETTO. SEGUONO MIGLIAIA DI POST ''DELUSI'' DAI DUE

CHI DI SPERANZA VIVE, DISPERATO PUBBLICA - LA FIGURACCIA DEL MINISTRO: SCRIVE UN LIBRO SUL CORONAVIRUS, ''PERCHÉ GUARIREMO'', E LO FA SPARIRE DAI MAGAZZINI PER EVITARE LE OVVIE POLEMICHE, TIPO ''IN UNA PANDEMIA HAI TEMPO DI SCRIVERE?'', ''STAI LUCRANDO SUI MORTI'' O ANCORA ''COSA PARLI DI GUARIGIONE SE C'È LA SECONDA ONDATA?'' - NEL LIBRO SI DIPINGE FAUTORE DELLA LINEA DURA, MA NELLA REALTÀ ERA CONTRO LE MASCHERINE E LASCIAVA CHE I COLLEGHI ORGANIZZASSERO APERITIVI. MA LA COSA PIU' IMBARAZZANTE E'...

SE NE VA A 92 ANNI FRANK HORVAT, L’ULTIMO GRANDE FOTOGRAFO CLASSICO DEL ‘900 - ALLIEVO DI CARTIER-BRESSON GRAZIE AL QUALE COMPRÒ LA PRIMA LEICA, È FAMOSO PER AVER PORTATO LA FOTOGRAFIA DI MODA IN STRADA NEGLI ANNI ’60, CONTRIBUENDO ALLA DIFFUSIONE DEL PRÊT-À-PORTER - RIPETEVA SPESSO CHE “LA FOTOGRAFIA È L’ARTE DI NON PREMERE IL PULSANTE”. FERMARSI UN ATTIMO PRIMA, TRATTENERE QUALCOSA PER SÉ ERA PIÙ IMPORTANTE CHE RIEMPIRE IL MONDO DI IMMAGINI, DI CUI, FORSE, IL MONDO NON HA NEMMENO TUTTO QUESTO BISOGNO…

“LE PAROLE DEL PAPA SUI GAY HANNO CREATO CONFUSIONE” - IL CARDINALE MÜLLER, MOLTO VICINO A RATZINGER, PARLA PER CONTO DEL MONDO CATTO-CONSERVATORE: “HO RICEVUTO CENTINAIA DI CHIAMATE, I FEDELI PENSANO CHE QUESTE PAROLE SIANO IL PRIMO PASSO VERSO UNA GIUSTIFICAZIONE DELLE UNIONI OMOSESSUALI. PER LA CHIESA, E QUESTO NON È POSSIBILE - IL PAPA NON È AL DI SOPRA DELLA PAROLA DI DIO. SONO CARDINALE E SEMPRE DALLA PARTE DEL PAPA, MA NON A TUTTE LE CONDIZIONI. NON È UNA LEALTÀ ASSOLUTA…”

CHE FA LORENZETTO DI NOTTE? LE PULCI A “DOMANI”! – DIMOSTRANDO DI AVER CAPITO PERFETTAMENTE CHE COSA AVREBBE FATTO NOTIZIA IERI, IL "DOMANI" HA CONFINATO IN 33 RIGHE, FRA LE BREVI DI PAGINA 2, IL FATTO DEL GIORNO, CIOÈ IL PLACET DI PAPA FRANCESCO ALLE UNIONI CIVILI GAY, CHE CAMPEGGIAVA SULLE PRIME PAGINE DI TUTTI GLI ALTRI QUOTIDIANI. IL "DOMANI" DI IERI NON SI SEGNALAVA SOLTANTO PER QUESTA SAPIENTE VALUTAZIONE DEGLI AVVENIMENTI, BENSÌ ANCHE PER L'ACCURATEZZA COMPLESSIVA...

CHI CONTROLLA I MALATI SE SI AMMALANO I CONTROLLORI? - A TREVISO FOCOLAIO TRA CHI FA I TAMPONI: 9 POSITIVI TRA MEDICINA LEGALE E PROGRAMMI DI SCREENING - COME HA FATTO IL COVID A ENTRARE NEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE? L'IPOTESI È CHE L'OPERATORE SIA STATO CONTAGIATO IN AMBITO FAMILIARE. E CHE POI ABBIA DIFFUSO IL VIRUS, IN MODO INCONSAPEVOLE, NEGLI SPAZI COMUNI DELLA MADONNINA, COME L'ATRIO, LA ZONA DELLE MACCHINETTE DEL CAFFÈ E COSÌ VIA. QUESTO SPIEGHEREBBE L'ANDAMENTO APPARENTEMENTE PUNTIFORME DEI CONTAGI

L’OMBRA DELL’INTRIGO INTERNAZIONALE SULL’OMICIDIO-SUICIDIO DI FORMELLO: L'IRANIANO UCCISO COMPRAVA ARMI PER TEHERAN. IL MEDIATORE AVEVA APPARECCHIATO UN AFFARE DA 300 MLN € IN PRODOTTI BELLICI TRA IL GOVERNO IRANIANO E UNA DELEGAZIONE ITALIANA – CHI SONO I COMMERCIANTI DI ARMI ITALIANI IN AFFARI CON GLI IRANIANI? DA LONDRA PER L'INCONTRO ERA GIUNTO NELLA CAPITALE PERFINO UN MULLAH (INDAGATO PER TERRORISMO). 9 PERSONE INDAGATE MA LE ARMI NON SONO MAI ARRIVATE A DESTINAZIONE. I CARABINIERI AL MOMENTO PROPENDONO PER...

“VOLEVO SDRAMMATIZZARE, NESSUNA INTENZIONE DI MANCARE DI RISPETTO AI MALATI E ALLE VITTIME DI COVID” – DOPO L’USCITA AD MINCHIAM, ARRIVANO LE SCUSE DI ROBERTO MANCINI – ROMAGNOLI: “UN CT DELLA NAZIONALE È UN PICCOLO PREMIER E SA CHE QUEL CHE DIRÀ AVRÀ CONSEGUENZE. LA VIGNETTA SU INSTAGRAM RAPPRESENTA LA CONCLUSIONE DI UN' AZIONE OFFENSIVA. PRIMA HA DUELLATO CON SPERANZA, POI HA CITATO GOERING (“PER RENDERE SCHIAVE LE PERSONE BISOGNA IMPAURIRLE"). GLI SPORTIVI HANNO UN PESO NELLA PARTITA DELLA STORIA"

''MI OFFRIRONO UN MINISTERO'' - CASALEGGIO INIZIA A MANDARE PIZZINI IN TV PER SALVARE ROUSSEAU, DI CUI NEL M5S VOGLIONO DISFARSI. IL PIANO DI TREGUA VEDE LA PIATTAFORMA SGANCIATA DAL M5S, IL TERZO MANDATO ''CONGELATO'' E LA «CASSA» DEI CINQUE STELLE, CHE AL MOMENTO È DIVISA IN MILLE RIVOLI TRA COMITATI, FONDI PER LA PIATTAFORMA E RESTITUZIONI, UNIFICATA E GESTITA DAL FUTURO TESORIERE - LA PAURA TRA I GRILLINI E' CHE IL GURU JUNIOR VOGLIA INVALIDARE GLI STATI GENERALI (PS: IL MINISTERO ERA IL MISE DI DI MAIO)