SE NON ESISTESSE, ARBORE BISOGNEREBBE INVENTARLO! ALDO GRASSO ESALTA IL NUOVO PROGRAMMMA DELLO SHOWMAN: "GIOCHI DI PAROLE, DOPPI SENSI, VARIETÀ. RENZO SI DIVERTE E TRASMETTE AL PUBBLICO QUESTO DESIDERIO DI DIVERTIMENTO. ARBORE È LA RAI: LO È PIÙ DEI DIRETTORI, PIÙ DELLE BURO-TECNOCRAZIE, PIÙ DELLE LOTTIZZAZIONI. E QUANDO SI ESIBISCE CON GIGI PROIETTI DIMOSTRA CHE…" - IL DOPPIO SENSO DIETRO ‘GUARDASTUPISCI’ - VIDEO

-

Condividi questo articolo

https://www.raiplay.it/video/2018/12/Guarda-Stupisci-Modesta-e-Scombiccherata-Lezione-sulla-Canzone-Umoristica-Napoletana-7652c46a-4f81-4844-b398-93f1dee35aca.html

 

 

 

arbore arbore

Aldo Grasso per il “Corriere della Sera”

 

«Agata! Tu mi capisci! Agata! Tu mi tradisci! Agata. Guarda! Stupisci» Basterebbe analizzare con un po' di attenzione la canzone «Agata» di Pisani e Cioffi per capire il senso di «Guarda Stupisci», il nuovo programma di Renzo Arbore, Nino Frassica, Ugo Porcelli e di Giovanna Ciorciolini e Gino Aveta, con la collaborazione di Luca Rea (Rai2, mercoledì, ore 21.05).

arbore frassica banfi arbore frassica banfi

 

Il tema di «Agata» è quello solito delle canzoni napoletane: il male d' amore, la donna infedele e la precarietà della condizione economica. Un marito tradito si lamenta e piagnucola? Sì, ma l' interprete nel pronunciare la famosa frase «GuardaStupisci» con ambo le mani compie quel gesto verso il basso che gli esegeti collocano nella ruvida tradizione priapea. E si ribalta tutto!

frassica arbore frassica arbore

 

Ancora una volta, il merito di Arbore è di saper ricreare nei suoi programmi un clima di complicità: si ride, si scherza, ci si abbandona ai giochi di parole, ai doppi sensi, a un repertorio da teatro di varietà. Arbore si diverte e cerca di trasmettere al pubblico questo desiderio di divertimento. Il format è costruito sul modello collaudato della finta lezione universitaria (arricchita dalla presenza sul palco dell' Orchestra Italiana), una buona occasione per far conoscere al pubblico più giovane una parte importante della storia dello spettacolo e della tv.

aldo grasso aldo grasso

 

arbore proietti arbore proietti

Ed ecco sfilare, con la complicità di Nino Frassica e Andrea Delogu il pantheon arboriano: Totò, Peppino, Murolo, Pazzaglia, Troisi, Pino Daniele, Franco e Ciccio, Modugno, Merola, De Crescenzo. Le Teche Rai al meglio: ma Arbore è la Rai (se frasi del genere hanno ancora un senso), lo è più dei direttori che si sono succeduti in Viale Mazzini, più delle buro-tecnocrazie, più delle lottizzazioni. E quando si esibisce con Gigi Proietti in una barzelletta che non finisce mai, dimostra quanto la professionalità sia l' ultimo dono che la leggerezza fa alla profondità.

montesano - arbore montesano - arbore laurito - arbore laurito - arbore frassica arbore frassica arbore delogu arbore frassica laurito delogu arbore frassica laurito arbore fazio delogu arbore fazio delogu arbore arbore arbore delogu frassica arbore delogu frassica arbore delogu frassica arbore delogu frassica arbore fazio arbore fazio arbore fazio delogu arbore fazio delogu arbore proietti arbore proietti

 

Condividi questo articolo

media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

DAGO-RETROSCENA DAL VERTICE GRILLINO - TRA I PARLAMENTARI 5STELLE, LA MAGGIORANZA, CAPITANATA DA FICO, VUOLE L’ACCORDO COL PD ZINGA-RENZIANO. MA PER DI MAIO NON ESISTE IL PD - SCENARIO PIÙ VEROSIMILE: NUOVO ACCORDO CON LA LEGA, SOLO SE LA LEGA INDICA UN ALTRO GARANTE, SALVINI LASCIA LA VICEPRESIDENZA E CAMBIA 2 O 3 MINISTRI. DETTIAMO NOI REGOLE, SOTTOLINEA DI MAIO. DI BATTISTA E GLI ALTRI BIG LA PENSANO COME LUIGI. SOLO FICO VUOLE L’ACCORDO COL PD INSIEME A MOLTI PARLAMENTARI. MA SONO SOLI

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."