"MA QUALE MANCANZA DI RISPETTO! STAVOLTA DE LAURENTIIS HA RAGIONE" – ZAZZARONI: "IL PRESIDENTE DEL NAPOLI HA DICHIARATO CHE NON AVREBBE PIÙ PRESO AFRICANI DAL MOMENTO CHE A GENNAIO SI PERDONO PER OLTRE UN MESE DE LAURENTIIS NON HA OFFESO GLI AFRICANI, NE HA FATTO SOLO UNA QUESTIONE DI DATE, NON DI ETNIA.  PER ANNI LE SOCIETÀ HANNO CHIESTO ALLA FIFA DI…"

-

Condividi questo articolo


Ivan Zazzaroni per il Corriere dello Sport

de laurentiis koulibaly de laurentiis koulibaly

 

Dice una cosa sacrosanta e lo accusano di mancanza di rispetto nei confronti dei calciatori africani. E Koulibaly, che ai tempi del caso Black Friday-Corriere era ancora ingenuamente convinto si trattasse della celebrazione di qualcosa legata alla schiavitù, ci mette il carico da undici.

    

Aurelio De Laurentis non ha offeso gli africani, semmai li ha difesi: ma è sempre troppa e presente la tentazione di tuffarsi nella demagogia: il presidente del Napoli è stato chiaro quando ha dichiarato che non avrebbe più preso africani dal momento che a gennaio si perdono per oltre un mese (tralascio l'aspetto salariale), oltretutto col rischio di infortuni e altro. E per altro intendo le condizioni in cui molti rientrano: ricordo Gervinho ai tempi della Roma, per non dire dell’ultimo Barrow. 

de laurentiis koulibaly de laurentiis koulibaly

 

     De Laurentiis ne ha fatto solo una questione di date, non di etnia. 

 

     Per anni le società hanno chiesto alla Fifa di armonizzare i calendari delle nazionali con quelle dei principali campionati, fornitori unici degli attori. Non a caso la coppa d’Africa era stata spostata alla fine dei tornei europei - metà giugno, inizio luglio, come la coppa America - per permettere ai club di non perderli durante la stagione. In seguito, per questioni puramente economiche e elettorali, la Fifa ha messo in crisi l’intero impianto: suggerendo un cambio epocale nella gestione del marketing della confederazione africana (CAF), ha portato un accordo con un operatore cinese, il quale ha imposto che l’evento si disputasse nel periodo più “appetibile” per il mercato del Paese asiatico. Gennaio, appunto.

zazzaroni 45 zazzaroni 45

 

Condividi questo articolo

media e tv

“PAURA DI MORIRE? LA CONSIDERO UNA SCOCCIATURA” – ARCHEO: L’INTERVISTA RILASCIATA DA PIERO ANGELA, SCOMPARSO OGGI A 93 ANNI, AL “CORRIERE” IL 25 GIUGNO 2017: “LA MIA GIORNATA TIPO: COLAZIONE ALLE8, POI DOCCIA, QUINDI MI SIEDO PER LEGGERE. QUANDO VOGLIO RILASSARMI, SUONO IL PIANO” – “PASSARE TEMPO CON I NIPOTI? NON SVOLGO QUELLE FUNZIONI: LAVORO” – “IL MIO EREDE NELLA DIVULGAZIONE? SARÀ LA SELEZIONE NATURALE A DECIDERLO” – “NEL 1974 FUI TESTIMONE DELLA PRIMA FAKE NEWS, QUELLA SULLA MORTE DI ALBERTO MORAVIA. HO SCELTO BACH COME SIGLA DI ‘QUARK’ PERCHE’ UNA VOLTA A BRUXELLES…”

politica

DAGOREPORT! CRONACHE DALL’ASILO MARIUCCIA A 5 STELLE - IL PROSSIMO MATCH TRA GRILLO E CONTE È IN AGENDA DOPO IL 25 SETTEMBRE: SE IL MOVIMENTO VA SOTTO IL 10% E PERSISTERANNO GLI ATTUALI SCAZZI TRA IL FONDATORE E L’AVVOCATO, CON IL COMPLEMENTO IN CHIAVE ESTREMISTICA DELLA RAGGI E DI BATTISTA, CONTE POTREBBE RIPETERE L’ITER DI DI MAIO: SCISSIONE, PORTANDOSI APPRESSO UNA PATTUGLIA DI PARLAMENTARI FEDELISSIMI - UNA VOLTA FUORI, GIUSEPPI SARÀ LIBERO, IN TESTA AL SUO NUOVO PARTITO, DI CORRERE TRA LE BRACCIA DI BETTINI E ZINGARETTI, ORLANDO E BOCCIA, CHE LO ATTENDONO IMPAZIENTI…

business

cronache

COSA SUCCEDE SE METTETE INSIEME 12 MASCHIONI, OGNUNO CON NON MENO DI 27 CM DI DOTAZIONE, E SEI DONNE? AVRETE “HIGH GEAR”, UN SUPER FILM IN CUI CI DANNO DENTRO A TUTTA FORZA - BARBARA COSTA: “E’ IL RITORNO DELLE MAXI ORGE NEL PORNO DOPO IL FERMO COVID, ANCHE SE DEL COVID NON CI SIAMO LIBERATI. VACCINATI E TAMPONATI NEGLI USA LE ORGE SI FANNO, IN MISURA MINORE RISPETTO A PRIMA E NON È SOLO DEL COVID LA CAUSA: È COSTOSISSIMO, È LA CATEGORIA PIÙ SALATA, E LE DONNE CHE NE SVETTANO SONO PAGATE TASSATIVAMENTE DI PIÙ DEI COLLEGHI MASCHI CHE LE INFILZANO…”

sport

cafonal

viaggi

salute