CALCIO DOTTO - LA JUVENTUS STRAVUOLE ANCHE LA COPPA ITALIA: QUESTA È UNE DELLE GOBBE PIÙ GOBBUTE DI OGNI TEMPO! UNA FORSENNATA MERAVIGLIA: TRE GOL ALL’INTER E QUATTORDICESIMA VITTORIA CONSECUTIVA, TRA CAMPIONATO E COPPA - GIOCANO OGNI TRE GIORNI? HANNO TONNELLATE DI BENZA NELLE GAMBE

Giovani e vecchi sprintano furiosi, dal primo al novantesimo, si chiamino Cuadrado o Evra, che sia Inter, Roma o Chievo. Non gioca Dybala, l’Immenso? Chi se ne frega. C’è Morata, il Redivivo. Due gol all’Inter dopo quasi quattro mesi di astinenza. Che poi gli basta un quartino a Dybala per mettere la firma del 3 a 0… -

Condividi questo articolo


JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER

Giancarlo Dotto per Dagospia

 

Sapete una cosa? La Juventus stravuole anche la Coppa Italia. Storia esagerata e anche un po’ cannibala. Non siete stupiti? La vostra assenza di stupore è la prova che lo stupore è infinito. Sapete un’altra cosa? Questa è une delle Gobbe più gobbute di ogni tempo. Una forsennata meraviglia. Quattordicesima vittoria consecutiva, tra campionato e coppa. Giocano ogni tre giorni? Non importa. Hanno tonnellate di benza nelle gambe. Pozzi misteriosi l’alimentano giorno e notte.

JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER

 

Giovani e vecchi sprintano furiosi, dal primo al novantesimo, si chiamino Cuadrado o Evra, che sia Inter, Roma o Chievo. Non gioca Dybala, l’Immenso?  Chi se ne frega. C’è Morata, il Redivivo. Due gol all’Inter dopo quasi quattro mesi di astinenza. Che poi gli basta un quartino a Dybala per mettere la firma del 3 a 0. Non c’è Buffon? E allora? Neto vola plastico come avesse i razzi al culo. Caceres fa il verso a Barzagli.

 

JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER

Sono tutti dei maledetti supermen in questa Juve, inclusi i dirigenti in tribuna, Padoin compreso. Uno come Zaza, che giocherebbe in quasi qualunque strada del mondo, a marcire in panchina. Schiaffo alla miseria. Sul 3 a 0 i soliti noti, Bonucci e Chiellini, difendono feroci. Inalterabili.

 

Alla fine lo Juventus Stadium è la solita bolgia. Si sentono già, e hanno ragione, in finale con il Milan. Lo sono. L’Inter? Mai esistita, se non nel tentativo fallito di non farsi maciullare dal caterpillar. Ci vuole tutta la cecità di Tagliavento e dei suoi degni compari per non vedere il rigore lampante nel primo tempo di Medel che usa il braccio come una pala respingente.

JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER

 

E Morata sbaglia da un metro prima la tripla e poi la quadrupla. Insultata e sminuita dal suo stesso allenatore, quel viziatissimo putto di Mancini, l’Inter è sembrata ancora più povera cosa. Fa ridere l’idea che ancora qualcuno la immagini rivale della Juve in campionato. La vedo male anche nel derby di domenica a San Siro. E Allegri che si sgola isteroide. L’uomo che al Milan era una specie di gatto mammone trasformato nel generale Patton. Sapete un’ultima cosa? Sono cazzi del Bayern.

JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER JUVENTUS INTER juventus juventus

