ANOTHER BRUCK IN THE WALL – ALLA GALLERIA COLONNA CON EDOARDO ALBINATI, FRANCESCA D’ALOJA E PIERLUIGI BATTISTA EDITH BRUCK, SOPRAVVISSUTA ALLA SHOAH, PARLA DEL SUO LIBRO "PANE PERDUTO", ENTRATO NELLA CINQUINA DEL PREMIO STREGA 2021 – L’ARRIVO A AUSCHWITZ, IL LEGAME CON L’ITALIA DOVE ARRIVÒ NEL 1954, L’INCONTRO CON PAPA FRANCESCO, “FARO SPLENDENTE”...

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

Da formiche.net

 

libro presentato libro presentato

Con 221 voti l’ultimo libro di Edith Bruck, Pane perduto, edito da La Nave di Teseo, è entrato nella cinquina del Premio Strega 2021.

 

Alla Feltrinelli di Galleria Colonna ieri Edoardo Albinati, Francesca D’Aloja e Pierluigi Battista hanno presentato il volume alla presenza dell’autrice e del pubblico.

 

Presentato agli Amici della Domenica da Furio Colombo, ecco le parole del giornalista per descrivere il romanzo.

 

“L’ultimo libro di Edith Bruck (Il pane perduto, La nave di Teseo) unisce in un’unica grande opera ciò che l’autrice ha visto, vissuto, pensato e scritto: un’amorevole dolcezza prosciuga altri sentimenti (come l’odio legittimo per l’orrore e i carnefici), perché Edith è salva e tenuta in vita da un legame fortissimo, un misto di orgoglio e pietà affettuosa per chi, come lei, è stata spinta nella galleria dell’orrore. Nella visita sul fondo della memoria Edith ripercorre il miserabile inferno preparato meticolosamente dai suoi aguzzini (tornati come in un incubo), vittime di una solitudine che si nutre di morti.

edith bruck pierluigi battista foto di bacco edith bruck pierluigi battista foto di bacco

 

Ma la vita è troppo forte e l’istinto, ancora bambino, di saltare avanti è troppo grande. E quando, nella realtà come in questo nitidissimo racconto, vita e morte, distruzione e futuro si spaccano, Edith è già saltata sul lastrone della vita. E qui il libro diventa un racconto che devi leggere fino all’ultima pagina, di storia, di vita, di amore”.

ludina barzini foto di bacco ludina barzini foto di bacco edoardo albinati francesca d aloja edith bruck pierluigi battista foto di bacco edoardo albinati francesca d aloja edith bruck pierluigi battista foto di bacco edoardo albinati francesca d aloja foto di bacco edoardo albinati francesca d aloja foto di bacco edith bruck foto di bacco (1) edith bruck foto di bacco (1) francesca d aloja foto di bacco francesca d aloja foto di bacco edoardo albinati pierluigi battista foto di bacco edoardo albinati pierluigi battista foto di bacco edoardo albinati francesca d aloja edith bruck foto di bacco edoardo albinati francesca d aloja edith bruck foto di bacco edith bruck foto di bacco (2) edith bruck foto di bacco (2) edith bruck foto di bacco (3) edith bruck foto di bacco (3) edith bruck foto di bacco (4) edith bruck foto di bacco (4) edith bruck foto di bacco (5) edith bruck foto di bacco (5) edith bruck foto di bacco (6) edith bruck foto di bacco (6) francesca d aloja edith bruck foto di bacco francesca d aloja edith bruck foto di bacco ludina barzini francesca d aloja foto di bacco ludina barzini francesca d aloja foto di bacco pubblico pubblico

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute