QUEL FENOMENO DI ARCURI NE HA COMBINATA UN’ALTRA: HA SPESO 32 MILIONI DI EURO PER TAMPONI RAPIDI CHE NON FUNZIONANO! – UNO STUDIO SMONTA I TEST BIOCREDIT COVID 19 AG, DI FABBRICAZIONE COREANA, ACQUISTATI DAL COMMISSARIO PER L’EMERGENZA TRAMITE UN BANDO: LA LORO SENSIBILITÀ SI ATTESTA TRA L’11 E IL 45%. IN PRATICA SBAGLIANO 6 VOLTE SU 10! – LA PRECISAZIONE

-

Condividi questo articolo

LA PRECISAZIONE 

 

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Gentile Direttore,

in merito all'articolo “Quanto sono affidabili i tamponi rapidi”, ci terremmo a fare alcune precisazioni. Il Commissario ha effettuato una Richiesta di Offerta per l’acquisto di 13 milioni di test antigenici rapidi sulla base delle indicazioni ricevute dal ministero della Salute, che ha anche fissato i requisiti tecnici dei prodotti.

DOMENICO ARCURI DOMENICO ARCURI

 

E’ stata poi istituita una Commissione di esperti composta da autorevoli membri della comunità scientifica nazionale che ha avuto il compito di valutare i requisiti tecnici delle offerte pervenute presso gli uffici del Commissario a seguito della Richiesta di Offerta.

 

Infine, agli esiti dei risultati della Commissione di esperti, che ha validato l’efficacia delle singole offerte, il Commissario ha provveduto all’acquisto dei test antigenici rapidi.

 

 

L’Ufficio Stampa del Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid

 

VIDEO: IL SERVIZIO DI "SKYTG24" SUI TAMPONI RAPIDI DI ARCURI CHE NON FUNZIONANO

https://tg24.sky.it/cronaca/2020/11/18/covid-i-tamponi-rapidi-di-arcuri-riconoscono-4-malati-su-10

 

Paola Baruffi per https://tg24.sky.it/

BIOCREDIT COVID 19 AG BIOCREDIT COVID 19 AG

 

Potrebbero sbagliare 6 volte su 10. I test acquistati dal Commissario per l’Emergenza Domenico Arcuri, secondo uno studio pubblicato su un’importante rivista scientifica hanno un’affidabilità molto bassa. Sono costati più di 32 milioni di euro.

 

Il test si chiama Biocredit Covid 19 Ag è di fabbricazione coreana ed è stato acquistato con regolare bando dal Commissario per l’Emergenza Covid in circa 10milioni di pezzi.  Uno studio, pubblicato su un’importante rivista scientifica, il Journal of Clinical Virology, dimostra che la sensibilità del test  BIOCREDIT COVID 19 AG si attesta tra l’11,1% e il 45,7%.

 

Sei falsi negativi su 10

DOMENICO ARCURI 1 DOMENICO ARCURI 1

Significa che ogni 10 persone certamente affette da Covid il test ne individua al massimo 4. Per i tamponi rapidi non esistono al momento molti dati scientifici che ne permettano la valutazione, ma questo ha delle performance piuttosto basse rispetto ad altri dispositivi presenti sul mercato. Poiché le regole attualmente in vigore attestano che un test antigenico negativo certifica la negatività del soggetto significa che testando i malati con questo tampone le possibilità che molte persone affette da virus possano circolare -almeno secondo questo autorevole studio- è molto alta.

 

Il bando

BIOCREDIT COVID 19 AG BIOCREDIT COVID 19 AG

Dal bando pubblicato sul sito della Presidenza del Consiglio apprendiamo che tra i requisiti minimi dei test ci debba essere un’approvazione da parte di “agenzie regolatorie nazionali o internazionali che diano sufficienti garanzie di affidabilità” oppure che sia stato "già validato da un laboratorio accreditato del nostro Paese”.  Abbiamo chiesto a Invitalia dove questi documenti di validazione siano consultabili ma non abbiamo ricevuto risposta. L’unica documentazione disponibile è quella fornita dall’azienda che li produce che ne attesta una sensibilità superiore al 90%.

 

Oltre 32milioni di euro

In tutto il bando ne ha assegnati 10milioni. I primi 5milioni test sono stati acquistati al prezzo ribassato di 3,05 euro l’uno. Altri 5 milioni a 3,50 euro. Per un totale di 32.750.000 euro.

domenico arcuri domenico arcuri la lega e piu europa uguali su domenico arcuri la lega e piu europa uguali su domenico arcuri DOMENICO ARCURI MASCHERINE DOMENICO ARCURI MASCHERINE DOMENICO ARCURI DOMENICO ARCURI Domenico Arcuri Smascherato Foto Mezzelani GMT005 Domenico Arcuri Smascherato Foto Mezzelani GMT005 domenico arcuri a vedro domenico arcuri a vedro DOMENICO ARCURI CON LA MASCHERINA CALATA SOTTO IL NASO DOMENICO ARCURI CON LA MASCHERINA CALATA SOTTO IL NASO DOMENICO ARCURI DOMENICO ARCURI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute