"SARRI? SUCCEDE DI SBAGLIARE IL TECNICO. ANDREA AGNELLI COME SUO ZIO GIANNI CON MAIFREDI" – CROSETTI: "DOPO 7 MESI DI LAVORO, ANCORA NON SI CAPISCE COSA SIA QUESTA SQUADRA, CHI SIANO I TITOLARI. SE LA JUVE È ANCORA VIVA LO DEVE A CR7 (MAI COSÌ BELLO, COMUNQUE, IL CAMPIONATO, DA MOLTI ANNI A QUESTA PARTE)''

-

Condividi questo articolo

andrea agnelli sarri andrea agnelli sarri

Estratto dell'articolo di Maurizio Crosetti per la Repubblica

 

 

(..) Sarri ha parlato di mancanza di motivazioni: l'argomento degli allenatori piccoli, quasi sempre una scusa. In realtà la Juventus è stata sconfitta per ragioni tecniche, tattiche e agonistiche, non psicologiche.

 

maifredi gianni agnelli maifredi gianni agnelli

Dopo sette mesi di lavoro, ancora non si capisce cosa sia questa squadra, chi siano i titolari, quali idee di gioco la governino. Della famosa bellezza, nessuna traccia: se la Juve è ancora viva lo deve a Cristiano Ronaldo. L'anno scorso era l'uomo in più di una squadra forte, adesso è l'uomo fortissimo di una squadra normale.

 

È possibile, semplicemente, che Agnelli abbia sbagliato allenatore: succede, era accaduto anche a suo zio l'Avvocato quando disse a Montezemolo di scegliere Maifredi. La maifredizzazione di Sarri si sta manifestando con chiari sintomi, forse occorre una quarantena prima della Champions che pure torna tra due settimane. Poche, persino per essere certi di surclassare il Lione. E se mai Ronaldo dovesse prendersi un raffreddore sarebbero guai veri.

 

sarri allegri sarri allegri

Mai così bello, comunque, il campionato, da molti anni a questa parte.

MAURIZIO SARRI MAURIZIO SARRI sarri sarri maifredi maifredi maifredi maifredi MAURIZIO SARRI MAURIZIO SARRI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute