RAI, DI TUTTO, DI PUS! IL TWEET DEL CONDIRETTORE DELLA TGR CARLO FONTANA CHE ALLUDE A "PINOCCHIO", IL FILM DI LUIGI COMENCINI, NONNO DI CALENDA, PER ATTACCARE IL CHURCHILL DEI PARIOLI - LA REPLICA DI CALENDA: "LASCIATE STARE MIO NONNO" - SINDACATO USIGRAI LO BACCHETTA: " I GIORNALISTI RAI, A MAGGIOR RAGIONE SE DIRIGENTI, DEVONO TENERE UN COMPORTAMENTO CONSONO, EQUIDISTANTE, RISPETTOSO DEI CITTADINI"…

-

Condividi questo articolo


Da repubblica.it

 

carlo fontana carlo fontana

Ancora un corto circuito tra il mondo Rai e la campagna elettorale. Questa volta il post sui social, Twitter, è del condirettore della Tgr. Contro Carlo Calenda. Scrive il sindacato Usigrai: "Non è tollerabile che chi lavora nel servizio pubblico utilizzi social, dibattiti pubblici o qualsiasi altro mezzo per colpire o al contrario spalleggiare questo o quel politico". Il condirettore della Tgr è Carlo Fontana e su Twitter ha scritto: "Indovinello: come si chiamava il famoso regista nonno di Carlo Calenda? Luigi Comencini. Che sceneggiato diresse per la tv? 'Le avventure di Pinocchio'. Ecco: tutto torna". I giornalisti Rai, sottolinea Usigrai, "a maggior ragione se dirigenti, devono tenere un comportamento consono, equidistante, rispettoso dei cittadini".

carlo calenda carlo calenda

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

MONETA VIRTUALE, MAZZATA REALE! – FALLISCE UN’ALTRA PIATTAFORMA DI CRIPTOVALUTE: DOPO IL CRAC DI “FTX”, ANCHE “BLOCKFI” HA PRESENTATO ISTANZA DI INSOLVENZA. I DUE CASI SONO STRETTAMENTE LEGATI: LA SOCIETÀ DI SAM BANKMAN-FRIED AVEVA EMESSO UN CREDITO DI 400 MILIONI DI DOLLARI NEI CONFRONTI DI BLOCKFI. L’ACCORDO PREVEDEVA ANCHE UN’OPZIONE PER L’ACQUISTO, CHE POI SI È BLOCCATO CON LO SCANDALO DI “FTX” – ORA RISCHIANO DI RIMANERE IN MUTANDE ALMENO 100MILA CREDITORI

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO! GOVERNO MELONI ALL'OPERA – L'EMOZIONANTE PRIMA DI “DIALOGHI DELLE CARMELITANE”, REGIA DI EMMA DANTE, CON IL PALCO REALE OCCUPATO DA SANGIULIANO ASSEDIATO DI LINGUE BIFORCUTE, CASELLATI, SGARBI, MOLLICONE - GUALTIERI È FILATO VIA ALLA FINE DEL PRIMO ATTO PER NON PERDERE L'AEREO PER BRUXELLES - IL SIPARIETTO TRA IL NEOSENATORE LOTITO E L’ASSESSORE ONORATO (FLAMINIO CI COVA?) – E POI LETTA, GRILLI, PADOAN, PALERMO, MASI, SEVERINO, NASTASI, AUGIAS, GOTOR, JERVOLINO, DAGO LEOPARDATO, LUCCI CHE SI BECCA DEL “BASTARDO” E DUE DIPENDENTI DEL TEATRO CHE DENUNCIANO: “QUI SI RUBANO LE PALLINE DELL’ALBERO DI NATALE!” – FOTO BY DI BACCO

viaggi

salute