LE ELEZIONI EUROPEE SONO ALLE PORTE E OGNI VOTO CONTA: ANCHE QUELLO DEI NO-VAX – GIORGIA MELONI OSPITE DI MARIO GIORDANO A “FUORI DAL CORO” STRIZZA L’OCCHIO AI COMPLOTTARI: “SUGLI EFFETTI AVVERSI DAL VACCINO ANTI-COVID IL GOVERNO ANDRÀ IN FONDO. LO STATO SI ASSUMA LE SUE RESPONSABILITÀ” – IL PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE GIMBE, NINO CARTABELLOTTA: “PAROLE CHE ALIMENTANO I SOSPETTI SULLA SICUREZZA DEI VACCINI…”

-

Condividi questo articolo


MELONI STRIZZA L’OCCHIO AI NO-VAX: “SUGLI EFFETTI AVVERSI DAL VACCINO ANTI-COVID IL GOVERNO ANDRÀ IN FONDO. LO STATO SI ASSUMA LE SUE RESPONSABILITÀ”

Estratto da www.repubblica.it

 

giorgia meloni a fuori dal coro giorgia meloni a fuori dal coro

Assicura che il governo andrà fino in fondo. E che lo Stato si assumerà eventuali responsabilità. Giorgia Meloni parla in tv dei vaccini anti-covid e fa promesse alle persone che hanno avuto effetti avversi. Strizzando l’occhio ai no-vax, come ai tempi della pandemia e contro il governo Draghi. La premier fa sapere di essersi “confrontata col ministro Schillaci per chiedere che ci sia massima disponibilità da parte del governo per andare in fondo, capire e assumersi per lo Stato italiano le responsabilità che si deve assumere", dice su Rete 4, ospite del programma 'Fuori dal coro’.

 

nino cartabellotta foto di bacco nino cartabellotta foto di bacco

A Mario Giordano, che sostiene che queste persone si sentano spesso abbandonate, "non devono – risponde Meloni – Il tema della commissione di inchiesta è sicuramente un tema importante e sono contenta che anche quella stia andando avanti nonostante l'opposizione di quelli che ci spiegavano che loro avevano gestito benissimo la pandemia ma non vogliono che si possa approfondire su come si gestisce la pandemia che serve soprattutto a evitare e impedire che in un futuro, che speriamo non arrivi mai, si possano ripetere eventuali errori” […]

 

COVID: CARTABELLOTTA, 'PAROLE MELONI ALIMENTANO SOSPETTI SU SICUREZZA VACCINI'

(Adnkronos) - "Lo Stato, con la legge 210 del '92, prevede già l'indennizzo a favore di soggetti danneggiati da complicanze irreversibili correlate a vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni di sangue ed emoderivati infetti.

 

NINO CARTABELLOTTA NINO CARTABELLOTTA

E il comma 1bis, recentemente aggiunto, estende in maniera esplicita tale indennizzo a chi ha riportato una menomazione permanente dell'integrità psico-fisica conseguente alla vaccinazione anti Sars-CoV-2.

 

Le parole del presidente Meloni, se da un lato ribadiscono l'ovvio, dall'altro continuano ad alimentare sospetti sulla sicurezza dei vaccini anti-Covid che hanno permesso al mondo intero di uscire dall'incubo della pandemia".

 

Così all'Adnkronos Salute il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, intervenendo su quanto affermato dalla premier Giorgia Meloni che ha sottolineato la volontà del Governo di "andare in fondo" sugli effetti avversi dei vaccini anti-Covid, "capire e assumersi per lo Stato italiano le responsabilità che si deve assumere".

 

giorgia meloni a fuori dal coro giorgia meloni a fuori dal coro

"I programmi di vaccino-vigilanza delle autorità regolatorie di tutto il mondo hanno documentato un profilo rischi/benefici straordinariamente favorevole, su quasi 6 miliardi di dosi somministrate", rimarca il presidente Gimbe, chiamando in causa il ministro della Salute Orazio Schillaci: "A mio avviso - dice - dovrebbe fugare pubblicamente ogni dubbio per fermare questa pericolosa deriva anti-scientifica che rischia di far perdere ai cittadini ulteriore fiducia nei vaccini, nella prevenzione e nel Servizio sanitario nazionale".

giorgia meloni con i soldati italiani in libano 11 giorgia meloni con i soldati italiani in libano 11 giorgia meloni con i soldati italiani in libano 2 giorgia meloni con i soldati italiani in libano 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI  GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO