SI STRINGE IL CERCHIO ATTORNO A FORZA NUOVA - ALTRI DUE LEADER DEL PARTITO DI ESTREMA DESTRA ARRESTATI PER L'ASSALTO ALLA CGIL: SONO IL PALERMITANO MASSIMILIANO URSINO E L'ESPONENTE DI PUNTA DI AREZZO LORENZO FRANCESCHI, DETTO IL "CICLONE" - IL SOSTITUTO PROCURATORE GIANFEDERICA DITO AVEVA INDIVIDUATO ANCHE IL CAPO ULTRÀ DEL VERONA LUCA CASTELLINI, MA LUI NON È STATO PORTATO IN CARCERE...

-

Condividi questo articolo


Andrea Ossino e Salvo Palazzolo per “la Repubblica - Roma

 

massimiliano ursino di forza nuova con roberto fiore massimiliano ursino di forza nuova con roberto fiore

Il leader palermitano di Forza Nuova Massimiliano Ursino e l'esponente di punta di Arezzo Lorenzo Franceschi, il "Ciclone". Altre due persone sono state arrestate per l'assalto del 9 ottobre alla sede della Cgil. Accusati di resistenza pluriaggravata e devastazione aggravata, i due sono stati immortalati dalle telecamere mentre facevano irruzione nella sede storica di Corso Italia.

 

Luca Castellini Luca Castellini

Il sostituto procuratore Gianfederica Dito aveva individuato anche il capo ultrà del Verona Luca Castellini, ma solo Franceschi e Ursino sono stati accompagnati in carcere. C'erano anche loro, secondo gli inquirenti, alla testa di quel manipolo di 50 persone che, guidando un ampio e agguerrito corteo di circa 1500 facinorosi, si è diretto presso la sede del sindacato.

 

massimiliano ursino di forza nuova con giuliano castellino massimiliano ursino di forza nuova con giuliano castellino

Per gli stessi fatti il leader romano del partito Giuliano Castellino, il suo mentore Roberto Fiore, il militante Salvatore Lubrano, l'organizzatrice della manifestazione Pamela Testa, Luigi Aronica e il leader di "IoApro" Biagio Passaro sono ancora in carcere, arrestati a ridosso del corteo che ha ferito il cuore della Capitale.

 

massimiliano ursino di forza nuova 6 massimiliano ursino di forza nuova 6

Massimiliano Ursino, classe 1976, e Lorenzo Franceschi, il "Ciclone" di Arezzo, sembravano essere usciti indenni dall'ondata di arresti nati in seguito agli scontri. La polizia tuttavia li aveva segnalati subito: «Ursino è una persona ampiamente nota a questo ufficio per la sua militanza nel movimento Forza Nuova, essendone responsabile della città di Palermo», si legge negli atti.

 

lorenzo franceschi di forza nuova lorenzo franceschi di forza nuova

«Franceschi è stato ripreso, al minuto 17.33, dal sistema di videosorveglianza in uso alla Cgil, all'interno dello stabile con in mano una bandiera dell'Italia».

 

E così ieri sono stati arrestati. Roberto Fiore vede dunque crollare i vertici locali del suo partito. Roma, Arezzo, Palermo. Del resto quanto accaduto non è solo una protesta violenta. Si tratta di un'azione che secondo le forze dell'ordine "appare lambire i contorni di un clima eversivo in cui le istituzioni vengono individuate come obiettivi da sacrificare a sostegno di una causa politica o ideologica".

 

massimiliano ursino di forza nuova 1 massimiliano ursino di forza nuova 1 massimiliano ursino di forza nuova 2 massimiliano ursino di forza nuova 2 massimiliano ursino di forza nuova 4 massimiliano ursino di forza nuova 4 massimiliano ursino di forza nuova 5 massimiliano ursino di forza nuova 5 LUCA CASTELLINI LUCA CASTELLINI massimiliano ursino di forza nuova 3 massimiliano ursino di forza nuova 3 luca castellini luca castellini

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

LARGO AL CAMPO LARGO! – ENRICO LETTA TENDE LA MANO A BERLUSCONI: “DOBBIAMO COSTRUIRE QUALCOSA CHE SIA VINCENTE RISPETTO AL 40% RAPPRESENTATO DA SALVINI E MELONI. IL CAMPO LARGO DEVE ESSERE DAVVERO LARGO”. BASTA FARE I CONTI: IL PD È AL 20% E I CINQUE STELLE AL 12. BASTA AGGIUNGERE L’8% DI FORZA ITALIA E COME PER MAGIA SI ARRIVA AL 40. A CUI ANDREBBE AGGIUNTO CALENDA, CHE PERÒ SUBITO FA LO GNORRI: “DA 30 ANNI L'UNICA RAGIONE DI STARE INSIEME È NON FARE VINCERE GLI ALTRI, SEMBRA IL PALIO DI SIENA. IO NON LO CONDIVIDO"

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute