1. E SCISSIONE FU! SE NON TI CANDIDANO E NON TI DANNO POSTI, CHE FAI IN UN PARTITO?

2. EMILIANO, ENRICO ROSSI E ROBERTO SPERANZA: "E ORMAI CHIARO CHE È RENZI AD AVER SCELTO LA STRADA DELLA SCISSIONE, ASSUMENDOSI COSÌ UNA RESPONSABILITÀ GRAVISSIMA''

3. ROSSI: “È STATO ALZATO UN MURO. PER NOI LA STRADA È UN’ALTRA. SONO MATURI I TEMPI PER FORMARE UNA NUOVA AREA. MILIONI I CITTADINI CHE  HANNO ABBANDONATO QUESTO PD’’

4. FRANCESCHINI: “NON CONSUMATE TUTTO OGGI, LO DICO ALLA MINORANZA. C’È TEMPO”

5. RENZI HA ROTTAMATO ANCHE IL PELO: DA BRIZZOLATO, È RICICCIATO NERO COME LA PECE


1, E' SCONTRO FRONTALE ALL'ASSEMBLEA DEL PD. DOPO IL DISCORSO DI MATTEO RENZI, GIUDICATO DALLA MINORANZA TROPPO DURO, LA STRADA DELLA SCISSIONE SEMBRA SEGNATA 2. CULATELLO BERSANI: "ASPETTIAMO LA REPLICA, MA RENZI HA ALZATO UN MURO" – IL GOVERNATORE DELLA TOSCANA ROSSI: SONO MATURI I TEMPI PER FORMARE UNA NUOVA AREA" 3. IL CAZZARO: "SCISSIONE È UNA BRUTTA PAROLA, MA PEGGIORE C'È SOLO RICATTO. NON È ACCETTABILE CHE SI BLOCCHI UN PARTITO SULLA BASE DI UN DIKTAT DI UNA MINORANZA"

1. E' IL GIORNO DELLA VERITÀ PER IL PD RIUNITO IN ASSEMBLEA. LA FACCIA “SPETTINATA” E BOLSA DI RENZI È IL RITRATTO PERFETTO DI UN PARTITO FINITO ORMAI NEL CARRELLO DEI BOLLITI 2. BELPIETRO: "RENZI HA DUE SCELTE. MA È FRITTO COMUNQUE. EMILIANO, SPERANZA E ROSSI GLI HANNO LASCIATO IL CERINO IN MANO. ADESSO IL BULLO RISCHIA DAVVERO. SE OGGI ROMPE PER VOTARE SENZA "SCISSIONISTI", AVRÀ UN PARTITO DEPOTENZIATO. SE APRE AL DIALOGO, SI FARÀ LOGORARE SINO A FINE LEGISLATURA. E PERDERÀ LA PREMIERSHIP"

A TUTTO GAS(PARRI) - IL VICEPRESIDENTE DEL SENATO PERDE LA TESTA E ATTACCA CRUCIANI E PARENZO: “DELINQUENTI, SPACCIATORI DI DROGA, IMBECILLI, MASCALZONI, PAGLIACCI!”. “LE CANNE FANNO MALE, SE NON LO DITE SIETE CRIMINALI E SPACCIATORI”. “SIETE DUE DELINQUENTI, CIALTRONI E MISERABILI, ANDATE A FARE IN C…”. E RIATTACCA IL TELEFONO - PRIMA SE L’ERA PRESA CON SAVIANO: “NON PUÒ DARE PATENTI DI MORALITÀ, IO SALVO GIOVANI DALLA DROGA SAVIANO FA SOLDI CON TRAGEDIE ALTRUI”

MADONNA, DAVID BOWIE, STEPHEN KING: TRE LETTERE (INEDITE) PER DIVENTARE FAMOSI - LA CICCONE QUANDO SCRIVE AL REGISTA LEWICKI E' IL 1979 E LEI MENTE SULL’ETA' (“STO PER COMPIERE VENT’ANNI”) PER OTTENERE LA PARTE IN UN FILM EROTICO CHE CANCELLARA’ DALLA SUA BIOGRAFIA - BOWIE: “NON SONO COSI' BIONDO!” - QUANDO IL QUATTORDICENNE STEPHEN KING SCOPRI' IN SOLAIO UNA RACCOLTA DI RACCONTI DI LOVECRAFT CHE ERA APPARTENUTA A SUO PADRE, FUGGITO DI CASA QUANDO LUI AVEVA APPENA DUE ANNI

1. CLORO AL CLERO! A NAPOLI, SULLA SCRIVANIA DEL CARDINALE CRESCENZIO SEPE BRILLA UN BOMBASTICO DOSSIER CHE SVELA UNA SERIE DI FESTINI HARD TRA SACERDOTI E RAGAZZI 2. LA VICENDA COMINCIA NELLA BASILICA DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI A PIZZOFALCONE E FINISCE IN UN APPARTAMENTO PRIVATO NELLA ZONA DEL CENTRO. PAOLO, 28 ANNI, CONFERMA I RAPPORTI SESSUALI CON IL SACERDOTE E, IN CAMBIO, DI AVER RICEVUTO DEL DANARO. MA NON È IL SOLO. DEL GIRO FAREBBERO PARTE ANCHE ALTRI PRETI CHE PARTECIPEREBBERO AI FESTINI