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

IL DOPPIO SCHIAFFO (BANCHI VUOTI E UCRAINA) CHE SALVINI HA STAMPATO SUL VOLTO DI GIORGIA È SOLO L’INIZIO DI UNA PARTITA DI POKER DOVE, CHI HA PIÙ SANGUE FREDDO, VINCE - LA STRATEGIA DELLA DUCETTA È CHIARA: ALLUNGARE IL BRODO DELLE NOMINE FINO ALL’ULTIMO E POI, SUL FILO DI LANA, FARE IL COLPACCIO. COSÌ È PARTITO IL SALVINIANO “AVVISO DI SFRATTO” A UN PREMIER CHE VA RIPETENDO AI SUOI: “IO HO PRESO IL 26% CONTRO L’8,7 DELLA LEGA: CHE CAZZO PRETENDE SALVINI?”. E LA SUA REAZIONE ‘’SARÀ DURISSIMA”. IL BOSS LEGHISTA FA SPALLUCCE: “SIAMO INDISPENSABILI: SENZA DI NOI NON ESISTE IL GOVERNO” - IN TALE CLIMA, OGGI SONO DECOLLATI UN PAIO DI SILURI CARICHI DI VELENI PER FAR FUORI L’ARRIVO DI STEFANO DONNARUMMA ALL’ENEL, CARO A GIORGIA. SUL FRONTE POSTE L’INCONTRO MELONI-DEL FANTE-LASCO HA FATTO IMBUFALIRE L’EGO ESPANSO DI FLAVIO CATTANEO. ANCHE PERCHÉ I DIOSCURI DI GIORGIA, FAZZOLARI E MANTOVANO, NON VOGLIONO AVERE TRA I PIEDI IL MONDO TRASVERSALE DI SCARONI E CATTANEO, DETESTANO BISIGNANI, PER NON PARLARE DELL’ODIO VERSO IL “RITO ROMANO DEL POTERE” GESTITO DAL RESUSCITATO GIANNI LETTA

business

IL GOVERNO HA SETTE GIORNI PER NON PERDERE 19 MILIARDI DEL PNRR – PER INCASSARE LA TERZA RATA DEL RECOVERY, ENTRO FINE MESE L'ITALIA DEVE RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI RICHIESTI SUGLI INVESTIMENTI. SU 221 MILIARDI MESSI SUL TAVOLO DA BRUXELLES, OGGI È STATO SPESO SOLO IL 27,9% DEL TOTALE: BISOGNA ARRIVARE ALMENO AL 39% (ALL'APPELLO MANCANO DUNQUE 25,7 MILIARDI) – STENTANO I PROGETTI SU INFRASTRUTTURE, TRANSIZIONE ECOLOGICA E SCUOLA. MENTRE SONO STATI RAGGIUNTI GLI OBIETTIVI SULLE RIFORME...

cronache

“MI HA SPARATO PER INVIDIA. LA MIA COLPA? ERO FELICE” - PARLA STEFANO IMPERIALE, IL 39ENNE RIDOTTO SULLA SEDIA A ROTELLE DALLA FURIA DI CRISTIAN GUSMANO, AMICO DI UNA VITA, CHE LO CRIVELLO’ DI PALLOTTOLE: “GUSMANO, A CAUSA DI UN DIFETTO ALLA MASCELLA, NON SI VEDEVA BELLO RISPETTO A NOI. ANCHE POCO PRIMA DEL DELITTO AVEVA FATTO L'ENNESIMO INTERVENTO MA CONTINUAVA A NON PIACERSI - ERAVAMO COME FRATELLI, POI CI SIAMO PERSI DI VISTA PERCHÉ IO HO CONOSCIUTO UNA RAGAZZA E STAVO SPESSO CON LEI. LUI INVECE UNA RAGAZZA NON L'HA MAI AVUTA…”

sport

cafonal

viaggi

salute

UN’ORA PUÒ VALERE LA VITA! - MELANIA RIZZOLI: “CHI È COLPITO DA INFARTO, ICTUS, TRAUMI, EMORRAGIE E SEPSI, SE ARRIVA ALLA OSSERVAZIONE MEDICA SPECIALISTICA ENTRO I SESSANTA MINUTI DALL’INSORGERE DELLA SINTOMATOLOGIA, HA UN’ALTA PROBABILITÀ DI SOPRAVVIVERE E DI VEDER RISOLTA LA PATOLOGIA IN ATTO IN MODO PIÙ CHE SODDISFACENTE - I CASI CLINICI TEMPO DIPENDENTI HANNO LA POSSIBILITÀ 4 VOLTE PIÙ ALTA RISPETTO ALLE STIME UFFICIALI DI VEDER STRONCATA OD ARRESTATA LA PATOLOGIA.."