“SECONDO FRANCO DI MARE, IN RAI, TUTTI I GIORNALISTI ESTERNI DOVREBBERO ESSERE CACCIATI” – SALVO SOTTILE FA A PEZZI LA LOGICA CON CUI IL NEO-GRILLINO LO HA DEFENESTRATO DA “MI MANDA RAI3”: “HO FATTO IL PROGRAMMA PER 5 ANNI, A SENTIRE IL DIRETTORE DI RAI3 SEMBRA CHE CHI NON ERA INTERNO NON LO POTESSE FARE. NON CREDO CHE ESISTANO GIORNALISTI DI SERIE A E DI SERIE B…” - NO, MA ESISTONO GLI AMICI DEGLI AMICI...

-

Condividi questo articolo

Da "www.adnkronos.com"

 

salvo sottile foto di bacco salvo sottile foto di bacco

"Io credo di avere fatto un programma che nella mattina di Rai3 è il secondo più visto, dopodiché se la condanna è essere un giornalista esterno e per questo devi essere messo da parte, allora tutti i giornalisti esterni che ci sono in Rai devono preoccuparsi, perché se si segue la logica di Di Mare presto verranno mandati via, no?".

 

Lo afferma all'Adnkronos Salvo Sottile, commentando le parole con le quali il direttore di Rai3 Franco Di Mare ha annunciato stamane i nuovi conduttori di 'Mi Manda Rai3', gli interni Lidia Galeazzo e Federico Ruffo.

FRANCO DI MARE A UNOMATTINA FRANCO DI MARE A UNOMATTINA

 

"Mi fa sorridere -spiega Sottile- io ho fatto 'Mi Manda Rai3' per cinque anni, a sentire Franco Di Mare sembra che chi non era interno non lo potesse fare. Abbiamo vinto un sacco di battaglie, aiutato un sacco di gente".

 

FEDERICO RUFFO FEDERICO RUFFO

Il giornalista spiega poi meglio il concetto: "Io non credo che esistano giornalisti di serie A e di serie B, ci sono giornalisti del servizio pubblico che sono bravi e giornalisti che non sono interni alla Rai che sono altrettanto bravi. Io non farei questa distinzione tra buoni e cattivi. Ho fatto questo programma con buoni risultati".

 

SALVO SOTTILE MI MANDA RAITRE SALVO SOTTILE MI MANDA RAITRE salvo sottile salvo sottile FEDERICO RUFFO FEDERICO RUFFO salvo sottile federico ruffo sigfrido ranucci salvo sottile federico ruffo sigfrido ranucci salvo sottile salvo sottile federico ruffo federico ruffo FRANCO DI MARE A UNOMATTINA FRANCO DI MARE A UNOMATTINA FEDERICO RUFFO FEDERICO RUFFO salvo sottile salvo sottile

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute