“NON DEVE INDOSSARE LA MASCHERINA” – MATTEO BASSETTI CAZZIA SERENA BORTONE CHE DA QUALCHE GIORNO VA IN ONDA A “OGGI È UN ALTRO GIORNO” CON IL DISPOSITIVO DI PROTEZIONE: “LEI NON HA AVUTO UN CONTATTO DIRETTO. ALLORA IO DOVREI VIVERE CON LA MASCHERINA PERCHÉ TUTTI I GIORNI INCONTRO UN POSITIVO. LA GENTE NON NE PUÒ PIÙ DI QUESTE REGOLE, NON LE COMPRENDE. CERCHIAMO DI USCIRE DALLA BUROCRATIZZAZIONE DEL COVID…”

-

Condividi questo articolo


Da www.liberoquotidiano.it

 

serena bortone e matteo bassetti 2 serena bortone e matteo bassetti 2

Da giorni Serena Bortone va in onda durante Oggi è un altro giorno indossando una mascherina. Un dettaglio non passato inosservato a Matteo Bassetti che, in collegamento con Rai 1, ha rimproverato la conduttrice. "Lei non ha avuto un contatto diretto. Questa persona aveva la mascherina e addirittura la visiera. Allora io dovrei vivere con la mascherina perché tutti i giorni incontro un positivo. La gente non ne può più di queste regole, non le comprende. Cerchiamo di uscire dalla burocratizzazione del Covid. Misure che oggi sono anacronistiche", ha tuonato il direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova.

serena bassetti serena bassetti

 

La Bortone, infatti, gli aveva confidato di indossare il dispositivo di protezione individuale perché era stata a contatto con una persona poi risultata positiva. "Io sono un soldato dell'azienda - ha replicato a sua volta la conduttrice per poi precisare -, mi dicono che la definizione di 'contatto stretto' non è chiara".

 

"Con la mascherina viene meno la definizione di contatto. Io non l'ho mai interpretata in questo modo", ha concluso Bassetti creando in studio qualche momento di tensione. D'altronde da giorni Bassetti va mettendo in guardia sull'eccessivo allarmismo, creando non poco clamore. E questo è un caso.

matteo bassetti matteo bassetti serena bortone e matteo bassetti 1 serena bortone e matteo bassetti 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”