L’INFETTIVOLOGO BASSETTI, A “L’ARIA CHE TIRA”, STRACCIA IL DPCM DI CONTE: “NON SARÀ SUFFICIENTE, DOVEVAMO AGIRE SU ANZIANI E FRAGILI. SE NON METTIAMO IN SICUREZZA QUESTE DUE CATEGORIE È INUTILE CHE CHIUDIAMO I RISTORANTI” - “QUANDO SI ACCENTRANO COSÌ TANTO LE DECISIONI E I POTERI È EVIDENTE CHE SE LE COSE VANNO BENE TI PRENDERAI TUTTI I MERITI, SE LE COSE VANNO MALE QUALCUNO SI DEVE PRENDERE LE SUE RESPONSABILITÀ…”. - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

matteo bassetti a l aria che tira matteo bassetti a l aria che tira

Secondo l'infettivologo Matteo Bassetti, la situazione attuale dell'epidemia è da attribuire in buona parte al Comitato tecnico scientifico. "Ci hanno sempre detto che governa e comanda solo il CTS, per le quarantene, il doppio tampone e tante altre cose. E quando si accentrano così tanto le decisioni e i poteri è evidente che se le cose vanno bene ti prenderai tutti i meriti, se le cose vanno male qualcuno si deve prendere le sue responsabilità".

 

 

Matteo Bassetti Matteo Bassetti

In collegamento con L'Aria che tira su La7, l'infettivologo direttore della clinica di malattie infettive del San Martino di Genova stronca senza mezzi termini il Dpcm firmato domenica mattina dal premier Giuseppe Conte, che prevede il coprifuoco alle 18 per ristoranti e bar e la chiusura totale di cinema, teatri, piscine e palestre fino al 24 novembre.

 

Matteo Bassetti Matteo Bassetti

"Quando si prende una decisione bisogna attendere che questa funzioni, dopo pochi giorni dopo è arrivato un altro Dpcm - contesta Bassetti, riferendosi al precedente decreto d'emergenza del governo di fatto superato dagli eventi e stracciato in poche ore -. È evidente che non sarà sufficiente, dovevamo agire su quelle che sono le categorie oggi più colpite da quest'infezione, che sono gli anziani e i fragili. Se noi non mettiamo in sicurezza queste due categorie è inutile che chiudiamo i ristoranti".

matteo bassetti a l aria che tira 1 matteo bassetti a l aria che tira 1

 

Anche a costo, spiegava nei giorni scorsi Bassetti, di prevedere un "lockdown mirato" e isolare in casa proprio gli anziani e i più esposti al contagio. Scelta dolorosa ma inevitabile, per non bloccare ancora una volta il tessuto produttivo italiano.

 

Condividi questo articolo

media e tv

IL RESTO? "MANK"! - CHI SCRISSE DAVVERO "QUARTO POTERE", CONSIDERATO IL FILM PIU' BELLO IN ASSOLUTO? – DOMANI SU NETFLIX LO STUPENDO FILM DI DAVID FINCHER SUL COMPLESSO RAPPORTO FRA DUE GENI NELLA HOLLYWOOD DEGLI ANNI '30: ORSON WELLES E LO SCENEGGIATORE HERMAN MANKIEWICZ  – AGLI OSCAR A MANK SAREBBE PIACIUTO RINGRAZIARE COSI': "SONO MOLTO LIETO DI ACCETTARE QUESTO PREMIO IN ASSENZA DEL SIGNOR WELLES, PERCHÉ LA SCENEGGIATURA È STATA SCRITTA IN ASSENZA DEL SIGNOR WELLES" – VIDEO

politica

ATTENTI, GHEDINI È NERVOSO! - “SUL SITO DAGOSPIA È APPARSO UN ARTICOLO DOVE SI PROSPETTA FALSAMENTE DI UN MIO ASSERITO INTERVENTO SULLA DECISIONE DEL PRESIDENTE BERLUSCONI IN MERITO AL VOTO SUL MES - È RISIBILE OLTRE CHE DIFFAMATORIO PROSPETTARE UNA MIA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEL SEN. SALVINI O UNA CONTRAPPOSIZIONE CON IL DR. LETTA - IL CONTINUO TENTATIVO DI CREARE DISSIDI ALL’INTERNO DI FORZA ITALIA PER EVIDENTEMENTE FAVORIRE ALTRI È DAVVERO DIVENUTO INTOLLERABILE E DIFFAMATORIO E AGIRÒ NELLE SEDI COMPETENTI”

business

cronache

sport

DIEGO, MI MANCHI - FAUSTO LEALI RACCONTA L'AMICIZIA CON MARADONA E IL SUO MATRIMONIO DA FAVOLA: "IO E CALIFANO ERAVAMO GLI UNICI MUSICISTI INVITATI. TUTTA BUENOS AIRES ERA PER STRADA PER SALUTARE DIEGO, IN CHIESA CI TROVAMMO IMMERSI NEL LUSSO PIÙ SFRENATO. 200 MUSICISTI E 200 CORISTI A SUONARE LA NONA DI BEETHOVEN, CLAUDIA VESTITA DAI MIGLIORI STILISTI DEL MONDO. E IL PRANZO SUCCESSIVO… - MARADONA IMPAZZIVA PER ME. IN ARGENTINA GUARDAVA UNA TELENOVELA SOLO PERCHE’ LA SIGLA ERA MIA. POI VENNE IN ITALIA E…"

cafonal

viaggi

salute