STENDIAMO UN VELO IMPIETOSO - IL PRESIDENTE IRANIANO EBRAHIM RAISI HA RIFIUTATO DI CONCEDERE A CHRISTIANE AMANPOUR UN’INTERVISTA A NEW YORK GIÀ CONCORDATA CON LA CNN: LA GIORNALISTA SI È RIFIUTATA DI INDOSSARE IL VELO E LUI, DOPO AVERLA FATTA ASPETTARE 40 MINUTI, HA MANDATO UNO SCAGNOTTO PER DETTARE LE SUE REGOLE. L’INDIGNAZIONE DELLA REPORTER: “NESSUN PRECEDENTE PRESIDENTE IRANIANO AVEVA FATTO QUESTA RICHIESTA” – ANCORA PROTESTE A TEHERAN PER LA MORTE DI MAHSA AMINI: CI SONO 31 MORTI E…

-

Condividi questo articolo


Viviana Mazza per www.corriere.it

 

christiane amanpour 1 christiane amanpour 1

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi ha rifiutato di concedere a Christiane Amanpour un’intervista già concordata con la Cnn, poiché la giornalista non ha accettato di indossare il velo a New York. È stata la stessa Amanpour a raccontare la vicenda su Twitter accompagnata dalla foto della sedia vuota davanti a sé, che era pronta per il presidente iraniano.

 

«Le proteste attraversano l’Iran e le donne bruciano l’hijab dopo la morte della scorsa settimana di Mahsa Amini, in seguito al suo arresto da parte della "polizia della moralità". I gruppi per i diritti umani dicono che almeno 8 persone sono state uccise», scrive la giornalista.

ebrahim raisi ebrahim raisi

 

«Nelle ultime ore, la tv di Stato di Teheran ha dichiarato che i morti sarebbero 17, inclusi un numero non precisato di agenti. La ong con sede a Oslo "Iran Human Rights" dichiara che i civili uccisi sarebbero almeno 31. Ieri sera volevo chiedere questo e molto altro al presidente Raisi. Sarebbe stata la sua prima intervista su suolo americano, durante la sua visita a New York per l’Assemblea generale delle Nazioni Unite - continua Amanpour -. Dopo settimane di pianificazione e otto ore di preparativi per traduzione, luci e telecamere eravamo pronti. Ma neanche l’ombra del presidente Raisi.

 

christiane amanpour christiane amanpour

Quaranta minuti dopo l’inizio previsto dell’ intervista, è arrivato un assistente. Il presidente, ci ha detto, suggeriva che indossassi il velo, perché ci troviamo nei mesi sacri di Muharram e Safar. Ho gentilmente rifiutato. Siamo a New York, dove non c’è legge o tradizione che riguarda il velo. Ho fatto notare che nessun precedente presidente iraniano aveva rifatto questa richiesta quando li ho intervistati fuori dall’Iran. L’assistente ha chiarito che l’intervista non sarebbe avvenuta se non avessi indossato il velo.

 

proteste in iran 3 proteste in iran 3

Ha detto che era "una questione di rispetto" e ha fatto riferimento alla "situazione in Iran" alludendo alle proteste nel Paese. Ancora una volta, ho ripetuto che non potevo accettare questa condizione senza precedenti e inaspettata. E così ce ne siamo andati. L’intervista non c’è stata. Mentre le proteste continuano in Iran e le persone vengono uccise, sarebbe stato un momento importante per parlare con il presidente Raisi».

 

ebrahim raisi 5 ebrahim raisi 5

Negli ultimi giorni le autorità hanno censurato internet e «spento» anche Instagram e Whatsapp dopo la diffusione di numerosi video che mostrano le proteste in piazza. I Pasdaran hanno avvertito che chi diffonde «notizie false» sarà punito.

christiane amanpour 2 christiane amanpour 2 ebrahim raisi 2 ebrahim raisi 2 christiane amanpour 3 christiane amanpour 3 christiane amanpour 4 christiane amanpour 4 proteste in iran 4 proteste in iran 4 proteste in iran 5 proteste in iran 5 proteste in iran 2 proteste in iran 2 proteste in iran 1 proteste in iran 1 christiane amanpour christiane amanpour

 

Condividi questo articolo

media e tv

VIDEO-CULT! “CHE CAZZO HA FATTO LA PAMELA PRATI, ALLORA DOMANI MI LEVO DAI COGLIONI, ALFONSO MI HAI FATTO UNA PROMESSA? MA VAI UN PO’ A FANCULO!" – LA SBROCCATA DI PATRIZIA ROSSETTI CHE SFANCULA ALFONSINA LA PAZZA (QUALE PROMESSA LE HA FATTO?) E INSULTA PAMELA PRATI A CUI È STATA CONCESSA UNA CAMERA SINGOLA CON BAGNO PRIVATO - "FA QUESTE SCENE DI MERDA, FINGE DI STARE MALE. IO HO 63 ANNI, HO DORMITO SU TUTTI I DIVANI" (E L’HA PURE VENDUTI…) – ECCO COSA HA DETTO LA ROSSETTI A PAMELA PRATI - VIDEO

politica

business

cronache

SANTI E PECCATORI – LA FIDANZATA DI SIMBA LA RUE, CHE ORA SI È SCOPERTO ESSERE LA MANDANTE DELL’AGGUATO CONTRO IL TRAPPER, SI CHIAMA BARBARA BOSCALI, IN ARTE “BIBI SANTI 91”. PER CAPIRE DI QUALE ARTE SI OCCUPI, BASTA UNA RICERCA SU INTERNET: È UN’APPREZZATA PORNOSTAR, CHE HA GIRATO ANCHE CON MAX FELICITAS – È STATA LEI AD AVER AIUTATO I RIVALI DI SIMBA A TROVARLO, PER "UMILIARLO" E VENDICARE UN ALTRO RAPPER, BABY TOUCHÉ – LE INTERCETTAZIONI: “SEI UN’INFAME BASTARDA”

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute