È INIZIATO A MONACO DI BAVIERA IL PROCESSO SUL CASO WIRECARD, LA TRUFFA PIÙ CLAMOROSA CHE SI SIA VERIFICATA IN GERMANIA DAL 1945. IL GRUPPO DI PAGAMENTI DIGITALI È FALLITO DUE ANNI E MEZZO FA, DOPO L'EMERSIONE DI BUCO DI BILANCIO DA 3 MILIARDI DI EURO. FRA GLI IMPUTATI CI SONO L'EX CEO MARKUS BRAUN, CHE FINORA HA NEGATO LE ACCUSE, E ALTRI DUE TOP MANAGER DELLA SOCIETÀ…

-

Condividi questo articolo


Da “la Stampa”

 

wirecard 1 wirecard 1

È iniziato a Monaco il processo sul caso Wirecard, la truffa più clamorosa che si sia verificata in Germania dal 1945. Il gruppo di pagamenti digitali è fallito due anni e mezzo fa, dopo l'emersione di buco di bilancio da 3 miliardi di euro. Fra gli imputati ci sono l'ex ceo Markus Braun, che finora ha negato le accuse, e altri due top manager della società, un tempo quotata nel Dax . E il tribunale di Monaco 2 ha disposto oltre 100 giornate di udienze fino al 2024, quando dovrebbe arrivare il giudizio.

wirecard markus braun wirecard markus braun

 

Cinquantatré anni, di origine austriaca, ingegnere informatico, Braun risponde di truffa, manipolazione di mercato, abuso aggravato della fiducia, e di avere messo su una banda di truffatori. Ieri ha preso la parola soltanto per confermare i propri dati personali, in un'aula bunker del carcere di Stadelheim del capoluogo bavarese.

wirecard wirecard

 

La prima giornata dei lavori è stata prevalentemente dedicata alla lettura dell'atto di accusa: un fascicolo di circa 90 pagine. Nel merito della questione - una truffa ai danni dei creditori di 3,1 miliardi - Braun dovrebbe pronunciarsi invece la settimana prossima, all'udienza fissata lunedì.

 

markus braun 2 markus braun 2

Il principale indiziato del processo contesta da sempre le accuse, affermando di essere stato a sua volta vittima della banda di truffatori, di cui secondo la procura avrebbe invece fatto parte. Co-imputati sono l'ex responsabile della contabilità, Stephan von Effra, e Oliver Bellenhaus, ex dirigente della filiale di Wirecard a Dubai. Il difensore di quest' ultimo ha dichiarato però che il suo cliente intenda dare piena collaborazione ai lavori del processo.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

DIFFIDATE SEMPRE DA QUELLI CHE SEMBRANO TROPPO BUONI – CON UNA LUNGA INCHIESTA, “BLOOMBERG BUSINESSWEEK” SPUTTANA “CORE”, LA ONG FONDATA DA SEAN PENN, ACCUSATA DI INEFFICIENZE E GESTIONE SGANGHERATA DEI FONDI – NON SI SA CHE FINE ABBIANO FATTO 1,6 MILIONI DI DOLLARI RACCOLTI LO SCORSO ANNO, DURANTE UNA SERATA A MIAMI, E DESTINATI ALL'EMERGENZA COVID IN BRASILE – I VERTICI DELL'ORGANIZZAZIONE NO PROFIT AVREBBERO ANCHE IGNORATO E INSABBIATO UN CASO DI MOLESTIA SESSUALE 

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO CAN CAN! – FRANCESCA PAPPALARDO, L’ESTETISTA CHE SI FA CHIAMARE “LOOKMAKER”, FESTEGGIA I SUOI 40 ANNI CON UNA SERATA A TEMA “MOULIN ROUGE ALLA VACCINARA” – TRA L’OTTANTINA DI AMICHE, CLIENTI E SVIPPATI PRESENTI SUL ROOFTOP DELL’HOTEL VALADIER, AVVISTATI CLIZIA INCORVAIA E UN PAOLO CIAVARRO INQUARTATO, UNA SOLITARIA MANILA NAZZARO, GIACOMO URTIS CON FLUENTE CHIOMA BIONDA E PETTORALI TETTONICI IN BELLA VISTA – OSPITE D’ONORE VALERIONA MARINI, CHE METTE A DURA PROVA LE CUCITURE DEL VESTITINO DI CRISTALLI E PAILLETTES – FOTO BY DI BACCO

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…