AL GUANCIALE PREFERISCE LA PATATA! L’ATTRICE ANTONIETTA BELLO FA COMING OUT: “DOPO 10 ANNI CON LINO GUANCIALE HO SCOPERTO DI ESSERE LESBICA” – “DIECI ANNI DI VITA INSIEME, QUANDO CI LASCIAMMO FU MOLTO DOLOROSO. ERA UN FALLIMENTO CON CUI FARE I CONTI "- DOPO AVERE INTRAPRESO UNA RELAZIONE CON UNA DONNA, ANTONIETTA RIVELA DI ESSERE SINGLE. “MI CHIEDEVO COME SAREBBE STATO E ORA HO CAPITO CHE…”

-

Condividi questo articolo


Da ilmessaggero.it

 

ANTONIETTA BELLO LINO GUANCIALE 5 ANTONIETTA BELLO LINO GUANCIALE 5

Nuova vita per Antonietta Bello. A quattro anni dalla fine della sua relazione con Lino Guanciale, l'attrice friulana torna a parlare della sua grande storia d'amore, durata dal 2008 al 2018, e di come sia riuscita a ricostruirsi una vita dopo la fine di quel capitolo.

 

«Quando io e Lino ci lasciammo fu molto doloroso: dopo tutto l’amore che c’era stato, dopo 10 anni di vita insieme, era un fallimento con cui fare i conti» ha spiegato Antonietta ai microfoni di Diva e Donna. «Avevo una vita da ricostruire, ripartivo da zero. Ora sono di nuovo felice, Lino e io siamo rimasti amici». Segue un'inaspettata rivelazione: «Adesso non potrei più fidanzarmi né con lui né con un altro uomo: mi piacciono le donne. A 35 anni ho capito di essere lesbica».

 

ANTONIETTA BELLO LINO GUANCIALE 51 ANTONIETTA BELLO LINO GUANCIALE 51

La scoperta di questa parte di sé rimasta inesplorata fino ad oltre i 30 anni è avvenuta in modo molto spontaneo e graduale. «Per me è stato tutto molto naturale, non l’ho vissuto come uno strappo: è stato come se esserlo avesse fatto parte di me da sempre per quanto sia emerso fra i 34 e i 35 anni».

 

E aggiunge: «È stato un passaggio graduale, delicato, naturale. Poco alla volta mi sono sentita sempre più attratta dalle donne e poi, a un certo punto, mi sono sentita attratta solo dalle donne». Dopo avere intrapreso una relazione con una donna, «conosciuta attraverso amici comuni», Antonietta rivela di essere single. «Mi chiedevo come sarebbe stato e ora ho capito che avere una relazione con una donna significa non avere binari prescritti su come ci si deve comportare e su cosa bisogna desiderare. Ho sentito un’enorme possibilità di costruzione del rapporto: non c’era nulla di scritto, era tutto da creare».

ANTONIETTA BELLO LINO GUANCIALE 5 ANTONIETTA BELLO LINO GUANCIALE 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

MI È SCAPPATO UN CETO (MEDIO) – STEFANO LEPRI RISPONDE A MASSIMO GIANNINI, CHE IERI IN UN EDITORIALE AVEVA PARLATO DEL “CETO MEDIO TRADITO”: “NEGLI ULTIMI 30 ANNI I REDDITI CHE DAVVERO SI SONO ABBASSATI SONO QUELLI DEI GIOVANI. SONO STATI INVECE PROTETTI I REDDITI DEGLI ANZIANI. DUE ESEMPI DI CETO MEDIO POSSONO ESSERE UN COMMERCIANTE E UN IMPIEGATO: IL PRIMO PAGA MOLTE MENO TASSE, LAMENTANDOSENE PERÒ PIÙ DEL SECONDO CHE SUBISCE TRATTENUTE A CUI HA FATTO L'ABITUDINE. PUÒ CAPITARE CHE A LAVORI CON MAGGIOR PRESTIGIO SOCIALE CORRISPONDANO REDDITI PIÙ BASSI. DAVVERO, CHE COSA INTENDIAMO PER CETO MEDIO?”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…