"RICORDO QUANDO SCATTO’ DELLE FOTO AI MIEI GENITALI" - UNO DEI DUE RAGAZZINI ABUSATI DA MIRKO CAMPOLI RACCONTA LE VIOLENZE, AVVENUTE ANCHE SUL LETTO DOVE, ANNI PRIMA, RIPOSO’ PAPA GIOVANNI PAOLO II, DURANTE UN SUO VIAGGIO A LORETO - CAMPOLI, EX PROFESSORE DI RELIGIONE E DIRIGENTE DELL’AZIONE CATTOLICA, E' STATO CONDANNATO A NOVE ANNI PER VIOLENZA SESSUALE - I RICORDI DELLA VITTIMA, ALL'EPOCA DEI FATTI MINORENNE: "ERO IMPAURITO, FACEVO FINTA DI DORMIRE PERCHÉ COSÌ PER ME ERA COME SE..."

Condividi questo articolo


ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Estratto da www.leggo.it

 

Mirko Campoli Mirko Campoli

Abusi sul letto di papa Giovanni Paolo II. Sono gli inquietanti dettagli emersi dalle motivazioni della sentenza di condanna a 9 anni di carcere di Mirko Campoli, l'ex professore di religione e dirigente dell’Azione Cattolica che aveva abusato di due ragazzini, uno dei quali durante un campo estivo a Loreto.

 

«Io ero impaurito, facevo finta di dormire perché così per me era come se non fosse successo, mi sentivo impotente», ha raccontato una delle vittime come, secondo Repubblica, riporta la giudice del tribunale di Tivoli Emanuela Francini nelle motivazioni di condanna.

 

giovanni paolo ii 3 giovanni paolo ii 3

Il ragazzo abusato a Loreto sul letto dove aveva riposato, durante un suo viaggio alla basilica della Santa Casa, papa Wojtyla racconta: «Ricordo bene quando Mirko, abbassandomi del tutto i pantaloni, mi scattò con il suo smartphone alcune fotografie riprendendo i mei genitali».

 

Campoli si è reso responsabile di una «aggressione alla sfera sessuale delle due vittime connotata da modalità insidiose e fraudolente, approfittando dei pregressi motivi di conoscenza con le vittime, che in lui riconoscevano una persona di famiglia e che per questo vi riponevano incondizionata fiducia».

 

VIOLENZA SESSUALE VIOLENZA SESSUALE

I due ragazzi al tempo dei fatti avevano 12 e 16 anni, oggi rispettivamente 20 e 23. Nel primo caso, la giovane vittima avrebbe subito 50 violenze sessuali, avvenute a Tivoli, Guidonia e in altri centri «con una frequenza di almeno una volta al mese». Gli abusi sarebbero andati avanti per quattro anni, durante i quali i genitori del ragazzo l'avevano affidato a Campoli, e si sarebbero interrotti solo a causa del lockdown. […]

mirko campoli mirko campoli giovanni paolo ii 2 giovanni paolo ii 2 Mirko Campoli Mirko Campoli mirko campoli mirko campoli Mirko Campoli Mirko Campoli

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE