UNA CAVALCATA A TUTTA BIRRA! - DURANTE IL CONCITATO FINALE DEL GIRO DELLE FIANDRE, ALCUNI TIFOSI HANNO INSULTATO E LANCIATO BIRRA CONTRO IL CICLISTA OLANDESE MATHIEU VAN DER POEL (CHE POI HA VINTO LA GARA) - NON E' LA PRIMA VOLTA CHE L'ATLETA VIENE BERSAGLIATO DAL PUBBLICO: QUESTO INVERNO, DURANTE UNA PROVA DI COPPA DEL MONDO DI CICLOCROSS, L’OLANDESE ERA STATO VITTIMA DI UN LANCIO DI URINA, E AVEVA RISPOSTO CON... - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.ilfattoquotidiano.it

spettatori lanciano birra contro van der poel durante il giro delle fiandre. spettatori lanciano birra contro van der poel durante il giro delle fiandre.

 

Birra contro il campione olandese Mathieu van der Poel in terra belga. E ultimatum da parte degli organizzatori del Giro delle Fiandre, che hanno preso le difese del fresco vincitore: “Se gli spettatori che hanno lanciato la birra saranno identificati apriremo una causa civile[…] “, ha detto il CEO Tomas Van Den Spiegel a Het Laatste Nieuws. Anche le forze dell’ordine sono intervenute sul caso. […]

 

Non è la prima volta che van der Poel, tre volte vincitore del Giro delle Fiandre, riceve dal pubblico belga fischi, gesti e bicchieri di birra. Era già accaduto all’E3 Saxo Classic e anche questo inverno a Hulst, durante una prova di Coppa del Mondo di ciclocross, quando l’olandese era stato colpito, a suo dire, da urina, e aveva risposto con uno sputo.

spettatori lanciano birra contro van der poel durante il giro delle fiandre. spettatori lanciano birra contro van der poel durante il giro delle fiandre. Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel Mathieu van der Poel

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – JOE BIDEN VUOLE CHE GIORGIA MELONI METTA ALL’ORDINE DEL GIORNO DEL G7 L’USO DEI BENI RUSSI CONGELATI. PER CONVINCERE LA DUCETTA HA SPEDITO A ROMA LA SUA FEDELISSIMA, GINA RAIMONDO, SEGRETARIO AL COMMERCIO – GLI AMERICANI PRETENDONO DALL’EUROPA UN'ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ DOPO TUTTI I MILIARDI CHE WASHINGTON HA POMPATO A ZELENSKY. MA METTERE MANO AI BENI RUSSI È UN ENORME RISCHIO PER L’UNIONE EUROPEA: POTREBBE SPINGERE ALTRI PAESI (CINA E INDIA SU TUTTI) A RIPENSARE AI LORO INVESTIMENTI NEL VECCHIO CONTINENTE…

DAGOREPORT – PARTITI ITALIANI, PERACOTTARI D'EUROPA - L’ASTENSIONE “COLLETTIVA” SUL PATTO DI STABILITÀ È STATA DETTATA SOLO DALLA PAURA DI PERDERE CONSENSI IL 9 GIUGNO - SE LA MELONA, DOPO IL VOTO, PUNTA A IMPUGNARE UN PATTO CHE E' UN CAPPIO AL COLLO DEL SUO GOVERNO, IL PD DOVEVA COPRIRSI DAL VOTO CONTRARIO DEI 5STELLE – LA DUCETTA CONTINUA IL SUO GIOCO DELLE TRE CARTE PER CONQUISTARE UN POSTO AL SOLE A BRUXELLES. MA TRA I CONSERVATORI EUROPEI STA MONTANDO LA FRONDA PER IL CAMALEONTISMO DI "IO SO' GIORGIA", VEDI LA MANCATA DESIGNAZIONE DI UN CANDIDATO ECR ALLA COMMISSIONE (TANTO PER TENERSI LE MANINE LIBERE) – L’INCAZZATURA DI DOMBROVSKIS CON GENTILONI PER L'ASTENSIONE DEL PD (DITEGLI CHE ELLY VOLEVA VOTARE CONTRO IL PATTO)…

DAGOREPORT – GIUSEPPE CONTE VUOLE LA DIREZIONE DEL TG3 PER IL “SUO” GIUSEPPE CARBONI. IL DG RAI ROSSI NICCHIA, E PEPPINIELLO MINACCIA VENDETTA IN VIGILANZA: VI FAREMO VEDERE I SORCI VERDI – NEL PARTITO MONTA LA PROTESTA CONTRO LA SATRAPIA DEL FU AVVOCATO DEL POPOLO, CHE HA INFARCITO LE LISTE PER LE EUROPEE DI AMICHETTI - LA PRECISAZIONE DEL M5S: "RETROSCENA TOTALMENTE PRIVO DI FONDAMENTO. IN UN MOMENTO IN CUI IL SERVIZIO PUBBLICO SALE AGLI ONORI DELLE CRONACHE PER EPISODI DI CENSURA INACCETTABILI, IL MOVIMENTO 5 STELLE È IMPEGNATO NELLA PROMOZIONE DEGLI STATI GENERALI DELLA RAI..."